Un uomo perbene

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Anno: 1999
Genere: drammatico (colore)
Note: Aka "Un uomo per bene". Basato su fatti realmente accaduti (la vicenda Enzo Tortora).
Numero commenti presenti: 5
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/06/09 DAL BENEMERITO DAIDAE POI DAVINOTTATO IL GIORNO 28/06/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daidae 15/06/09 05:40 - 2727 commenti

I gusti di Daidae

Sulla trama una sola riga: è ispirato alla sfortunata vicenda del noto presentatore televisivo Enzo Tortora. Per il resto si tratta di un ottimo film di denuncia con il solito Michele Placido e diversi bravi attori (la Mezzogiorno, Gullotta, Mariangela Melato). Tra le poche buone cartucce sparate dal cinema italiano anni 90.

Galbo 4/10/09 16:10 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Ricostruzione della famosa vicenda Tortora diretta dal regista Maurizio Zaccaro. Film realizzato con impegno ed attenzione scrupolosa alla ricostruzione della storia. Il film però prende smaccatamente le parti del protagonista non portanto avanti (nemmeno come citazione) le tesi della parte opposta per cui risulta irrimediabilmente fazioso e incapace di generare spunti di discussione. Buona la prova di Placido e del resto del cast.

Caesars 30/03/11 16:34 - 2671 commenti

I gusti di Caesars

Il soggetto è di Silvia Tortora, figlia del noto presentatore, motivo per cui è impensabile che la pellicola non sia di parte. Detto ciò, siamo di fronte a un prodotto che merita la visione, per approfondire una delle più pazzesche vicende giudiziarie capitate ad un personaggio di grande notorietà. Il film è incisivo e ben diretto e può ventare un gruppo di buoni attori: Placido nel ruolo principale, la Melato in quella della sorella e Gullotta (probabilmente quello che mi ha convinto maggiormente) che impersona il principale accusatore.

Nicola81 22/06/13 15:27 - 1924 commenti

I gusti di Nicola81

Il film sarà anche un po' troppo di parte, ma ciò non toglie che il caso Tortora rappresenti una delle pagine più nere della giustizia italiana, aggravata dal fatto che i magistrati responsabili rimasero tranquillamente al loro posto, alcuni facendo anche carriera. Il punto debole è nella regia in perfetto stile fiction (ma trattandosi di Zaccaro non poteva essere altrimenti), il punto di forza in un cast davvero ottimo, con il solo Accorsi un po' troppo sopra le righe. Imperfetto, ma per chi ma il cinema di denuncia la visione è obbligatoria.

Furetto60 8/07/14 09:33 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

La ricostruzione della torbida vicenda Tortora è attuata attraverso un'accurata sequenza di piani temporali sfalsati, un "elastico" che si realizza in narrazione vivace e permette di tenere viva l'attenzione dello spettatore. Il cast è di ottimo livello con attori di primo piano anche in ruoli limitati. Il finale ci risparmia il triste epilogo umano del presentatore. Saggiamente.
MEMORABILE: "Enzino"...
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Homesick • 28/04/10 12:02
    Capo scrivano - 1382 interventi
    Dall'8 luglio in dvd per Sony Pictures/CDI.