Premiata Pasticceria Bellavista - Spettacolo teatrale (2000)

Premiata Pasticceria Bellavista
Media utenti
Anno: 2000
Genere: teatro (colore)
Note: Regia teatrale di Vincenzo Salemme. Commedia in due atti di Vincenzo Salemme registrata presso il teatro Diana di Napoli nell'ottobre 1999.

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/01/08 DAL BENEMERITO GUGLY
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gugly 31/01/08 22:18 - 1194 commenti

I gusti di Gugly

Un giorno alcuni barboni irrompono nella vita di due pasticceri diabetici figli di mammà terribile... Commedia di vaghe ascendenze eduardiane (con cui Salemme ha recitato ai primordi) che gioca molto sui tempi comici (e a volte sul grottesco) degli attori ma conserva un retrogusto amaro (la figura della servetta del negozio) e un finale col botto. Notevoli le interpretazioni di tutti, anche se rilevano Buccirosso e Paone.

Rambo90 9/05/18 01:53 - 7743 commenti

I gusti di Rambo90

La commedia che chiude probabilmente il periodo di maggiore fertilità narrativa, quando il sodalizio con Buccirosso, Casagrande e Paone produceva momenti irresistibili. Un vero e proprio caos organizzato che dà vita a battute e situazioni in cui è impossibile trattenersi. Tutti danno il meglio e la commedia scivola via piacevolmente, pure se con un pretesto di trama molto minimo. Buono anche l'apporto delle interpreti femminili e il finale (che ricorda vagamente il tema del film Amore a prima vista).

Galbo 21/04/20 08:53 - 12457 commenti

I gusti di Galbo

Commedia teatrale scritta e interpretata da Vincenzo Salemme. La diatriba al centro della storia riguarda un presunto furto di cornee e si svolge all’interno di una pasticceria napoletana. Oltre alla caratterizzazione dei personaggi , come spesso accade nel teatro di Salemme, ampio spazio è dato all’improvvisazione che coinvolge la talentosa (e storica) compagnia dell’attore partenopeo (anche se alcuni personaggi non sono molto centrati), con in testa gli ottimi Buccirosso e Casagrande. Non manca una critica di costume. Godibile.

Pessoa 9/01/21 22:10 - 2476 commenti

I gusti di Pessoa

Salemme tenta l'encomiabile operazione di far rinascere il teatro partenopeo classico, ma in questo caso lo spunto iniziale è piuttosto esile e si esaurisce presto lasciando che la storia arranchi sempre più fino a un improbabile finale. Quello che manca probabilmente sono i silenzi, gli sguardi, la compassata strafottenza che fa esplodere la risata liberatoria e irrefrenabile mentre il divertimento degli spettatori si riassume in una serie di sorrisi che non lasciano troppi strascichi. Grandi prove di Buccigrosso, di Salemme e di Paone, un po' in ombra tutti gli altri.

Franza Di Rosa HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Daniele Luttazzi: SatyriconSpazio vuotoLocandina Daniele Luttazzi: Adenoidi 2003Spazio vuotoLocandina Daniele Luttazzi: Bollito misto con mostardaSpazio vuotoLocandina Gioele Dix - Cinque Dix
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Curiosità Gugly • 9/04/08 10:52
    Portaborse - 4710 interventi
    Maurizio Casagrande (il fidanzato sciupafemmine di Giuditta) è figlio d'arte: suo padre è Antonio Casagrande, attore teatrale che ha lavorato per molti anni con Eduardo de Filippo; lo si può rivedere in tutte le commedie registrate negli anni 60. Di lui segnaliamo, tra l'altro, oltre a partecipazioni televisive ( Capri prima serie) varie riduzioni teatrali eduardiane anche recenti, nonchè una memorabile interpretazione accanto a Ranieri in un Liolà degli anni 90 , se non erro.