National Lampoon's vacation

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: National Lampoon's Vacation
Anno: 1983
Genere: commedia (colore)
Note: seguito da "Ma guarda un po' sti americani", "National Lampoon's christmas vacation" e "Las Vegas - Una vacanza al casinò"
Numero commenti presenti: 13
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Comicità particolare, tutta americana, ma proprio per questo da gustare fino in fondo. Chevy Chase non ha nulla a che spartire coi comici alla Belushi, alla Aykroyd (per rimanere tra quelli nati al "Saturday Night Live")... Ha una leggerezza tutta sua e una gamma di espressioni meno esasperata rispetto ai suoi colleghi. E’ forse il comico che più riesce a mediare tra la recitazione impegnata e la risata facile. Complice qui anche un Harold Ramis che si propone come ottimo talento registico (sempre all'interno del limitato panorama della commedia), il film vale anche come splendida testimonianza della mentalità dei “fessacchiotti” statunitensi (come si autodefinisce lo stesso Chase in un delirante colloquio per avvicinare un’avvenente...Leggi tutto biondona), pronti a partire con la famiglia in macchina e sobbarcarsi un viaggio di più di 2000 miglia solo per vedere Walley World (parco divertimenti californiano fittizio, costruito sul reale Six Flags Magic Mountain di Valencia, correttamente in California). Le traversie che mineranno la traversata sono esemplari di un certo tipo d'America e completano lo scenario di un film nato bene e concluso meglio all'insegna di una notevole originalità. Non tutte le gag sono ottime, beninteso, ma è l'atteggiamento di papà Griswold (Chase) nell’insieme a stupire per verosimiglianza e ingenua freschezza. Ma anche Beverly D'Angelo è una moglie attendibile e i figli non sfigurano affatto, per un risultato corale forse non facilmente comprensibile nel suo umorismo per un pubblico extrastatunitense, ma ben al di sopra di quello che caratterizzerà i tanti seguiti.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stubby 23/02/07 23:01 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Siamo di fronte ad una delle commedie più divertenti della storia: Chevy Chase porta la sua famiglia in vacanza e ne succederanno di tutti i colori. Un autentico road-movie all'insegna del più sfrenato divertimento con battute che vi faranno scompisciare dalle risate. Giuro: non ci sono pause, non si ha il tempo di riprendersi perchè anche nelle scene tranquille vi è sempre un piccolo particolare o una situazione che vi farà sganasciare. Fantastico è la parola più giusta.

Magnetti 1/03/07 11:20 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Questo è l'esempio del tipo di commedia (on the road) che mi piace: divertente, demenziale e anche "one man show"; a Chevy Chase (definibile l'"all american man" per eccellenza) viene data libertà nell'interpretare il papà americano a 5 stelle con station wagon chilometrica. Certo è una commedia un po' distante dai nostri standard. Ma sono stato così bombardato (e ben venga) da film americani che posso affermare, senza presunzione, di essere in grado di apprezzarla. Da vedere.

Puppigallo 2/03/07 14:32 - 4526 commenti

I gusti di Puppigallo

Chevy ci regala un’ottima performance comica nei panni del padre di famiglia che porta tutti in giro per l’America con tappa finale Walley World. Da segnalare anche un grande Randy Quaid, squattrinato con variopinta famiglia, che gli appioppa subito la zia. Alcune scene sono fantastiche (il ritiro dell’auto, il povero cane, la zia sul portabagagli e l’arrivo a Walley World, con cameo di John Candy). Spassoso, con poche pause e qualche caduta di stile. Nel complesso, notevole.

Capannelle 10/02/08 23:03 - 3745 commenti

I gusti di Capannelle

"Mascellone" Chase ci regala una grande prestazione, grazie anche ad un casting indovinato (tipica famigliola Usa) e situazioni scelte con cura. Nel complesso un buon film che ci lascia due scene memorabili: la fine del povero cane (ripreso da Aldo, Giovanni e Giacomo) e la consegna del cadavere della zia (idea ripresa da Little Miss Sunshine). Prodotto tipico degli anni '80 ma godibile anche oggi.
MEMORABILE: "Povero cagnetto, deve aver sofferto prima di morire.. "

M.lupetti 17/01/10 01:34 - 58 commenti

I gusti di M.lupetti

Capostipite di una serie interessante di cui resta l'episodio migliore. Apparentemente parte del filone Usa commercialotto e stupido fa invece a fettine l'America da cartolina con cinico nichilismo e la forza di una risata quantomai anarchica (demenziale, direbbero alcuni, ma qui di intelligenza ce n'è pure troppa!). Immenso Chevy Chase. Imprescindibile per chiunque ami l'humour all'americana: alcune trovate sono leggendarie e ne sanno qualcosa Aldo, Giovanni e Giacomo che hanno totalmente plagiato la gag del cane lasciato legato al paraurti.

Tomastich 27/04/11 07:34 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Tante risate e situazioni improbabili per il primo capitolo sulla famiglia Griswald. Chevy Chase sugli scudi compie gag che saranno riprese da tantissimi film che seguiranno. L'ambientazione on the road aiuta alla varietà degli scenari e alla simpatia esagerata del protagonista (insieme a dei bravi comprimari).

Didda23 25/07/12 23:40 - 2298 commenti

I gusti di Didda23

Metafora perfetta del ruolo della lepre in atletica, l'opera parte a razzo con una serie irresistibile di gag per spegnerersi poi clamorosamente dopo l'entrata della vecchia; finale con tributo a Vangelis più che sufficiente. Chavy Chase adopera delle mimiche pre-carreyane e il proprio ruolo, in bilico fra il serio e il faceto, è azzeccatissimo. La palma della miglior momento va alla visita dei cugini campagnoli bifolchi. **!

Pinhead80 26/07/12 20:03 - 4005 commenti

I gusti di Pinhead80

Una tranquilla famigliola decide di intraprendere un viaggio in auto da Chicaho a Los Angeles per raggiungere il parco giochi di Wallyworld. Ovviamente il viaggio sarà un disastro dall'inizio alla fine. Divertente commedia on the road, diventata un vero e proprio cult generazionale. Diversi i momenti divertenti (la visita ai cugini, l'arrivo a Wallyworld) e gli spunti interessanti. Un'opera gustosa che non sembra risentire degli anni.

Galbo 28/07/12 08:33 - 11453 commenti

I gusti di Galbo

Le tragicomiche avventure della famiglia Griswold in una farsesca pellicola girata da Harold Ramis sotto forma di commedia on the road. Molto apprezzata dal pubblico, è un'opera decisamente sopravvalutata. Funzionano la caratterizzazione dei personaggi, alcune gag e la prova del cast. Il ritmo è però decisamente debole, specie dopo la prima parte molto più riuscita della seconda. Godibile ma non eccezionale.

Almicione 20/08/15 18:17 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Solitamente i road movie non sono esaltanti, ma qui il genere è reso digeribile da una simpatica famigliola che vede il suo punto di forza nel personaggio di Clark – la moglie funge solamente da contrappeso o da spalla mentre i due ragazzi (di età non chiara) sono perlopiù inutili. Considerando che il film ha oltre 30 anni, le situazioni e le battute riescono spesso divertenti (nonostante qualche sciocchezza sia comunque presente). Purtroppo la colonna sonora – qui fondamentale – consiste in una rozza raffazzonatura di canzoni dell'epoca.
MEMORABILE: La foto finale con gli agenti sulle montagne russe.

Markus 25/05/18 15:16 - 3331 commenti

I gusti di Markus

Attraverso un road-movie in direzione della California si consumano le rocambolesche avventure della famiglia Griswold. Surreale e ridanciana commedia con protagonista un Chevy Chase nel forse più rappresentativo film della sua carriera. Una specie di Fantozzi americano senza però senso di inferiorità; ne scaturisce un personaggio inconsapevolmente nerd che genera in più tratti della pellicola grande ilarità. Cult-movie con un primo tempo scoppiettante, grandi trovate registiche e un secondo meno incisivo. Film epocale.

Lupus73 12/01/20 18:49 - 688 commenti

I gusti di Lupus73

Brillante commediola americana che ha dato vita a una lunga serie di sequel fino al sequel-reboot. Chevy Chase è il padre che vuol far divertire a tutti i costi la famiglia attraversando gli States verso il west. Le gag sono divertenti e a volte demenziali (con un pizzico di humor noir) ed è il protagonista il pezzo forte, il mattatore, che con gran disinvoltura interpreta un padre un po' gonzo e piuttosto maldestro. Il tempo si sente perché questa comicità vista oggi ha dei tempi un po' lenti, ma in ogni caso il film rimane piacevole.

Daniela 26/08/20 14:58 - 9651 commenti

I gusti di Daniela

Volendo trascorrere con moglie e figli una vacanza in un famoso parco di divertimenti, il protagonista si mette al volonte per un lunghissimo viaggio costellato da disavventure e disastri... Grande successo negli USA, tanto da diventare il primo di una serie che ha recentemente partorito anche uno spin-off, una commedia on-the-road di moderato divertimento, penalizzata da un ritmo a singhiozzo che rallenta vistosamente nella seconda parte. Rendono comunque gradevole la visione Chase, a suo agio nei panni di un "fessacchiotto" (definizione sua) ed alcuni simpatici momenti. 
MEMORABILE: La visita ai parenti poveri campagnoli. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Capannelle • 27/07/12 22:54
    Scrivano - 2511 interventi
    Eh Didda, che dici della fine del cagnolino? Piaciuta?
  • Discussione Didda23 • 28/07/12 13:12
    Comunicazione esterna - 5732 interventi
    Si! Ha anticipato la fine del povero cane in Tre uomini e una gamba (come giustamente hai fatto notare tu..)
  • Musiche Lucius • 27/12/13 12:13
    Scrivano - 8307 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale promozionale:

    Ultima modifica: 27/12/13 15:26 da Zender
  • Curiosità Buiomega71 • 3/08/16 11:10
    Pianificazione e progetti - 22113 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (Ciclo: "Drive out", domenica 30 novembre 1986) di National Lampoon's Vacation: