LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/05/12 DAL BENEMERITO GESTARSH99 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/08/14
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gestarsh99 10/05/12 10:56 - 1379 commenti

I gusti di Gestarsh99

Da Tre menti sopra il pelo a "Tre peli sullo stomaco". Anche se questa "notte da leoncini" tenta la via della baby-version moderna di 4 pazzi in libertà, il quorum dell'applausometro fatica a lievitare. Non c'è vera progressione empatica nella catena di sventurelle in cui incappa il carnacciuto Jonah Hill, costretto a fare da sitter a una schizzatissima trimurti di marmocchi. Bizzarria e provocazione si stereotipizzano e perdono ogni carica detonante. Gli appesantimenti logorroici e i paternalismi costruttivi in bocca al primattore rincarano poi il sentore di un'operazione in parte autoincensante.
MEMORABILE: Sam Rockwell nei panni di boss/spacciatore che smercia cocaina in una palestra-laboratorio-harem stipata di culturistacci gay; La gambizzazione "goodfellasiana"...

Harrys 11/08/12 21:15 - 683 commenti

I gusti di Harrys

Strampalato è la parola chiave. Presupponendo l'assuefazione a David Gordon Green, sfido il più zelante esegeta ad inquadrare il target del film: sprazzi di greve scorrettezza allegramente intervallati da sermoni à la family-movie (che siano parodici?). Chiaramente ispirato (d)alla irresistibile fisicità di Jonah Hill, si riduce a una commediola slapstick, nonostante le avvisaglie presagissero scorci affini a Wes Anderson (i tre marmocchi sembrano usciti da I Tenenbaum). Gradevole e nulla più, nonostante la più brutta gestione delle ellissi di sempre. **

Galbo 29/08/12 09:34 - 11587 commenti

I gusti di Galbo

Tipico scarto della cinematografia americana propinato al mercato italiano estivo. Una commedia demenziale che riesce nell'ardua impresa di non far ridere davvero mai, che sfrutta il pretesto del baby sitter per introdurre attori bambini di rara antipatia diretti da un regista ignaro del senso del ritmo. Spiace per attori come Jonah Hill e Sam Rockwell, che hanno dimostrato in ben altre circostanze il loro talento e sono coinvolti in tale pagliacciata. Inguardabile.

Dusso 12/09/12 23:07 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Visto in versione unrated (che comunque aggiunge una scena quantomeno divertente), questa sorta di parodia volgare di Tutto quella notte non si farà ricordare a lungo e non è esente da difetti, ma è un mix che ho comunque gradito. Qualcosa come detto non va a segno, anche se la prova di Hill come al solito è notevole e i tre bambini se la cavano bene. Chi vuole passare (quasi) 90 minuti spensierati dovrebbe comunque gradire.

Didda23 12/08/13 13:25 - 2310 commenti

I gusti di Didda23

Il vero motivo di interesse è la prestazione del gigantesco (in tutti i sensi) Jonah Hill, che dipinge con sfumature diverse il proprio personaggio. Per il resto si assiste a una commedia abbastanza canonica, con situazioni leggere che si intersecano ad altre più "riflessive" (i consigli di Hill ai pargoletti). La regia di Green è abbastanza convenzionale e i tempi comici sono rispettati. Sam Rockwell è sostanzialmente sprecato. La brevità della durata impossibilita l'insorgere della noia.

Pinhead80 14/08/13 15:02 - 4070 commenti

I gusti di Pinhead80

David Gordon Green salta ogni tipo di approfondimento dei personaggi per gettarci subito in una commedia demenziale retta sulle spalle dal fenomenale Jonah Hill. Non che Hill faccia qualcosa di straordinario ma, nella sua esasperata compostezza, riesce a far ridere con posture e risposte al fulmicotone. Il contorno offerto dai ragazzini non è che sia eccellente ma risulta sufficiente a far scatenare la verve comica di Hill. Un film spassoso che consiglio di vedere.

Luchi78 10/03/14 15:10 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Commedia banalissima, che non ha un suo preciso pubblico di riferimento ma cerca di strizzare l'occhio un po' a tutte le età senza però riuscire a prendere un indirizzo preciso. Si inizia con un rapporto orale a dir poco spregiudicato, si finisce con dei bambini protagonisti di peripezie tra festini, droga e sparatorie. A dir poco sconclusionato.

Ugopiazza 25/11/14 21:48 - 118 commenti

I gusti di Ugopiazza

Film come questo sono comunque necessari nella carriera di un regista o di un attore, altrimenti sarebbero tutti Stanley Kubrick o Daniel Day-Lewis; sì, perché proprio non si capisce cosa abbia spinto il bravo David Gordon Green ad accettare di dirigere una sceneggiatura del genere e un attore del calibro di Jonah Hill a metterci la faccia. Il film è un vero obbrobrio, estremamente di cattivo gusto in più punti, ma soprattutto non fa ridere mai, ma proprio mai, dall'inizio alla fine. Fortunatamente si è trattato di un caso isolato per entrambi.
MEMORABILE: Un uovo di ceramica pieno di cocaina si rompe in macchina e diffonde il contenuti su tre bambini: non aggiungo altro.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Gestarsh99 • 11/05/12 14:37
    Scrivano - 16490 interventi
    Beh, alcune traduzioni assurde e strampalate appartengono a filmetti che ho inserito a suo tempo proprio sul Davinotti:

    * Giochi erotici di una giovane assassina (originalmente Skräcken har 1000 ögon, ossia Il terrore ha 1000 occhi)

    * Le implacabili lame di rondine d'oro (originalmente Da zui xia ossia L'ubriacone)

    * Nascondi la tua donna, prendi il fucile, arrivano gli Scavengers (originalmente The Scavengers ossia Gli avvoltoi)

    * Reportage di giovani modelle in un atelier svedese (originalmente Schwarzwaldröschen ohne höschen ossia Le rose senza slip della Foresta Nera...)

    * La più allegra storia del Decamerone (originalmente Siegfried und das sagenhafte Liebesleben der Nibelungen ossia Siegfried e la favolosa vita amorosa dei Nibelunghi, quindi siamo epocalmente lontanucci da Boccaccio...)

    * Violentata davanti al marito (originalmente Chain gang women ossia Le donne degli uomini condannati ai lavori forzati...)

    * Aberrazioni sessuali in un penitenziario femminile (originalmente Las melancolicas ossia Le malinconiche, inteso come "affette da disturbi psichici")

    * L'infermiera in vacanza (originalmente Hurra - Die Schwedinnen sind da ossia Evviva - Ci sono le svedesi, e di infermiere manco l'ombra...)

    * I turbamenti sessuali di Maddalena (originalmente Magdalena, vom Teufel besessen ossia Maddalena, posseduta dal diavolo)

    * Don Giovanni e le pornovergini (originalmente Die Stoßburg ossia Il castello/il villaggio del "mucchio", forse con vago riferimento alla promiscuità degli abitanti...)

    * La locanda dall'allegra mutanda (originalmente Zwei Däninnen in Lederhosen ossia Due danesi in pantalocini corti (di pelle))

    * Sole, sesso... e pastorizia! (originalmente Geh, zieh dein Dirndl aus ossia Su, levati il costume (tradizionale tirolese))

    * Braccio 9 - Violentate senza pietà!!! (originalmente Frauen für Zellenblock 9 ossia Le donne del blocco 9)

    * Le invincibili spade delle tigri volanti (originalmente Bao biao ossia Dichiarazioni, probabilmente con doppia valenza sentimentale e bellica)

    * Le depravate del Terzo Reich (originalmente Convoi de filles ossia Convoglio di ragazze)
  • Discussione Dusso • 11/05/12 14:57
    Segretario - 1633 interventi
    Dal trailer sembra un remake moderno di "Tutto quella notte"
  • Discussione Zender • 11/05/12 16:02
    Consigliere - 44424 interventi
    Perfetto Gest; ma dico, se ne trovi un po' e ci fai un testo di accompagnamento ti si aggiunge un capitolo "a cura di" nello speciale che poi si legherà a tutti i film di cui sopra. Che dici?
  • Discussione Gestarsh99 • 11/05/12 18:28
    Scrivano - 16490 interventi
    Vedo che posso fare ma non so se riesco a ritagliarmi il tempo necessario...
    Poi stiamo parlando di opere abbastanza eterogenee, con l'unico comun denominatore del titolo italico "deviante" dall'originale.


    Dusso ebbe a dire:
    Dal trailer sembra un remake moderno di "Tutto quella notte"

    Quel film non l'ho visto ma leggendo la trama si scovano parecchi punti in comune: la babysitter, i ragazzini e le disavventure notturne. Io ci ho trovato molto anche di Una notte da leoni e 4 pazzi in libertà.
  • Discussione Zender • 11/05/12 18:43
    Consigliere - 44424 interventi
    Ah beh ovviamente se non hai tempo come non detto.
  • Discussione Dusso • 13/08/12 15:12
    Segretario - 1633 interventi
    Questo film che doveva uscire nei cinema Italiani il 13 Luglio è uscito invece il 10 Agosto in pochissime sale(per esempio in Lombardia è attualmente solo in 3 sale,nel Veneto 0 ed in Emilia 1 sola)a questo punto dovro' proprio cercare un altro modo per vederlo...
  • Discussione Gestarsh99 • 13/08/12 23:05
    Scrivano - 16490 interventi
    Zender, ma questa serie di titoli potrebbe rientrare in coda allo speciale capannelliano o andrebbe rimpinguata massicciamente (difficile però trovare titolazioni più estreme, ridicole e scriteriate):


    Gestarsh99 ebbe a dire:
    Beh, alcune traduzioni assurde e strampalate appartengono a filmetti che ho inserito a suo tempo proprio sul Davinotti:

    * Giochi erotici di una giovane assassina (originalmente Skräcken har 1000 ögon, ossia Il terrore ha 1000 occhi)

    * Le implacabili lame di rondine d'oro (originalmente Da zui xia ossia L'ubriacone)

    * Nascondi la tua donna, prendi il fucile, arrivano gli Scavengers (originalmente The Scavengers ossia Gli avvoltoi)

    * Reportage di giovani modelle in un atelier svedese (originalmente Schwarzwaldröschen ohne höschen ossia Le rose senza slip della Foresta Nera...)

    * La più allegra storia del Decamerone (originalmente Siegfried und das sagenhafte Liebesleben der Nibelungen ossia Siegfried e la favolosa vita amorosa dei Nibelunghi, quindi siamo epocalmente lontanucci da Boccaccio...)

    * Violentata davanti al marito (originalmente Chain gang women ossia Le donne degli uomini condannati ai lavori forzati...)

    * Aberrazioni sessuali in un penitenziario femminile (originalmente Las melancolicas ossia Le malinconiche, inteso come "affette da disturbi psichici")

    * L'infermiera in vacanza (originalmente Hurra - Die Schwedinnen sind da ossia Evviva - Ci sono le svedesi, e di infermiere manco l'ombra...)

    * I turbamenti sessuali di Maddalena (originalmente Magdalena, vom Teufel besessen ossia Maddalena, posseduta dal diavolo)

    * Don Giovanni e le pornovergini (originalmente Die Stoßburg ossia Il castello/il villaggio del "mucchio", forse con vago riferimento alla promiscuità degli abitanti...)

    * La locanda dall'allegra mutanda (originalmente Zwei Däninnen in Lederhosen ossia Due danesi in pantalocini corti (di pelle))

    * Sole, sesso... e pastorizia! (originalmente Geh, zieh dein Dirndl aus ossia Su, levati il costume (tradizionale tirolese))

    * Braccio 9 - Violentate senza pietà!!! (originalmente Frauen für Zellenblock 9 ossia Le donne del blocco 9)

    * Le invincibili spade delle tigri volanti (originalmente Bao biao ossia Dichiarazioni, probabilmente con doppia valenza sentimentale e bellica)

    * Le depravate del Terzo Reich (originalmente Convoi de filles ossia Convoglio di ragazze)
  • Discussione Zender • 14/08/12 08:02
    Consigliere - 44424 interventi
    Se leggi quello che ti risposi quando li postasti capisci cosa mancava.
  • Discussione Gestarsh99 • 15/08/12 00:02
    Scrivano - 16490 interventi
    Il fatto è che si tratta di pellicole assai variegate per temi e finalità e pescare un comune filo conduttore (oltre a quello della mistranslation) con cui appaiarle in un unico testo è alquanto rognoso.

    Comunque cercherò di spremermi lassativamente per trovare un bandolo credibile, magari aggiungendovi qualche altra perlina cine-scatologica :D
  • Discussione Zender • 15/08/12 07:38
    Consigliere - 44424 interventi
    Sì, più che altro perché non posso aggiungere un capitolo solo di titoli, c'è un attimo da "presentarli" diciamo, per quanto mi renda conto che non possa esistere un vero filo conduttore.