Venerdì 13 parte VIII: Incubo a Manhattan

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Friday the 13th part VIII: Jason takes Manhattan
Anno: 1989
Genere: horror (colore)
Regia: Rob Hedden
Note: Sequel di "Venerdì 13".
Numero commenti presenti: 17
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Ormai è assodato: il fondo del Crystal Lake è una tomba poco sicura per trattenervi Jason. Naturale quindi che il killer mascherato riemerga senza troppi problemi appena un cavo dell'elettricità viene danneggiato trasmettendogli l'energia necessaria a riportarlo in vita. Risale, accoppa i due immancabili fidanzatini che copulano in uno yacht e poi (sorpresa!) si imbarca su di una nave che lo porterà a Manhattan (ma non era Dracula che viaggiava così?). Insomma, per una volta Jason lascia Crystal Lake per nuove avventure, mentre una ragazza (né bella né brava) che l'aveva visto bambino aggredirla quando da piccola imparava a nuotare nel lago maledetto (ai bei tempi del primo VENERDI’ 13...Leggi tutto Jason se ne stava sul fondo in attesa, ricordate?) lo sogna in continuazione. Prima parte del film tutta sulla nave, con ammazzamenti di liceali peccaminosi in gita, seconda a Manhattan, dove Jason arriva via vascello (ehm... nave) abbandonato e se la prende con teppisti e stupratori del luogo. Forse il peggior episodio di sempre: recitato malamente a partire da una sceneggiatura desolante. Un paio di accoppiamenti simpatici (in sauna un ragazzo viene perforato da un masso incandescente, in città un tizio che prova a riempire di pugni Jason viene colpito da un gancio che gli stacca la testa!) ma poco sangue, e anche il finale nelle fogne tra liquami tossici non è proprio all'altezza di scontri decisivi ben più epici. Il ritorno (anche se solo in sogno) del Jason versione teen è solo patetico e dimostra che il materiale di base su cui lavorare è pressoché inesistente, nella saga horror più vuota (e inspiegabilmente più lunga) di tutte. Effetti speciali carenti. Pure quelli!
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 23/04/07 00:29 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Il tentativo di "rivitalizzare" Venerdì 13 c'è: questa volta Jason si imbarca e dopo aver compiuto una strage sulla nave... scende a Manhattan per continuare la sua opera misantropica. Ma la solita minestra, pur se cotta in un'altra padella, ha lo stesso sapore: in questo caso insipido e piuttosto disgustoso. Non tanto per i delitti (che aumentano all'inverosimile di numero), quanto per la totale assenza di credibilità alla base di una vicenda che si vuole thriller, ma è nientemeno che farsa. Lo splatter latita...

Herrkinski 21/05/08 12:29 - 5211 commenti

I gusti di Herrkinski

Ridicolo 8° capitolo della serie. Si perde definitivamente ogni dignità mettendo in scena Jason che risorge in uno dei soliti modi assurdi, fa strage su una nave di gitanti e poi sbarca a Manhattan seminando il panico. Visivamente ormai ci troviamo di fronte a un film TV di bassa lega: la recitazione è da mani nei capelli, Jason sembra annoiato e certi presunti colpi di scena si rivelano solo patetici tentativi di rendere la storia più interessante. Finale di rara idiozia, con Jason che si ritrova la testa piena di anguille! Effetti speciali scarsi.

Ciavazzaro 1/06/08 12:43 - 4765 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Anche per l'ottavo capitolo si cercano nuovi spunti e l'idea di partenza è molto interessante: Jason che va ad operare a New York! Purtroppo il nostro amico nella grande mela fa proprio una capatina e si diverte di più ad uccidere su una nave piena di studenti. Peccato. Comunque come al solito prodotto discreto che agli appassionati piacerà (a parte la recitazione che come al solito fa pena, ma pazienza).

Deepred89 1/06/08 20:16 - 3293 commenti

I gusti di Deepred89

Scarso ma non il peggiore della serie. Cambia l'ambientazione, gli omicidi si moltiplicano e rispetto agli ultimi capitoli il sesso e il sangue aumentano leggermente. La regia comunque è assolutamente anonima e gli attori molto mediocri. Non ci si annoia più di tanto, ma rimane un film evitabile.

Daidae 5/02/09 22:07 - 2749 commenti

I gusti di Daidae

Grazioso film dell'orrore. Parte con Jason rianimato dalla corrente che inizia subito a fare strage. Questa volta a subire il conto dei morti sarà un gruppo di studentelli in gita. Divertentissima la parte a terra quando Jason insegue due studenti superstiti e fa diversi incontri. Splatter non ce n'è, praticamente, ma il film diverte e coniuga bene l'horror a momenti divertenti (quando Jason arriva in città e vede un enorme maschera da hockey, per esempio). Sui tre pallini.
MEMORABILE: Jason fa secchi i due spacciatori; Camminando per strada ha un incontro con un gruppo di punk.

Rebis 30/06/09 13:47 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

E Jason attraversò le grandi acque... Cambio radicale di scenario per la saga (ma tiravano arie nuove già nel precedente capitolo) senza ancora pervenire a mutazioni sostanziali. La vicenda, piuttosto animata (si passa dall'affondamento di una nave alla metropoli di New York...) non produce partecipazione alcuna e il melmoso Jason reitera la consueta mattanza. L'urbe è connotata con toni lividi e moralistici (i tossici, il degrado) e viene recuperata l'idea di Jason bambino (innocente?). Il finale lancia una sfida alla continuity del IX capitolo. Modestissimo l'apporto artistico generale.

Homesick 19/09/09 09:29 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Se nel precedente capitolo la novità stava nell'arricchimento della trama, qui invece a cambiare è l'ambientazione: non più l'angusto Crystal Lake bensì la Manhattan anni Ottanta, raggiunta dopo un viaggio in barca sulla quale è salito clandestinamente il redivivo Jason, sempre più forte e duro a morire. E duro a morire - almeno se non si ricorre al miracoloso tasto fast forward del telecomando - è anche un film privo di nerbo e tensione che si qualifica tra i peggiori della saga "Venerdì 13".
MEMORABILE: L'incontro di boxe tra il ragazzo nero e Jason e i flashbacks con Jason bambino.

Ryo 8/02/12 09:53 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Ancora Jason, ancora una "resurrezione" ridicola. Incomprensibilmente il Crystal Lake (che dovrebbe essere un lago) è collegato all'oceano quindi il killer mascherato può salire sopra una navetta da crociera che passava li vicino (?) per ucciderne le vittime all'interno. Trucco di Jason peggiorato, trovate trash e nonsense che non mancano mai. Perlomeno c'è Jason in trasferta e questa è già una novità. Presenti alcuni siparietti che fanno sorridere, ma tutto il resto è noia. Dopo 8 film in discesa, con questo si tocca il fondo.
MEMORABILE: Jason mostra la sua faccia a dei punk che lo volevano aggredire e loro ci ripensano; Jason vede "se stesso" in un cartellone pubblicitario sportivo.

Rambo90 13/10/12 19:56 - 6400 commenti

I gusti di Rambo90

Nonostante alcune interessanti novità (Jason viaggia verso Manhattan com un novello Dracula, a bordo di una nave), mi è sembrato il peggiore della serie. Sarà la mancanza di effetti speciali dignitosi (poco splatter e un make up per Jason davvero brutto) e per gli omicidi particolarmente malriusciti, ma non l'ho digerito proprio. Ma forse è anche l'ambientazione che risulta meno affascinante rispetto ai boschi di Crystal Lake. Unico punto a favore: i tocchi umoristici.

Jason19 31/01/14 19:01 - 22 commenti

I gusti di Jason19

In molti non saranno d'accordo, ma per me è il miglior capitolo della saga. Sarà perché sono affezionato a questo film. La saga viene rivitalizzata, quasi tutto il film è ambientato sulla nave, con Jason che ammazza gli studenti in viaggio; solo l'ultima mezz'ora è a Manhattan. Trovo che questa sia una bella trovata. Veder Jason camminare per NY, anche se per poco tempo, è magnifico, il miglior momento della serie. Io lo adoro.

Pumpkh75 24/06/16 12:54 - 1326 commenti

I gusti di Pumpkh75

Ha uno straordinario valore affettivo, con i ricordi di una passione in erba a confondersi tra le prime riviste specializzate e l’eccitazione di fronte ai muri di VHS della mia videoteca. Onestamente però è proprio piatto e sgonfio: Hedden dirige con il righello, la storia è improbabile e il finale quanto a bruttezza se la gioca con il capitolo sette. C’è solo il godimento per il Jason fuori porta (qualche minuto, il titolo eccome se fuorvia): al cuor non si comanda (4 pallini), ma il cervello (1 e mezzo) lo riporta a una media più ponderata.
MEMORABILE: Jason boxeur; Jason burlesco che spaventa i bulli ai quali ha ribaltato la radio.

Buiomega71 17/01/16 10:59 - 2283 commenti

I gusti di Buiomega71

Alcune idee non sono nemmeno da buttare (Jason novello Nosferatu, le visioni con Jason bambino), ma poi tra la nave che si becca una tempesta perfetta, Jason che dà di matto e il mare che fa le bizze, l'ottavo capitolo naufraga in un finale semi tromesco nelle fogne di New York. Il body count raggiunge vette tra il surreale e il demenziale (Jason che prende a pugni un tipo manco fosse un punching-ball per poi staccargli la testa di netto). Il divertimento, però, non manca. anche se ri raschia il fondo del barile. Bruttarelli gli SFX di Martin Becker. Turistico.
MEMORABILE: Gli orrendi titoli di coda che manco nei mondo di Roman Vanderbees; Jason che sbuca dallo specchio imitando Freddy Krueger; Le visioni nell'oblò.

Jena 14/01/17 16:09 - 1207 commenti

I gusti di Jena

Il punto più basso raggiunto dalla dalla saga jasoniana. Jason stavolta si imbarca su una nave (!) e arriva a New York. Mentre la parte sulla nave ricorda cose come L'insegnante al mare con tutta la classe, con professori che amoreggiano con le studentesse, ancora peggio è l'aggirarsi di un intristito Jason per i bassifondi newyorkesi. Film allo sbando, senza capo né coda, con omicidi banali e tirati via (e dovrebbero essere il piatto forte), diretto dal poco noto tal Hedden. Fondo del barile raschiato.

Hackett 17/01/17 23:42 - 1728 commenti

I gusti di Hackett

Certo già bastava il titolo minacciante una trasferta a Manhattan per iniziare a prepararsi al peggio. Invece, fortunatamente, pur non sollevandosi molto dalla mediocrità, questo ottavo capitolo risolleva leggermente la saga rispetto ai catastrofici due precedenti. Tutta la parte in crociera è abbastanza godibile e contiene qualche omicidio di pregevole fattura. Il ritmo cala poi nell'improbabile approdo nella grande mela, pur regalando la chicca della decapitazione con un sol ceffone del buon psicopatico in maschera da hockey.

Caveman 29/11/18 18:51 - 177 commenti

I gusti di Caveman

Jason si prende una meritata vacanza e viaggia verso la grande mela! A onor del vero il nostro, imbarcatosi clandestinamente, a NY ci passa ben poco tempo, ma lo spettatore può godere precedentemente di una serie di scelte ben calibrate con Jason che giunge poi per il gran finale, che chiude ancora una volta il cerchio come nel capitolo 4! Visi giusti: ottimi la Daggett e lo zio (con quella faccia che pare essere prelevata da La signora in giallo; e poi c'è pure “Kaori”, nota da noi perché in uno spot voleva “fare la modella”.
MEMORABILE: L’incontro con i punk; Jason nota qualcosa di familiare su un cartellone pubblicitario.

Siska80 9/05/20 19:32 - 757 commenti

I gusti di Siska80

Bell'action che è una sorta di Love boat in versione horror, condito com'è di vicende sentimental-sessuali e intrighi giovanili. L'inarrestabile carnaio inizia sulla nave per poi proseguire in una semi deserta Manhattan notturna. Accantonata Crystal Lake, il cambio di location giova al film: poco originale il modo in cui Jason ritorna in vita (di nuovo una scarica elettrica), discreto il cast, buono il finale.
MEMORABILE: Le apparizioni di Voorhees ragazzino.

Rigoletto 10/10/20 12:18 - 1607 commenti

I gusti di Rigoletto

C'è chi in vacanza va al lago e chi, come Jason, va in ferie a Manhattan. Una bella crociera, piena di "crocieristi", è una tavola imbandita troppo succulenta perché il nostro cattivo, rianimato dall'ennesima scossa elettrica, non ne approfitti. Con fantasia ecco un nuovo festival all'insegna del grand guignol che un paio di pregi li ha: alcuni richiami eccellenti e una certa velocità di azione che va sempre bene. Nel cast si segnala su tutti Peter Mark Richman, bravo anche in un ruolo antipatico.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 12/09/17 08:35
    Consigliere - 43619 interventi
    Sì, ma non tuo però. Ha una definizione che un dvd non può avere... Sembra preso al massimo da youtube...
  • Discussione Daidae • 12/09/17 13:05
    Contratto a progetto - 865 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Sì, ma non tuo però. Ha una definizione che un dvd non può avere... Sembra preso al massimo da youtube...
    Lo ammetto con un po di vergogna..non mio.
    :(
    Ma posso correggere,prendo un DVD questa volta mio
    e vi metto lo screenshot.
    Giuro che però non sapevo di quel sito,l'immagine lo ho notata guardando il film.
    Nel frattempo: posso sostituire
    'immagine usata prima,ed usare
    quella di quel sito citando la fonte?
    Appena ho il DVD poi posso mettere quella ad
    alta risoluzione da DVD questa volta mio.
  • Discussione Zender • 12/09/17 17:19
    Consigliere - 43619 interventi
    Ma aspettiamo direttamente il tuo. Sta lì da oltre un anno...
    Ultima modifica: 12/09/17 17:36 da Zender
  • Discussione Daidae • 14/09/17 13:02
    Contratto a progetto - 865 interventi
    Aggiornata l'immagine presa da DVD mio.
  • Discussione Lucius • 14/09/17 13:34
    Scrivano - 8319 interventi
    Sarebbe interessante scoprire in quale pub entra Jason una volta arrivato a Manhattan..
  • Discussione Caveman • 29/11/18 18:57
    Pulizia ai piani - 280 interventi
    Come mai nel cast non compare Kelly Hu, qui nei panni di Eva Watanabe? Famosissima da noi per uno spot tv tra l’altro.
  • Discussione Zender • 30/11/18 08:04
    Consigliere - 43619 interventi
    Caveman ebbe a dire:
    Come mai nel cast non compare Kelly Hu, qui nei panni di Eva Watanabe? Famosissima da noi per uno spot tv tra l’altro.
    Beh semplicemente perché non mettiamo tutti gli attori presenti, nel cast. Ad ogni modo l'ho aggiunta.
  • Discussione Caveman • 30/11/18 08:16
    Pulizia ai piani - 280 interventi
    Grazie per la risposta. Trovavo strana la mancanza perché comunque ha un minutaggio importante il suo personaggio, tutto qui.
  • Discussione Zender • 30/11/18 09:12
    Consigliere - 43619 interventi
    Ah ok, benissimo. Hai fatto bene a segnalarlo comunque.
  • Discussione Caveman • 30/11/18 09:26
    Pulizia ai piani - 280 interventi
    Grazie. Sempre un piacere essere utile