Let's go to prison - Un principiante in prigione

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Let's Go to Prison
Anno: 2006
Genere: comico (colore)
Numero commenti presenti: 2
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/08/07 DAL BENEMERITO G.GODARDI POI DAVINOTTATO IL GIORNO 13/10/09
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 21/08/07 18:27 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Per colpa di un giudice troppo zelante, John Lyshitski ha passato praticamente tutti i suoi 35 anni fuori e dentro la galera. Per vendicarsi ne incastra il figlio e se lo fa mettere in cella assieme. Divertente parodia del genere carcerario, ha il pregio di non scendere mai nella farsa più becera o nel demenziale spinto. Addirittura riesce anche nell'intento di fare critica sociale sul sistema giudiziario e carcerario. Tutto sommato vale più questo film di tanti altri seriosi, i quali affrontano l'argomento da un punto di vista realistico.

Puppigallo 9/01/10 23:46 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Qua e là si sooride in questa commedia carceraria con due protagonisti piuttosto azzeccati (il ladro vendicativo e il damerino figlio di giudice). Il livello resta sempre uguale, ovvero, non si scende troppo nella boiata, ma non si risale neanche abbastanza per provocare la vera risata di gusto. Non male il grosso nero che si innamora del figlio del giudice e lo chiama pesciolino, quasi strangolandolo nel bagno. Lo scontro finale sarebbe stato mitico, se si fosse davvero concluso come sembrava. Da segnalare, l'odiata mascotte canina e la droga fatta con saliva di piccione, guano e catrame.
MEMORABILE: Il giudice, prima di emettere la sentenza, al maldestro ladro: "Se essere un coglione fosse un crimine, lei non vedrebbe più la luce del giorno".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Puppigallo • 10/01/10 08:45
    Scrivano - 502 interventi
    Il compagno di penna

    Il protagonista, in carcere, scrive la lettera al suo misterioso compagno di penna: "Caro compagno di penna, ho deciso di farla finita. Non riesco più a vivere assieme a queste zecche da culo, froci di merda, figli di puttana bastardi".

    Poco dopo, si vede il suo compagno di penna, un bambino di 8 anni, che legge la lettera davanti ai compagni di un istituto gestito da suore.