La stella di latta - Film (1973)

La stella di latta
Lo trovi su

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/10/07 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 20/10/07 18:39 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Tardo western scritto dagli ideatori dell'ispettore Callaghan. Wayne - in un'interpretazione meno convincente del solito - è uno sceriffo integerrimo e severo padre di due figli a cui insegna il mestiere. Domina la scena il grande George Kennedy, che con le sue inconfondibili mimiche delinea un personaggio eminente e sfaccettato. C'è anche Dan Vadis, futuro eroe dei peplum.
MEMORABILE: L'inizio, nel tipico stile di un western italico.

Lovejoy 16/12/09 18:08 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Mediocre western dalla facile morale ma rovinato da una storia banalissima e da una regia inesistente. Persino Wayne (ed è dirla tutta...) pare poco convinto di quello che fa. Al contrario, il grande George Kennedy riesce a risollevare di poco la situazione con una prova molto convincente. Ma il film rimane poca cosa.

Nando 31/05/13 10:53 - 3816 commenti

I gusti di Nando

Western poco solido in cui mancano alcuni capisaldi del genere. Duelli e sparatorie latitano, la scena, sovente, mette in piena luce i due giovani interpreti del tutto inadeguati in una pellicola per "uomini duri". Si punta alla morale spiccia di non trasgredire le leggi per evitare brutte conseguenze ma è' poca cosa. Wayne appare svogliato e nasconde finanche il carisma, Kennedy mostra il mestiere ma non salva la baracca.

Galbo 5/12/13 16:47 - 12399 commenti

I gusti di Galbo

Nella parte terminale della sua gloriosa carriera, John Wayne interpreta un western crepuscolare, diretto dall'antico sodale McLaglen. Il film convince poco, a partire proprio da Wayne troppo "ingessato" e forse poco coinvolto del ruolo. Molto più convincente George Kennedy, mentre davvero trascurabile è il cast di contorno. Trama abbastanza scontata e film nel complesso noioso.

Rambo90 22/11/14 01:05 - 7701 commenti

I gusti di Rambo90

Western senza infamia e senza lode, godibile soprattutto grazie alla solita presenza carismatica del grande Wayne, qui in una delle sue ultime apparizioni ma per niente domo. La storia presenta spunti interessanti (i figli del protagonisti sono attratti dalla vita criminale) ma c'è poco movimento e si scivola un po' troppo spesso nel melodrammatico. Kennedy è un cattivo di buon livello e in fondo si arriva alla fine senza annoiarsi.

Saintgifts 24/02/16 00:27 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

I figli prendono una brutta piega perché trascurati dal padre, U.S. Marshall, troppo dedito al lavoro e vedovo di una compagna cui ha promesso di "arrestarli tutti": è questo il discreto soggetto del film. Purtroppo la realizzazione non è all'altezza, principalmente a causa di una sceneggiatura che obbliga i personaggi (specialmente i buoni) a comportamenti poco credibili, capitanati da un Wayne stanco ma ancora in grado di esprimere il suo carisma. Meglio l'altra fazione (i cattivi), con compiti di routine collaudata, in cui spicca George Kennedy.

Puppigallo 27/03/19 11:01 - 5279 commenti

I gusti di Puppigallo

Il classico western fuori tempo massimo che risulta poco convincente a causa della performance degli attori, Wayne compreso (almeno l'indiano Cervo Nero è scontrosamente simpatico: chiede a Wayne la paga in anticipo in caso lo facciano fuori) e per la sceneggiatura dove sembra che tutti, cattivi fino al midollo esclusi, debbano avere una seconda chance. Gli eventi più o meno violenti si susseguono, ma proprio non coinvolge. E persino gli spietati fuorilegge che se la prendono col bambino sono più maldestri che pericolosi. Velo pietoso poi sulla scena col gufo rigido volante. Mediocre
MEMORABILE: L'indiano "Ho il cavallo zoppo da 3 zampe e il cappotto l'ho perso ai dadi"; "Se non butti quella scure ti riduco la testa come polpa di barbabietole"

Nicola81 3/12/21 12:34 - 2862 commenti

I gusti di Nicola81

Uno dei tanti western cuciti su misura per John Wayne, che stavolta i problemi se li vede creare anche da due figli che si sentono (non a torto) trascurati, e per questo pericolosamente attratti dal crimine. Lui e il regista McLaglen garantiscono la consueta professionalità, e il film scorre senza annoiare, ma scivola in una morale ruffiana tanto cara alla vecchia Hollywood: la famiglia prevale su tutto, e a chi si pente non viene mai negata una seconda occasione. Nel cast di contorno, Kennedy è il migliore nei panni dello spietato fuorilegge.

Gary Grimes HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina La banda di Harry SpikesSpazio vuotoLocandina Fango, sudore e polvere da sparoSpazio vuotoLocandina Quell'estate del '42Spazio vuotoLocandina Uno strano campione di football
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.