LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/03/13 DAL BENEMERITO DUSSO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 9/07/13
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Dusso 1/03/13 11:34 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Sandler è meglio di altre volte, così il film è tutto sommato divertente con diversi gustosi camei (le vere madre e figlia Susan Sarandon ed Eva Amurri interpretano lo stesso personaggio prima e dopo), ma la volgarità della pellicola è veramente eccessiva e fa scendere il mio giudizio.

Didda23 25/06/13 18:46 - 2324 commenti

I gusti di Didda23

Ormai la factory sandleriana ha segnato un limite che è difficile superare: in perenne bilico fra la trashata e la genialata, l'opera ricorda in molte caratteristiche (sceneggiatura volgare, presenza illustri, regia svelta) il precedente Jack & Jill, che aveva fatto il pieno di premi ai Razzie Award. Sandler in passato ha dato prova di essere un attore versatile, ma ultimamente si sta avviando su un percorso poco amato dalla critica, anche se sul versante comico demenziale qualcosa da offrire ce l'ha.

Puppigallo 2/07/13 23:32 - 4685 commenti

I gusti di Puppigallo

Sembra proprio che, visto un Sandler, li hai visti tutti. Qui però il protagonista riesce almeno a strappare qualche sorriso con considerazioni così idiote da mantenere questa baraccommedia quasi in piedi. Il resto dei personaggi, figlio compreso, non è che un pretesto per permettere a Sandler di piazzare battute, anche se una delle migliori e più cattive sparate esce dalla bocca del capo del figlio e riguarda la servitù cinese "Sono già fortunati. Potete spremerli come merde". Detto questo, la pellicola non supera mai l'asticella della mediocrità, finendo qua e là persino al di sotto.
MEMORABILE: Il salvataggio con treno e burrito sui binari.

Magnetti 18/07/13 21:45 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Dopo l'ottimo inizio, con la trovata geniale del teenager che diventa una mega-star mediatica dopo aver messo incinta la sua maestra (uno spasso il dibattimento in aula), il film prosegue senza infamia e senza lode facendo sorridere piacevolmente (si arriva alla fine senza problemi) anche se il tema "scemo scapestrato che da una scossa ai benpensanti imbacuccati" è stravisto. Sandler si dimostra il solito gigione "cazzone" e, a me, sta particolarmente simpatico.
MEMORABILE: Il figlio complessato con le mutande nel taschino.

Scarlett 22/07/13 23:15 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

I film con Sandler ormai cominciano a discendere verso una escalation mai vista di trash che sembra non riuscire a toccare il fondo. Ogni nuovo film scende di un gradino. Le battute seguono ormai una volgarità senza freni e le gag sanno di già visto e già sperimentato. Malgrado la resa sempre egregia di Sandler, anche il cast è piuttosto deludente, tolti i camei.

Mickes2 25/02/14 17:19 - 1668 commenti

I gusti di Mickes2

Allegra cavolatella che sguazza interamente nel demenziale, qua tuttavia davvero troppo tirato all’esasperazione non tanto nel tratteggio dei personaggi (simpatici, scorretti, ma alla lunga snervanti; vedi Sandler) ma nel susseguirsi rocambolesco e pretestuoso degli snodi. Un film scritto alla benemmeglio in cui gli unici motivi di divertimento e interesse sono le fulminee e semi-geniali intuizioni comiche, come le mutande bianche usate (da Ian Solo!) come anti-dissenteria, il processo in aula o il colloquio in carcere con la ninfo-professoressa.
MEMORABILE: Menzione speciale per la super sexy Eva Amurri e le presenze di Vanilla Ice e James Caan.

Dengus 27/04/14 13:43 - 361 commenti

I gusti di Dengus

Surreale e demenziale all'ennesima potenza, ma alla fine è proprio il genere di film americano che piace. Qui siamo siamo sul filone del nonsense dei vari American Pie e Notte da Leoni, che nella sua assurdità a strappare qualche risata. Sandler fa la sua solita parte, Samberg è divertente nello stereotipo di sfigato e poi il rapper Vanilla Ice che fa da ottima spalla per queste situazioni assurde ma pur sempre divertenti. Simpatico e senza troppo impegno.

Mco 7/01/18 22:45 - 2216 commenti

I gusti di Mco

Triviale, grezzo e con una serie di allusioni sessuali da far impallidire tutta la serie di Pierino-Vitali messa insieme. Eppur funziona, diverte e regala anche suggestione intelligente, giocando sul delicato rapporto tra padre precoce e figlio. Tanti i momenti sopra le righe, quelli che spingono alla risata sguaiata, grazie soprattutto all'istrionismo di Sandler. Piccola ma simpatica parte per il white rapper Vanilla Ice. E se non ci si vergogna troppo, la serata passa davvero bene...
MEMORABILE: I fazzolettini sparsi per la camera da letto.

Zoltan 24/08/20 09:33 - 201 commenti

I gusti di Zoltan

Spesso invischiato in un ibrido stilistico poco convincente, Adam Sandler dà chiaramente il meglio di sé quando va a briglia sciolta, quando esprime un linguaggio grezzo e una comicità completamente grossolana, demenziale e (in questo caso) assolutamente volgare. Sicuramente è un film di grana grossa, che risulterà indigesto per molti palati fini, ma resta il fatto che diverte, con la prima parte che è un'insegna di gag continue che possono portare alla risata continua chi è ben disposto ad accettare questo stile. Cala un po' nella seconda parte, ma non crolla. Divertente.
MEMORABILE: Il tattoo dei New Kids On The Block; L'autoerotismo con la foto della nonna; Il maratoneta grasso; Il cameo di Rex Ryan, popolare coach NFL.

Rambo90 8/06/21 15:55 - 6876 commenti

I gusti di Rambo90

Sandler nella sua versione più volutamente scema eppure efficace. A patto di sapere a cosa si va incontro (politicamente scorretto, volgarità assortite), si possono fare grasse risate con questa prevedibile ma godibile storia del padre sciroccato che va a rovinare il matrimonio del figlio. Funziona bene il ritmo, ravvivato da un cast assortito dove a fianco dei soliti comici della brigata Sandler spuntano Caan, lo spontaneo uso di madre e figlia Sarandon nello stesso ruolo, Vanilla Ice. Divertente.

Sean Anders HA DIRETTO ANCHE...

Pinhead80 19/08/21 15:12 - 4156 commenti

I gusti di Pinhead80

Adam Sandler adatta il suo personaggio sfruttando un caso di cronaca abbastanza famoso che ha visto una insegnante approfittare di uno studente minorenne. Dopo gli eventi iniziali la storia si sposta in avanti di trent'anni e assistiamo alle conseguenze di quei fatti. La commedia è molto volgare e su queste volgarità si basano un po' tutte le scene comiche. Le donne vengono rappresentate in maniera molto stereotipata, come degli esseri privi di personalità e inclini a cedere allo stallone di turno. E' un film politicamente scorretto che fa dell'eccesso il suo "punto di forza".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.