Il debito

Media utenti
Titolo originale: The Debt
Anno: 2010
Genere: spionaggio (colore)
Note: Remake dell'israeliano "Ha Hov" di Assaf Bernstein.
Numero commenti presenti: 8

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/09/11 DAL BENEMERITO CAPANNELLE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Capannelle 20/09/11 08:47 - 3801 commenti

I gusti di Capannelle

Madden non è un genio ma nemmeno una fetecchia. E anche questo racconto segue la linea: niente di innovativo, alcune potenzialità non sfruttate, ma è un film sufficientemente solido e con un cast appropriato. Funziona soprattutto il lungo flashback in Germania e il rapporto dei ragazzi con l'aguzzino (buona e "inquietante" l'interpretazione di Jesper Christensen), mentre il finale lascia più di un dubbio (vedi la Mirren in quelle vesti) e pare forzato.

Galbo 26/01/12 07:00 - 11543 commenti

I gusti di Galbo

Thriller politico in cui si mescolano le vicende legate alla cattura dei criminali di guerra tedeschi da parte dello stato di Israele alle storie drammatiche dei protagonisti. Indubbiamente efficace nella parte relativa agli anni '60 (in cui si confrontano ottimi attori e una ricostruzione ambientale decisamente efficace), il film perde forza nella parte ambientata ai giorni nostri, nella quale anche bravi interpreti come la Mirren e Wilkinson stentano a dare credibilità ai loro personaggi.

Daniela 20/02/12 07:45 - 9961 commenti

I gusti di Daniela

Berlino est 1965, tre agenti del Mossad sono ìn missione per rapire un criminale di guerra nazista e portarlo in Israele per essere processato. 30 anni dopo, devono fare i conti con il passato. Film discordante, che intriga ed appassiona nella parte del lungo flashback, mentre appare vistosamente più debole e forzato nella parte in cui i protagonisti agiscono nel presente - in particolare, non convince il personaggio affidato a Mirren. Tuttavia, grazie anche alla buona prova del cast, si tratta di un'opera nel complesso interessante, da vedere.
MEMORABILE: Il faccia a faccia fra Jesper Christensen e Sam Worthington

Saintgifts 20/10/16 20:24 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Notevole sceneggiatura che porta quella che è la caccia al criminale di guerra nazista (a opera di tre giovani israeliani) a sviluppi e significati di diverso grado. Lo spazio temporale in cui è diviso il film è necessario ed è un cuscinetto che cambia le prospettive di giudizio. I protagonisti aggiungono le vicende delle loro vite private, che già da sole fanno buona parte del film, arrivando a drammaticità forse più alte dell'azione stessa, che pur non manca, incalzata da una colonna sonora ansiogena, specie nel finale. Ottimo il cast.

Rambo90 27/02/17 01:22 - 6596 commenti

I gusti di Rambo90

Thriller spionistico molto intrigante, che all'inizio sembra un puro esercizio di routine nel ricostruire una storia di cui sappiamo già la fine; poi però arriva il colpo di scena e l'interesse (già presente) aumenta. La regia è buona e sa alternare momenti riflessivi ad altri action, senza mai indugiare troppo in tempi morti (ma qualche piccolo rallentamento c'è). Bene il cast, sia la parte "giovane" che quella "adulta" con una Chastain in palla e una Mirren adatta. Buono.

Lou 24/10/18 18:12 - 1007 commenti

I gusti di Lou

Thriller intrigante giocato su due diversi piani temporali. L'azione messa in campo negli Anni Sessanta da tre giovani agenti del Mossad per catturare il chirurgo nazista di Birkenau trova la conclusione solo a trent'anni di distanza, con un rocambolesco e improbabile finale. Il cast è di livello, la sceneggiatura molto articolata, il contesto ansiogeno e opprimente.

Kinodrop 8/06/20 20:02 - 1726 commenti

I gusti di Kinodrop

Tre giovani agenti del Mossad devono catturare un criminale nazista, il famigerato chirurgo di Birkenau, per processarlo in Israele; accanto a questa azione politica si sviluppa una storia di relazioni psicologiche e sentimentali contrastanti che avranno un peso determinante nello svolgersi della vicenda. Piuttosto tesa e ben ricostruita la parte berlinese della ricerca, anche dal punto di vista dell'atmosfera di quei tempi, mentre il risvolto contemporaneo di quel tentativo appare un po' artificioso e devitalizzato rispetto alla spinta iniziale. Vale la visione per il buon cast.
MEMORABILE: Le difficoltà della cattura e la scena dei treni; La nuova ricerca, 30 anni dopo.

Caesars 15/01/21 10:48 - 2865 commenti

I gusti di Caesars

Buon film, che avrebbe potuto essere anche migliore se la seconda parte fosse stata all'altezza della prima. Invece alcuni passaggi della trama, così come la pur bravissima Mirren, non risultano molto credibili. Peccato davvero, perché nelle fasi iniziali la pellicola riesce a creare notevole tensione, narrando fatti di cui lo spettatore pensa (erroneamente) di conoscere già l'epilogo.  Buona la regia, che alterna le fasi temporali rendendo non semplicissimo, all'inizio, capire le "posizioni" dei vari personaggi all'interno della vicenda. Da vedere.

Jessica Chastain HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 30/12/11 17:24
    Scrivano - 15832 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dall'08/02/2012 per Universal:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 DTS: Italiano Tedesco Spagnolo Francese
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Spagnolo Francese Tedesco Danese Olandese Finlandese Norvegese Portoghese
    * Extra Commento con il Regista John Madden e con il Produttore Kris Thykier
    Uno sguardo su Il Debito
    L’Affare Berlino: il Trinagolo al Centro de Il Debito
    Ogni Segreto Ha un Prezzo: Helen Mirren in Il Debito