Get 'em young

Media utenti
Titolo originale: Get 'Em Young
Anno: 1926
Genere: corto/mediometraggio (B/N)
Regia: Fred Guiol
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/09/20 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 13/09/20 16:26 - 4778 commenti

I gusti di B. Legnani

Film del 1926 con Stan Laurel, ma senza Oliver Hardy. Il nostro è nel secondo ruolo del film, dato che il protagonista è Harry Myers (il milionario di Luci della città)  che deve sposarsi entro la mezzanotte per non perdere un’eredità cospicua. Stan, suo maggiordomo, deve allora travestirsi da donna… Si vedono gesti, momenti, trovare tipiche di Laurel. Guiol (lo stesso di Zuppa d'anatra) dirige un film (poco meno di venti minuti) che fila via senza intoppi. Non male.
MEMORABILE: Il  rollìo della nave e i suoi effetti.

Alex75 25/09/20 19:05 - 685 commenti

I gusti di Alex75

Stan Laurel non è protagonista assoluto ma, con alcune gag che si ritroveranno nei suoi lavori con Oliver Hardy (i travestimenti femminili, la sbornia), domina la seconda parte di questo “corto” che scorre via piacevolmente, con alcune buone soluzioni sceniche (il rollio della nave) e una brillante storia di obblighi testamentari. Le didascalie, piuttosto argute, conferiscono ulteriore brio al dipanarsi della vicenda.
MEMORABILE: La definizione di “avvocato” (“Colui che può mandare un innocente sulla sedia elettrica”); Il testamento; La vestizione; La sbornia.

Pigro 21/11/20 11:34 - 7902 commenti

I gusti di Pigro

Si ride di gusto in questa travolgente comica che vede Laurel protagonista morale di una gustosa storiella che lo vede come maggiordomo costretto a vestirsi da sposa per far avere al padrone una cospicua eredità. Molte le gag e le situazioni divertenti già di per sé (come l’incipit con il rollio della nave), che la mimica e la gestualità dell’attore rendono indimenticabili, fino al gran finale in cui, ubriaco e con l’abito nuziale, mette a segno diversi momenti irresistibili. Merita assolutamente per 25 minuti di ilarità.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Alex75 • 7/10/20 18:36
    Call center Davinotti - 628 interventi
    A questo cortometraggio è legata la tragedia del rogo del Laurier Palace Theatre di Montréal, avvenuto il 9 gennaio 1927. Le vittime avevano quasi tutte meno di 16 anni. L'evento scosse l'opinione pubblica a tal punto che l'anno successivo entrò in vigore nel Québec una legge, abrogata solo nel 1961, che proibiva l'accesso al cinema ai minori di 16 anni. Inoltre, vennero ripensati gli standard di progettazione e costruzione delle sale cinematografiche.

    Fonte: http://montrealmosaic.com/reflection/our-local-hollywood-connections-stan-laurel-snow-white-and-quebec-cinema-laws