Fight for your life

Media utenti
Titolo originale: Fight for your life
Anno: 1977
Genere: drammatico (colore)
Note: Aka "Blood Bath at 1313 Fury Road", "Getting Even", "Held Hostage", "Hostage", "I Hate Your Guts", "Staying Alive", "The Hostage's Bloody Revenge".
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/02/11 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 25/02/11 15:09 - 4969 commenti

I gusti di Herrkinski

Mix tra blaxploitation ed exploitation, il film narra la vicenda di una famiglia di colore presa in ostaggio nella propria casa da tre delinquenti scappati dal carcere. Lo sviluppo del film è quello tipico di questo filone: soprusi, violenze, sadismo e cattiverie assortite la fanno da padrone, con un'enfasi particolare sulla questione razziale. Convincenti i tre protagonisti "cattivi", su tutti il "kinskiano" Sanderson. Stupisce la ferocia di certe sequenze e la tensione è buona, quindi si può perdonare qualche ingenuità; nel complesso buono.
MEMORABILE: Il bambino preso a sassate.

Luchi78 29/04/11 10:15 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Stupisce un po' vedere il buon vecchio JF Sebastian nel ruolo del sadico criminale interpretato in questo violentissimo rape& revenge, che ha avuto anche notevoli problemi di censura proprio per il linguaggio razzista utilizzato da Sanderson. Comunque non sempre l'eccesso paga, ed alcune scene di estrema violenza non sono adeguatamente contestualizzate nel film (come il delirio omicida dell'asiatico). Una chicca per gli amanti del genere, eccessivo per gli altri.

Anthonyvm 29/03/20 18:19 - 1704 commenti

I gusti di Anthonyvm

Il cinema di exploitation a base di ostaggi e soprusi ha da sempre avuto sottotesti sociali, puntando sul contrasto fra le classi abbienti e i reietti della comunità. Qui ci si mettono di mezzo anche le questioni razziali, con uso di stilemi blaxploitativi. L'andazzo è per lo più canonico (con tanto di stupro e rivincita paterna su modello L'ultima casa a sinistra), ma non mancano incursioni di sosprendente violenza (l'omicidio brutale di un bambino a sassate) e vagonate di volgarità a sfondo xenofobo. Niente di indispensabile, ma interessante.
MEMORABILE: Omicidio a sangue freddo del poliziotto; La famiglia canta in coro "Glory, glory, hallelujah!"; Lo sparo all'inguine; Il confronto finale con pistole.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.