Dr. Lamb

Media utenti
Titolo originale: Gou yeung yi sang
Anno: 1992
Genere: thriller (colore)
Note: Aka: "Assassino!". Inedito in Italia.
Numero commenti presenti: 1

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/12/08 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 2/12/08 00:04 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Taxista sottoposto ad interrogatorio perché sospettato d'omicidio rivela, testimone l'intera sua famiglia, la genesi della sua contorta psicologia: un'infanzia travagliata, segnata dalla morte della madre e dai soprusi della matrigna. Sul filo dei ricordi rammenta così gli inizii della squallida "carriera": prima vittima una prostituta, condotta in camera, uccisa e stuprata post-mortem. Impressionante splatter hongkonghese, che sembra un perfetto incrocio tra Taxi-Driver e Buio Omega. Si dice essere ispirato a eventi di cronaca, per i quali il reale necrofilo non ha purtroppo, ad oggi, identità.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Undying • 19/02/10 21:18
    Scrivano - 7630 interventi
    Attorno al film

    Terrificante e blasfemo, come solo gli orientali sanno essere (quando fuori di testa), con l'aggravante della verosimiglianza per un fatto di cronaca riguardante un vero maniaco mai scoperto.

    Il regista sembra essersi ispirato in parte a Taxi driver e in parte a Buio omega.
    La parte più sgradevole, ovvero quella del maniaco lasciato dalle forze dell'ordine nella mani dei parenti che hanno visionato le foto oscene scattate alla nipotina, anticipa incredibilmente Lady vendetta.

    Il duo di attori Danny Lee/Simon Yam (quest'ultimo nei panni del maniaco anche in una precedente versione -soft- realizzata per la televisione) funziona alla grande, al punto che verrà riproposto in Don't stop my crazy love for you (Dang bu zhu de feng qing, 1993).