Balance

Media utenti
Titolo originale: Balance
Anno: 1989
Genere: corto/mediometraggio (colore)
Cast: (animazione)
Note: Premio Oscar 1990.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/08/10 DAL BENEMERITO PIGRO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pigro 23/08/10 08:54 - 7704 commenti

I gusti di Pigro

Cinque uomini su una piattaforma sospesa in equilibrio: se uno si sposta, si rischia di cadere e quindi gli altri si muovono a fare da contrappeso, finché non compare una scatola musicale che scatena il desiderio di possesso. Bella allegoria sull'egoismo e la solidarietà, che ha il plot di un paradosso filosofico-scientifico. Il disegno è notevole per l'aria di mistero e di ineluttabilità degli eventi che trasmette. Il mutismo dei 5 è a sua volta bilanciato da suoni materiali che aumentano il realismo di questa condizione surreale. Ipnotico.

Daniela 30/12/14 16:00 - 9103 commenti

I gusti di Daniela

Cinque omini grigi identici in tutto tranne un numero sulla schiena, in bilico su una piattaforma sospesa nello spazio, alle prese con una scatola misteriosa... Corto metaforico sulla condizione umana - homo homini lupus (plastilinicus) - di raffinata semplicità, senza dialoghi ma solo suoni che accrescono la sensazione di inquietudine data dalla precarietà della situazione. Emblematico il finale: ed adesso, cosa farai, pover'uomo solo?

Galbo 19/05/18 19:21 - 11314 commenti

I gusti di Galbo

Un pò angosciante ma efficace la rappresentazione dell'egoismo umano di questo cortometraggio premiato con l'Oacar. La comunità rappresentata dai personaggi protagonisti si regge su basi fragili che vengono facilmente minate dalla comparsa di un oggetto del desiderio. Il finale è all'insegna di incertezza e solitudine. Riuscito dal punto di vista formale e dei contenuti.

Pinhead80 5/12/18 13:36 - 3837 commenti

I gusti di Pinhead80

Davvero incredibile questo cortometraggio animato, per la situazione grottesca che raffigura e per come individua alla perfezione l'istinto di chi pensa alla bramosia a discapito dell'altro. L'equilibrio è quello che tiene vivi; ogni movimento estremo deve essere compensato con un altro dalla parte opposta. Ma gli equilibri si rompono e il rischio è quello di cadere in un baratro che porta alla morte o all'immobilità. Oscar meritatissimo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 23/08/10 09:54
    Consigliere - 43818 interventi
    Scusa Pigro, nelle note avevi scritto Premio Oscar 1989, ma sulla locandina del corto io vedo scritto in grande Oscar 1990. Chi ha ragione?
  • Discussione Pigro • 23/08/10 14:36
    Consigliere avanzato - 1477 interventi
    Beh, direi proprio la locandina.