Tequila connection - Film (1988)

Tequila connection

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

A metà tra il noir e il poliziesco, un film sicuramente ambizioso e curato nei minimi dettagli. A cominciare dalle musiche (ottima la supervisione), puntellate dagli splendidi assoli di sax (David Sanborn) e chitarra (Lee Ritenour); una colonna sonora eccellente che si incastra alla perfezione nelle immagini calde della costa nordamericana. Tra il porticciolo, la spiaggia e il ristorante di lusso gestito da un’ammaliante Michelle Pfeiffer, una storia banale solo a prima vista. Invece insolita nella sua labilissima demarcazione tra “buoni” e “cattivi”, con i ruoli che si invertono e un’umanità di fondo segno di grande maturità narrativa. Non è un caso che il regista Robert Towne sia prima...Leggi tutto di tutto uno sceneggiatore (suo il copione di CHINATOWN, per esempio), attento quindi ai dialoghi e capace di esaltare le qualità recitative dell'intero cast: Mel Gibson raramente è apparso più convincente, Kurt Russell idem e per Michelle Pfeiffer un'altra prova superlativa di un talento riconosciuto universalmente. I tre divi si dividono equamente il set senza mai eccedere, lasciandosi cullare dallo script che prevede un bel ruolo anche per l'ottimo Raul Julia (è il super ricercato Escobar) e per le figure di secondo piano. Pochissima azione (a dispetto della locandina), forse un po' troppo autocompiacimento ma anche un innegabile savoir-faire nella messa in scena. Un prodotto di cassetta tipico, quindi, costruito per valorizzare il lato estetico in ogni componente (cast compreso), piuttosto statico nella sua concezione tuttavia estremamente godibile (nonostante si debba dedicare più attenzione del consueto alla comprensione dell'intreccio, molto sfaccettato). Sembra quasi di rivedere il Lawrence Kasdan di BRIVIDO CALDO con più ruffianeria e, beh, meno talento.

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 2/12/07 08:57 - 12360 commenti

I gusti di Galbo

Da Robert Towne, sceneggiatore di Chinatown di Polanski, il film è la storia di due amici che si ritrovano ai due lati della barricata (e per di più attratti dalla stessa donna). La trama non brilla per originalità ed è realizzata adoperando tutti i canoni narrativi del genere. Purtroppo la sceneggiatura è piuttosto macchinosa e nel complesso il film risulta lento e con poco ritmo, così da annoiare sovente lo spettatore. Bravi i protagnisti per un film nel complesso poco riuscito.

Lovejoy 1/01/08 20:45 - 1823 commenti

I gusti di Lovejoy

Noioso melodramma noir scritto dallo sceneggiatore del classico Chinatown, che dirige pure questa scombinata operazione. La storia è un mischione pauroso di vari ingredienti, con personaggi che non riescono a coinvolgere minimamente per le loro faccende (private e pubbliche) e il cast, di nome, è del tutto sprecato. Russell e Gibson insopportabili; la Pfeiffer bellissima ma sprecata. Così come sprecati sono comprimari del calibro dei mai troppo compianti Julia e Walsh. Pessimo.

Ciavazzaro 5/12/09 11:49 - 4769 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Io non trovo pessimo questo film. Intendiamoci, non è un capolavoro, ma godibile quello sì. Gli attori si impegnano in modo discreto e il film si fa comunque seguire fino alla fine. Almeno una volta gli si può concedere la visione, a mio avviso.

Cangaceiro 6/12/09 15:30 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

L'intrigo di droga e soldi sporchi credo sia volutamente trattato in modo approssimativo per far spazio al triangolo sentimentale. La componente noir infatti è insulsa e quasi trasparente tranne che nel finale. I tre protagonisti sono belli e molto popolari ma a dirla tutta non sono dei mostri bravura, soprattutto la Pfeiffer non recita granchè bene. Sarebbe stato meglio invertire i ruoli maschili: Russell nella parte del malandrino e Gibson in quella del poliziotto. Grande Julia nella sua comparsata. Towne si limita a piazzare la macchina da presa.
MEMORABILE: Raul Julia (non doppiato!) che canta "Santa Lucia".

Piero68 15/12/11 08:59 - 2950 commenti

I gusti di Piero68

All'inizio può sembrare il solito film dei due classici amici d'infanzia che, cresciuti, scelgono strade opposte. Uno poliziotto e l'altro narcotrafficante. Ma la sceneggiatura è talmente ben curata che le dinamiche presto volano lontano disegnando caratterizzazioni strepitose. Merito di Towne, che prima di essere regista è sceneggiatore di razza. Ma anche il cast non delude affatto: il triangolo Gibson-Russel-Pfeiffer gira alla perfezione e l'arrivo di Julia in scena non fa che alzare il livello. Parliamo di ben 22 anni fa comunque...

Saintgifts 15/06/12 00:11 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Patinato ed elegante, curato nella fotografia e nella colonna sonora. La storia però non è congegnata in modo da attrarre e coinvolgere e la noia fa spesso capolino. L'intreccio tra il poliziesco e il sentimentale è macchinoso e ridondante di particolari che distraggono e non aiutano. I protagonisti (giovani e belli, splendida la Pfeiffer), sembra svolgano un lavoro di routine, professionale ma distaccato, fino a renderli, in alcuni casi, poco credibili. Robert Towne, impegnato nella regia, non ha espresso il meglio nella sceneggiatura.

Whitesnake 6/10/14 01:53 - 22 commenti

I gusti di Whitesnake

Secondo film fa regista per Towne (lo sceneggiatore di Chinatown) per una carriera dietro la mdp che non andrà molto oltre. E si capisce anche il perché. Tequila connection risulta già dopo una buona prima mezz'ora alquanto noioso, statico, poco sorprendente e banalmente prevedibile. Towne punta tutto sulla caratterizzazione dei personaggi e sui ruoli che li coinvolgono e avvicinano. Ma al di là  di ciò, resta una pellicola priva di mordente. Titolo quindi non memorabile.

Jandileida 15/01/15 13:58 - 1554 commenti

I gusti di Jandileida

Come spesso accade, i film che provano a mescolare troppi generi finiscono per risolversi in una bolla di sapone. Nel caso specifico, l'intreccio tra poliziesco/noir, azione e sentimentale con sprazzi di commedia rosa si risolve in un gran groviglio: la storia di droga e soldi è confusa e difficile da seguire, appena più appassionante della bolsa tresca amorosa tra Gibson, Russell e la bellissima Pfeiffer mentre le scene d'azione, semplicemente, sono poche e quelle poche girate male. Il cast è professionale ma, detto in una parola, il film è noioso.

Rambo90 25/03/15 01:48 - 7626 commenti

I gusti di Rambo90

Gradevole, molto raffinato nella messa in scena, con una bella fotografia e dialoghi riusciti che rendono la storia intrigante, anche se l'originalità è poca e l'azione scarseggia (e visti i nomi in cartellone è una delusione). Il triangolo Gibson-Pfeiffer-Russell funziona e anche Raul Julia nel tratteggiare il suo personaggio sopra le righe. Così alla fine rimane un buon film, che poteva essere sicuramente di più ma si lascia guardare.

Kurt Russell HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina 1997 Fuga da New YorkSpazio vuotoLocandina La cosaSpazio vuotoLocandina Grosso guaio a ChinatownSpazio vuotoLocandina Spruzza, sparisci e spara
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Buiomega71 • 7/10/14 20:22
    Consigliere - 25834 interventi
    Zendy, nel commento di Whitesnake c'è un piccolo errore, non e il primo film da regista di Robert Towne (in realtà e Due Donne in Gara)
  • Discussione Zender • 8/10/14 07:37
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Corretto, grazie Buio. In realtà prima di scrivere basterebbe prima controllare su Imdb, ci vuole un secondo.
  • Curiosità Zender • 17/03/18 16:51
    Capo scrivano - 47585 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film: