Ancora preti

Media utenti
Anno: 2017
Genere: corto/mediometraggio (colore)
Cast: (animazione)
Note: Sequel di "Preti" (2012).
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/11/19 DAL BENEMERITO KINODROP
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Kinodrop 30/11/19 17:53 - 1590 commenti

I gusti di Kinodrop

I due protagonisti del corto di animazione "preti" ancora insieme, ma solo uno veste ancora l'abito e cerca di recuperare l'altro alla fede attraverso una escalation di fasi interlocutorie in cui il dibattito teologico sfocerà fantasticamente e paradossalmente con l'ascesa dell'incredulo al pontificato e oltre. Altrettanto graffiante e pieno di quesiti anche filosofici e morali, nel tentativo dei due di rimodernare l'apparato e i costumi della Chiesa su modello "mondano" e aziendale. Consigliatissimo. Dire divertente è troppo poco.
MEMORABILE: L'intrusione nella nuova coppia; I gadget sacri; Il training papale; Cristo vs Socrate; La canzone proposta per l'Angelus; Il finale.

Daniela 2/12/19 15:48 - 9624 commenti

I gusti di Daniela

Il prete anziano va a cercare il pretino che aveva fatto uno stage nella sua parrocchia, scoprendo che ha perso la fede ed ha abbandonato l'abito. Quando paradossalmente il più giovane, pur ateo dichiarato, viene eletto Papa, l'amico gli resta accanto come personal trainer... Esilarante come il corto precedente, con lo stesso tipo di ironia garbata nella forma ma graffiante nella sostanza. Impagabili certi scambi di opinioni come quello sulle differenze fra Gesù e Socrate, surreale l'epilogo che ha l'unico torto di chiudere le porte ad un terzo capitolo (salvo resurrezione, ovviamente).

Pigro 16/12/19 09:18 - 7899 commenti

I gusti di Pigro

Tornano i Preti di Smeriglia, in versione ancor più caustica, ma forse meno spiritosa. Si continua a sorridere sui dialoghi tra il prete cinico che vuole svecchiare il brand della Chiesa e il giovane, diventato prima ateo e poi papa, sempre più travolto dai dubbi. Alcune scene sono formidabili grazie alle sottigliezze a cui eravamo abituati nel precedente cortometraggio, soprattutto nella prima parte. Altre, pur intelligentemente satiriche, sono un po’ troppo ingessate da una volontà programmatica. Comunque molto godibile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.