American psycho 2

Media utenti
Titolo originale: American Psycho 2: All American Girl
Anno: 2002
Genere: thriller (colore)
Note: Sequel di "American Psycho". Uscito direttamente in VHS/DVD.
Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/07/08 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Herrkinski 6/07/08 21:38 - 6810 commenti

I gusti di Herrkinski

Premetto subito una cosa: il film non ha praticamente nulla a che vedere con l'originale, quindi il titolo è un puro pretesto per attirare gli spettatori. L'unico legame col primo è dato dalla flebile trovata di mettere come interprete una presunta superstite di Patrick Bateman, che dopo l'esperienza decide di studiare per diventare criminologa dell'FBI. Ma la ragazza dovrà eliminare molta concorrenza all'Università e si metterà a uccidere. Oltre all'assurdità della trama e della sceneggiatura, non c'è nulla di salvabile in questo teen-movie.

Supercruel 10/07/08 23:40 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Osceno seguito non ufficiale di American Psycho, nel quale un truffaldino collegamento nella sceneggiatura con il personaggio Bateman (una vittima sopravvissuta) offre alla produzione un furbo escamotage per attirare i numerosi affezionati del romanzo di Ellis. A questo punto decisamente meglio, nella sua mediocrità televisiva, il rip-off dell'opera "ellisiana" di Uwe Boll del 2000. Operazione commerciale di pessima risma. Da evitare.

Ciavazzaro 5/04/09 13:07 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Inutile. Se il personaggio del film precedente è solo un pretesto (visto che muore a inizio film) per sfornare questa pellicola, la nuova protagonista è davvero penosa. Il film non presenta tensione, non ha un vero cast (anche Shatner è atroce) e il finale è molto prevedibile. Pessimo.

Buiomega71 22/04/11 18:23 - 2651 commenti

I gusti di Buiomega71

Ne ho viste di cialtronate in vita mia, ma questa boiata le batte tutte! Tra delitti da comica, musichette sceme, dialoghi imbecilli e situazioni demenziali si erge il monumento alla vaccata più becera, che non fa manco ridere e annoia a morte, oltretutto. Unica nota positiva la Kunis, veramente bona, per il resto un filmettino ignobile. C'è pure la voce fuori campo della serial killer che si vanta dei suoi omicidi... ma per piacere, basta! Ci sono slasher brutti ma divertenti, questo è solo brutto e scemo.
MEMORABILE: La Kunis strangola un ragazzo con un... preservativo: già da qui capiamo la caratura del film; la caduta dalla finestra di Shatner, da chiodi.

Luchi78 22/11/12 11:44 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Se avessero avuto la decenza di cambiare titolo al film avrebbero ottenuto un punto esclamativo in più, ma sperare di proporre un seguito di American Psycho propinandoci questa robetta commerciale modellata per teenager è davvero troppo. Cast inadeguato e sceneggiatura che fa acqua da tutti le parti. Evitare con cura.

Anthonyvm 28/11/19 17:45 - 3997 commenti

I gusti di Anthonyvm

In origine neanche doveva essere un sequel di American psycho e si vede. A parte le inutili forzature dello script, ciò che resta è un thrillerino adolescenziale con un'intrigante Mila Kunis nei panni della psicopatica (di maniera). La regia anonima e il tono umoristico ben poco convincente (le musiche buffe non bastano a dar tono a una black comedy) si tollerano a fatica, così come la violenza esigua (omicidi offscreen). A onor del vero alcune svolte narrative non sono male e qualche colpo di scena colpisce nel segno, ma l'insieme è mediocre.
MEMORABILE: Il prologo con il cameo di Bateman (non Bale, of course); Strangolamento con preservativo (!); Shatner sedotto; Il cadavere putrefatto nell'armadio.

Occhiandre 17/04/22 12:35 - 66 commenti

I gusti di Occhiandre

Una fotogenica quanto spocchiosa matricola ha un oscuro segreto: ha ucciso un serial killer mentre era ancora una bimba. Questo la rende ai propri occhi l'ideale candidata al posto di assistente universitaria per una prestigiosa cattedra di criminologia. Mentre lo spettatore medio la vede già fatta a fette dal serial killer di turno, sorprendentemente riesce ad incontrare persone ancor più sgradevoli di lei stessa. Un film che ricorda Da morire e Il silenzio degli innocenti ma in versione commedia commerciale per adolescenti. Una dolciastra satira della sociopatia made in USA.
MEMORABILE: La maglietta a stelle e strisce della protagonista che fa molto sogno americano; Gli occhi della Kunis; Le musichette pop fuori contesto.

Il ferrini 2/07/22 20:23 - 1959 commenti

I gusti di Il ferrini

Probabilmente qualsiasi sequel sarebbe risultato fallimentare, ma qui siamo di fronte a un disastro totale anche senza scomodare paragoni con l'originale. La sceneggiatura fa acqua da tutte le parti, i dialoghi sono ridicoli, le prove attoriali terribili tranne forse per Davies (lo psicologo), che tuttavia non può salvare quest'accrocchio privo di tensione e colmo di cliché. Male la regia di Freeman e Shatner è decisamente meglio ricordarlo con la divisa da capitano. Astenersi.

Robin Dunne HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.