Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LOST THINGS

All'interno del forum, per questo film:
Lost things
Titolo originale:Lost things
Dati:Anno: 2003Genere: thriller (colore)
Regia:Martin Murphy
Cast:Leon Ford, Charlie Garber, Lenka Kripac, Steve Le Marquand, Alexandra Vaughan
Visite:666
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/9/09 DAL BENEMERITO LUCIUS

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Puppigallo 24/8/12 11:15 - 4099 commenti

Quella che si dice una buona e inaspettata scoperta. Se ci si immedesima nei quattro ragazzi e si imbocca con loro l'inesorabile discesa nelle tenebre del tempo e della mente, questa pellicola potrÓ dare delle soddisfazioni, pur senza nulla di eclatante. Si crea infatti una certa atmosfera sempre pi¨ pesante e da senza via d'uscita, nonostante andarsene da quel luogo non dovrebbe rappresentare un problema. Ovviamente, ci sarÓ un perchŔ; e la spiegazione darÓ un senso (nel limite, visto il genere) al tutto. I giovani attori se la cavano piuttosto bene. Occhio al mazzo di fiori secchi...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Da quanto siamo qui?". "E' una giornata mooolto lunga...".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Hackett 7/11/12 7:27 - 1557 commenti

La pochezza dei mezzi e l'artigianalitÓ della messa in scena faceva sperare in un gioiellino d'indipendenza, ma questo horror australiano si concretizza in una pellicola noiosa, con poche idee dilatate e diluite in una brodo di dialoghi ripetitivi, sfiancanti e vuoti. Le tracce di visionarietÓ sono pi˙ che altro funzionali a confondere le tracce di una sceneggiatura esile, timorosa, poco ispirata.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Lucius  21/9/09 22:23 - 2625 commenti

Quattro ragazzi vanno in vacanza su una spiaggia paradisiaca e deserta, dove incontrano uno strano personaggio che li trascinerÓ in un incubo. Sceneggiatura curiosamente intrigante per un thriller particolare, solo apparentemente per teenager, ma che contiene nei risvolti dello script un'angosciosa evoluzione per la quale i quattro malcapitati avranno la sensazione di essere giÓ stati in quel posto bellissimo e arcano allo stesso tempo, quasi una dimensione dell'inconscio. Interessante.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Buiomega71 23/7/16 0:14 - 1815 commenti

Immerso in un'atmofera soffocante e onirica, pervaso da una natura ostile e mortifera, con un senso di smarrimento angoscioso (non molto dissimile, per location e pericolo incombente e silente a L'ultimo weekend) e squarciato da momenti visionari notevoli (i surf sul bagnasciuga, i pali accuminati, il nido di Zippo, l'inquietante manichino senza occhi). Horror introspettivo, privo di effettacci, che sfocia nel fantastico non senza idee originali. Paga pegno una messa in scena un po' "poveristica" e qualche dialogo di troppo. Pregnanti le musiche di Carlo Giacco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il manichino senza occhi incastonato nella duna di sabbia; Zippo violenta analmente Emily; "Guarda la luna"; Il diario di Emily; Il "nido" di Zippo.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Anthonyvm 12/9/18 22:35 - 581 commenti

Buon horror metafisico che parte su sentieri abituali (il classico viaggio vacanziero da slasher fuori porta con quattro ragazzi in vena di sesso e bagordi) per poi virare su strade diverse, anch'esse giÓ esplorate (non Ŕ difficile individuare decine di altri film che si basano sugli stessi stilemi), ma gestite comunque in maniera sufficientemente interessante e inquietante. Il senso di confusione, di mistero e di intrigo Ŕ ben palpabile e la sobria regia indie adeguata. Non un capolavoro, ma una piacevole sorpresa. Belle musiche e location.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le scene che vedono i manichini come protagonisti; La scena di sodomia; La tranche finale piacevolmente mind-twisting.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Corinne 2/9/13 18:23 - 379 commenti

Premessa, protagonisti e ambientazioni (quattro ragazzi in campeggio) fanno pensare al pi¨ classico degli slasher, ma non Ŕ proprio cosý... L'idea non sarebbe malaccio (seppur non innovativa) e inizialmente funziona, creando curiositÓ e angoscia. Il problema Ŕ che non viene sviluppata in modo adeguato e gli indizi sono insegne al neon che fanno arrivare troppo presto alla sorpresa finale.
I gusti di Corinne (Giallo - Horror - Thriller)