Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ZORRO E I TRE MOSCHETTIERI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/5/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Il Gobbo
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Homesick
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    B. Legnani


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 17/5/13 21:01 - 4426 commenti

Folle commistione di generi, che produce un film di rara debolezza, nettamente inferiore al precedente zorresco di Capuano, peraltro con cast assai simile. Sballato il legnosissimo interprete principale (Ardisson era molto meglio), sballata la sceneggiatura al [dis]servizio dei quattro moschettieri (alla terza risata contemporanea sono già a noia, senza contare che talora parlano a turno, come Qui, Quo e Qua), sballati i tentativi umoristici, davvero da latte alle ginocchia. Belli la Spina e i giardini tiburtini del finale, ma è troppo poco...
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 21/5/07 22:53 - 3011 commenti

I francesi hanno rapito la bella duchessa di Castiglia, Zorro va a liberarla e s'imbatte in un ufficiale traditore che vuole vendere a Richelieu un segreto militare... Uno degli spericolati crossover del nostro cinema avventuroso, basta fare Zorro spagnolo anzichè messicano e voilà, eccolo in combutta coi tre, cioè quattro, moschettieri! Zorro è Gordon Scott buonanima coi baffetti da sparviero, anche il resto del cast viene dal peplum e traslocherà in blocco nel western. Il Fanciullino che è in noi si diverte.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 14/12/17 10:22 - 5737 commenti

Sempre per il regista Luigi Capuano, Gordon Scott indosserà ancora maschera e costume nero ne Il leone di San Marco; qui veste propriamente quelli di Zorro e si affianca a D'Artagnan e ai tre moschettieri in un cappa e spada convenzionale dove l'unica attrattiva proviene dai duelli, che insieme a qualche tocco umoristico animano saltuariamente la fiacca sceneggiatura. Tra i personaggi secondari si nota Giacomo Rizzo, una volta tanto non in un ruolo da viscido o ambiguo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La contesa della bottiglia di vino. .
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)