Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/05/13 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 12/05/13 15:42 - 5323 commenti

I gusti di B. Legnani

Avventuroso zorresco destinata alle sale parrocchiali, riesce tutto sommato a tenere botta. Girato con una certa padronanza, non entra certo nella storia del cinema, ma realizza l'obiettivo prefissato. Ovviamente resta sempre sospeso il perché a Zorro non sparino mai in modo decente, risolvendo il problema, ma questo càpitava anche con Guy Williams. Ardisson se la cava, Lupo è buono, la Spina spicca con la sua consueta irresistibile freschezza. Non torna una cosa: il titolo parla di Spagna e castigliani sono i nomi di tutti, ma il film è ambientato in Lusitania, che sarebbe il Portogallo...

Il Gobbo 19/08/13 23:03 - 3013 commenti

I gusti di Il Gobbo

Zorrata in trasferta per Capuano. Niente Diego ma Ricardo di Villareal è il nome del nostro, cicisbeo di giorno ammazzasette di notte alle prese con un golpe e i cattivoni di rito (Rizzo Lorenzon e un tremendo Lupo). Niente di che, ma se ne sono visti di più fiacchi, e Ardisson ha la presenza giusta.

Pessoa 6/10/17 21:24 - 2450 commenti

I gusti di Pessoa

Film che comincia malissimo con l'ambientazione spagnola del titolo che, nella vicenda narrata, evidenzia nomi e luoghi palesemente portoghesi. La pochezza della sceneggiatura completa l'opera, nonostante l'impegno del cast, dove spiccano Lupo e Lorenzon, decano del nostro cinema di genere. Se accetteranno di farsi maltrattare le facoltà mentali da una storia incongruente e da uno Zorro biondo platino, gli appassionati del genere saranno parzialmente ripagati da qualche buona scena d'azione. Gli altri lascino perdere...

Reeves 26/12/21 11:25 - 1228 commenti

I gusti di Reeves

Zorro è biondo, ha un nome diverso e si batte come un leone in Spagna. Innovazioni non da poco, però il film è godibile nonostante gli stravolgimenti, grazie soprattutto a Giorgio Ardisson che sa essere ironico (proprio come farà quando diventerà un sotto-James Bond) e a Livio Lorenzon che quando deve essere perfido fornisce il meglio di sé. Povero ma bello, come tanti film di quel periodo.

George Ardisson HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 26/12/21 18:45
    Pianificazione e progetti - 46425 interventi
    Reeves ti ho scritto una mail