Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GIOVANE KARL MARX

All'interno del forum, per questo film:
Il giovane Karl Marx
Titolo originale:Le jeune Karl Marx
Dati:Anno: 2017Genere: biografico (colore)
Regia:Raoul Peck
Cast:August Diehl, Stefan Konarske, Vicky Krieps, Olivier Gourmet, Hannah Steele, Alexander Scheer, Hans-Uwe Bauer, Michael Brandner, Ivan Franek, Peter Benedict, Marie Meinzenbach, Niels-Bruno Schmidt
Visite:252
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/4/18 DAL BENEMERITO BELFAGOR

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Belfagor
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Xamini
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Myvincent


ORDINA COMMENTI PER:

Belfagor 14/4/18 18:11 - 2563 commenti

Peck si concentra sugli anni più dinamici della vita di Marx, dall'incontro con Engels alla stesura del Manifesto, per bilanciare l'esposizione con i ritmi cinematografici. Il risultato è sicuramente impegnativo ma molto stimolante, didattico e divulgativo senza essere didascalico, molto attento a sottolineare le differenze fra marxismo e utopia. La riuscita alchimia fra i due protagonisti riproduce quella che fu non solo una stretta collaborazione ma anche una grande amicizia. Appassionante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Come nacque la "Critica della critica critica"; Il montaggio finale sulle note di Like A Rolling Stone.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Myvincent 16/11/18 7:45 - 2149 commenti

Un giovane Karl Marx, fighetto e di tendenza, incontra il giovane figlio di papà Engels e quello che avrebbe trasformato la storia d'Europa e del mondo intero si sviluppa qui in un luccicoso romanzone da dare in pasto a un pubblico altamente televisivo o poco più. La retorica prende il sopravvento, ma rimane un fiotto di vitalità nel finale-collage in cui il grido di Bob Dylan in "Like a Rolling Stone" dice molto di più di tutto il resto.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Xamini   3/5/18 20:05 - 840 commenti

Karl Marx è giovane, colorato, bohémien e ben si appaia a un Engels biondo, energico e borghese, un radical chic capace di andare a tappeto con il sorriso. Nella prima mezzora ne nasce un film dinamico, movimentato, vivo, poi le cose si affievoliscono un attimo, le fughe e il montaggio lasciano spazio alle idee, o meglio, a qualche breve cenno alle stesse, per soffermarsi sui momenti. Più che un ritratto, lo definirei una bozza e più che raccontare, suggerisce: un'idea di politica romantica, idealistica ormai da parecchio sfumata. Qui sta il suo vero elemento di interesse.
I gusti di Xamini (Commedia - Drammatico - Fantastico)