LOCATION VERIFICATE di Francesco d'Assisi (1961)

LOCATION DEL FILM GIÀ TROVATE

M Mazzano Romano (Roma) • Cascate di Monte Gelato

M Assisi (Perugia) • Rocca Maggiore

Il carcere nel quale Francesco (Dillman) viene imprigionato per diserzione

M Assisi (Perugia) • Convento di San Damiano

Il monastero nel quale Chiara (Hart) prende dimora dopo aver deciso di farsi suora

M Bevagna (Perugia) • Chiesa di San Silvestro

L’interno di San Damiano, la chiesa in rovina di Assisi ricostruita da Francesco (Dillman)

Assisi (Perugia)

Il palazzo dove abita Chiara (Hart), la ragazza che entrerà in convento

Assisi (Perugia)

La basilica di San Giovanni in Laterano a Roma

Assisi (Perugia)

Il palazzo del Laterano a Roma nel quale Francesco (Dillman) ottiene da Papa l'ordine francescano

Assisi (Perugia)

La piazza dove Francesco (Dillman) benedice gli animali che erano stati condotti a lui dai ragazzini

Assisi (Perugia)

Il prato nel quale il cardinale Ugolino (Kellaway) rimane stupefatto per i tanti frati

LOCATION VERIFICATE

  • Qui di seguito le location del film che sono state da noi verificate, controllate e inserite nel radar (quando non di passaggio).
  • B. Legnani • 5/05/13 11:14
    Consigliere - 14333 interventi
    Le cascate dove Francesco (Dillman) ode per la prima volta la voce del Signore sono le Cascate di Monte Gelato, di cui QUI TROVATE LO SPECIALE.



    Ne viene proposta anche un'inquadratura inedita ripresa dall'alto. Le cascate non si vedono perché sono nascoste dietro all'edificio al centro, che è quello che si vede in parecchi dei film qui girati:

  • Mauro • 18/11/16 08:19
    Disoccupato - 10310 interventi
    Il palazzo dove abita Chiara (Hart), la ragazza che entrerà in convento dopo aver ottenuto la liberazione di Francesco (Dillman), arrestato con l’accusa di diserzione, è un’ala del Palazzo dei Priori, situato in Piazza del Comune ad Assisi (Perugia). Nel fotogramma vediamo Chiara alla finestra, intenta a salutare Francesco




    Infatti, quando la macchina da presa ci mostra il primo piano della finestra alla quale era affacciata Chiara ci viene mostrata proprio una finestra del Palazzo dei Priori, situata sulla facciata secondaria dell'edificio, quella che guarda verso la retrostante Piazza Chiesa Nuova:




    A riprova, quando Chiara – una trentina di minuti dopo quella scena – si affaccia e vede transitare Francesco con il carretto colmo di pietre che gli serviranno per ricostruire la chiesa di San Damiano, ha la visuale proprio su quella piazzetta


  • Mauro • 20/11/16 00:12
    Disoccupato - 10310 interventi
    La porta attraverso la quale Francesco (Dillman) lascia Assisi dopo aver annunciato ai genitori l’intenzione di rinunciare a tutto e seguire la sua vocazione è Porta Perlici, situata in Via Renzo Rosati ad Assisi (Perugia) (43.07164660742738, 12.620504200458527):


  • Mauro • 20/11/16 00:13
    Disoccupato - 10310 interventi
    La basilica di San Giovanni in Laterano a Roma, all’esterno della quale Francesco (Dillman) e i suoi primi seguaci si soffermano prima di recarsi da Papa Innocenzo III (Currie) per chiedere il riconoscimento dell’ordine francescano in realtà è la cattedrale di San Rufino, situata in Piazza San Rufino 3 ad Assisi (Perugia):


  • Mauro • 21/11/16 00:04
    Disoccupato - 10310 interventi
    Il palazzo del Laterano a Roma nel quale Francesco (Dillman) ottiene da Papa Innocenzo III (Currie) il riconoscimento dell’ordine francescano in realtà è un edificio che non poteva esistere all’epoca nel quale sono ambientati i fatti narrati: si tratta, infatti, del Sacro Convento di San Francesco in Assisi, situato in Piazza San Francesco 2 ad Assisi (Perugia), proprio alle spalle della basilica intitolata al santo protagonista del film, la cui abside campeggia sulla destra del fotogramma:


  • Mauro • 21/11/16 00:05
    Disoccupato - 10310 interventi
    La piazza dove Francesco (Dillman) benedice gli animali che erano stati condotti a lui dai ragazzini di Assisi è Piazza San Pietro ad Assisi (Perugia). In questo fotogramma riconosciamo la facciata della chiesa che dà il nome alla piazza:




    Il controcampo, visto nel momento dell’ingresso in piazza dei giovani di Assisi. Curiosità: sullo sfondo, indicata dalla freccia, fa capolino la cuspide della facciata della Basilica di San Francesco, non esistente all’epoca dei fatti narrati.


  • Mauro • 28/11/16 08:18
    Disoccupato - 10310 interventi
    Il prato nel quale il cardinale Ugolino (Kellaway) rimane stupefatto per il gran numero di frati che, nel giro di pochi anni, Francesco (Dillman) era riuscito a chiamare nell’ordine francescano è quello della Piazza Superiore di San Francesco ad Assisi (Perugia). Anche questo fotogramma mostra uno scorcio che non esisteva all’epoca: la chiesa sullo sfondo è sempre la basilica intitolata al santo, che sarà costruita solo dopo la morte di Francesco, ancora in vita in quella scena.




    È nello stesso prato che Francesco sarà accolto dai alcuni confratelli al momento del ritorno ad Assisi dalla Terra Santa:


  • Mauro • 28/11/16 08:20
    Disoccupato - 10310 interventi
    Il monastero nel quale Chiara (Hart) prende dimora dopo aver deciso di farsi suora è il convento di San Damiano, situato in Via San Damiano 85 ad Assisi (Perugia). Nel fotograma la scena della sosta del corteo funebre di Francesco (Dillman) all’esterno del convento, per permettere a Chiara di salutarlo un’ultima volta. Facciamo un confronto con lo stesso luogo visto in Assisi Underground:




    Ecco il convento oggi:



    La chiesa a destra del monastero nella finzione è la chiesa di San Damiano, la chiesa in rovina di Assisi ricostruita da Francesco: in realtà gli interni in questione furono girati nella Chiesa di San Silvestro di Bevagna (Perugia), già vista in Labbra di lurido blu. Grazie a B. Legnani per il fotogramma.


  • Orsobalzo • 29/11/16 22:55
    Magazziniere - 1094 interventi
    Il carcere nel quale Francesco (Dillman) viene imprigionato per diserzione è la Rocca Maggiore, in Via della Rocca ad Assisi (Perugia), già vista in Non commettere atti impuri. Grazie a Mauro per fotogramma e descrizione. Si veda la targa A, oltre al resto: