DISCUSSIONE GENERALE di Man in the dark (2016)

DISCUSSIONE GENERALE

  • Se ti va di discutere di questo film e leggi ancora solo questa scritta parti pure tu per primo: clicca su RISPONDI, scrivi e invia. Può essere che a qualcuno interessi la tua riflessione e ti risponda a sua volta (ma anche no, noi non possiamo saperlo).
  • Buiomega71 • 6/05/17 09:55
    Pianificazione e progetti - 22622 interventi
    Piccolo trattato di suspence e fibrillazione emotiva che dura per tutti i suoi 84' minuti, senza mai cedere.

    Soggettino che pare semplice semplice, ravvivato dalla fulminante regia di Alvarez, che impazza in virtuosismi quasi raiminiani, con la MDP che rasenta i corridoi, entra nelle fetide stanzette della casa sperduta nel nulla, si inforca sotto i letti, sale le scale, si infila in cunicoli e per i condotti dell'aria, tra scantinati marci e bui (che nascondono spiacevoli sorprese come in Hates) per poi risalire al piano di sopra, tra furiose lotte corpo a corpo, codici , allarmi, vetrate sfondate e colpi di scena in continuo ribaltamento.

    Alvarez sforna un trattato di regia da primo della classe, le sono rimasti alcuni stralci del suo remake raiminiano (lo scantinato appunto), omaggia il Craven più politico, emana acri aromi dickensiani, centellina la violenza tra martellate, pestaggi e sparatorie, se ne frega della plausibilità (verso la fine si sfiora l'improbabilità) e chiude con un ghigno beffardo.

    La fotografia di Pedro Luque fà miracoli e l'ultima casa in fondo al viale puzza di marcio e di morte fino alle fondamenta

    I thriller classici sulla cecità, l'home invasion, l'handicap della "vittima" predestinata, vengono ribaltati e cambiano prospettive, giocando a rimpiattino con l'oscurità delle stanze e dell'animo umano

    Tra un episodio di Adrenaline, omaggiando il Silenzio degli innocenti (straordinaria tutta la sequenza girata al buio nello scantinato), prendendo in prestito follie deliranti da Rogue River (la grottesca , e tentata, inseminazione artificiale), Alvarez costruisce un piccolo thriller che lascia senza respiro, facendosi perdonare le assurdità che si gonfiano verso il finale.

    Rottweiler incazzosi e sbavanti che strisciano nei condotti dell'aria (e Alvarez fà un piccolo film nel film, praticamente un mini remake di Cujo con la Levy chiusa nell'auto), coccinelle salvifiche (molto argentiane, tra l'altro), foto ritratti di figlie dolorosamente scomparse, fughe impossibili e in trappola come topi.

    Trapped movie che vive anche nella figura di Lang, eremita ombroso e sinistro, che assume, a tratti, nel suo volto scavato dalle rughe e nei suoi occhi spenti, la figura di un demone.

    Bellissimo l'incipit con Lang che trascina, per i capelli, in una desolata desolata stradina di quartiere, una giovane ragazza (si capirà poi il perchè) e notevolissimi i titoli di coda.

    Di culto assoluto la trangugiata di sperma (Che sapore ha?), ma soprattutto (sequenza che mi ha mandato in visibilio e inaspettata) quando Lang sente uno strano odore in casa, si china e annusa gli scarponcini della Levy (la cecità, oltre all'udito, sviluppa l'olfatto)

    Fiore all'occhiello e miglior sfornata dell'esangue Ghost House di Sam Raimi.
    Ultima modifica: 6/05/17 14:56 da Buiomega71
  • Rebis • 7/05/17 11:17
    Gestione sicurezza - 4304 interventi
    E quando il remake de La Casa????
  • Buiomega71 • 7/05/17 11:49
    Pianificazione e progetti - 22622 interventi
    Rebis ebbe a dire:
    E quando il remake de La Casa????

    C' ho il dvd, presto o tardi me lo vedrò. La mia scaletta di programmazione, ahimè, quest'anno, non lo prevede :(
  • Digital • 7/05/17 13:00
    Portaborse - 3200 interventi
    Recensione bellissima per uno dei migliori horror degli ultimi anni.
  • Buiomega71 • 7/05/17 13:14
    Pianificazione e progetti - 22622 interventi
    Digital ebbe a dire:
    Recensione bellissima per uno dei migliori horror degli ultimi anni.

    Grazie Digital, anche se horror le và un pò stretto.
    Ultima modifica: 7/05/17 15:14 da Buiomega71
  • Mco • 7/05/17 23:54
    Scrivano - 9720 interventi
    Ottima dissertazione Buio, per un film adrenalinico anzichenò.
  • Didda23 • 11/05/17 15:46
    Comunicazione esterna - 5748 interventi
    me lo sono pappato ieri sera e devo dire che sostanzialmente concordo con la tua disanima. Durante il film ti ho pensato per la scena cult (gli scarponcini), mentre non avvo fatto il collegamento con le nafandezze esibite in Rogue River.

    Sollecito l'invito rebisiano, ora che adori pure i remake, vedrai quanto Alvarez ti stupirà...
  • Buiomega71 • 11/05/17 18:01
    Pianificazione e progetti - 22622 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    me lo sono pappato ieri sera e devo dire che sostanzialmente concordo con la tua disanima. Durante il film ti ho pensato per la scena cult (gli scarponcini), mentre non avvo fatto il collegamento con le nafandezze esibite in Rogue River.

    Sollecito l'invito rebisiano, ora che adori pure i remake, vedrai quanto Alvarez ti stupirà...


    Mi fà piacere, Didda. Sì, la scena dello "snasamento" degli scarponcini della Levy e, per me già cultissima, e non credevo ai miei occhi, sembrava che Alvarez l'avesse fatto per compiacere il mio feticismo. Solo quella scena varrebbe il film (era talmente intensa, per me, che ne sentivo l'odore), che e comunque un thriller teso, feroce e girato coi controcosi.

    Sicuramente anche il remake della Casa mi solleticherà l'encefalo, ne sono quasi sicuro (visti i risultati di Man in the Dark)
    Ultima modifica: 11/05/17 18:03 da Buiomega71