Unfriended: Dark web

Media utenti
Titolo originale: Unfriended: Dark Web
Anno: 2018
Genere: horror (colore)
Note: Seguito di "Unfriended" (2014).
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/05/19 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 18/05/19 11:33 - 1117 commenti

I gusti di Digital

Se il primo capitolo aveva dalla sua l’originalità di essere tra i primi esempi di film in cui la vicenda si dipana attraverso un monitor del pc, questo Dark web soffre di una prima parte alquanto monotona: succede ben poco e il tedio non tarda a sopraggiungere; ma il peggio lo si ha nella seconda parte, quando non basta settare al massimo la sospensione dell'incredulità per farsi persuadere da ciò che accade. E se neppure le sequenze più “forti” sortiscono l’effetto di far paura, si realizza di essere al cospetto di un film assai mediocre.

Taxius 14/12/19 21:05 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Visto il buon successo del primo film ecco arrivare il sequel, che come causa di morte dei vari amici in chat non ha più il soprannaturale ma un sanguinoso gioco di ruolo a cui partecipano diversi utenti del dark web. Ovviamente va a perdersi l'effetto novità che aveva reso il primo quantomeno interessante e di conseguenza anche il risultato finale di questo sequel è inferiore. Nonostante tutto, pur restando su livelli mediocri, questo Unfriended: Dark Web riesce comunque a intrattenere. Diciamo che c'è ben di peggio.

Pumpkh75 13/02/20 14:18 - 1298 commenti

I gusti di Pumpkh75

L’assoluta oscurità del Dark Web, se ci si sofferma a bocce ferme, è davvero un qualcosa di spaventoso e profondamente allarmante. Dispiace quindi, dopo qualche genuino e passaggio inquietante, vedere il tutto stravolto da una grossolana sfilza di panzane complottiste che se non rovinano almeno la parte di genere (la scena del tappo in fronte è un cazzottone in faccia) sviliscono però il tema con disarmante leggerezza contenutistica e commerciale. Si fa una fatica matta a seguire tutti i dialoghi di chat e pop-up vari. Che spreco.

Pinhead80 24/02/20 13:17 - 3887 commenti

I gusti di Pinhead80

Il primo Unfriended aveva stupito sia per l'originalità, sia per la capacità di costruire una storia con personaggi che interagiscono a distanza tra loro. Qui il successo viene replicato mantenendo la stessa costruzione ma con una storia ancora più angosciante legata al mondo degli snuff movie. Molto intelligentemente poi si è voluta implementare la sensazione di straniamento inserendo un personaggio non udente che, per forza di cose, non può rendersi conto di quello che gli sta capitando attorno. Ben fatto.

Anthonyvm 7/03/20 23:04 - 1780 commenti

I gusti di Anthonyvm

Stilisticamente è identico al predecessore, ma Susco tenta di incupire il soggetto abbandonando le svolte paranormali a favore di tematiche assai più inquietanti (il Deep Web, i crimini di Internet, le Red Room). I personaggi sono più tollerabili rispetto al primo capitolo e le sequenze di paura sono gestite correttamente. Ciononostante, l'approccio resta semplicistico e il plot molto inverosimile. Visti i temi trattati, uno svolgimento più realistico sarebbe stato gradito, ma preso per l'horrorino giovanile che è, una visione la si può dare.
MEMORABILE: I filmati snuff rinvenuti sul portatile; Il ragazzo creduto un terrorista dalla polizia dopo una falsa telefonata; Lo zoom-out rivelatore alla fine.

Lupus73 28/03/20 16:17 - 545 commenti

I gusti di Lupus73

Non un sequel ma il meccanismo è lo stesso del primo: vediamo lo schermo del pc del protagonista con i social e la chiamata multipla con gli amichetti, se non fosse che qui la forza ostile non è sovrannaturale come nel prototipo ma "reale" e legata a traffici di video illegali "on demand" del "dark web", che fanno capo a una cerchia di individui malintenzionati e molto pratici nell'hacking. Nonostante le evidenti forzature esasperanti, la base di fondatezza rende il prodotto davvero disturbante e inquietante sul piano psicologico.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.