The woodsman - Il segreto

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: The Woodsman
Anno: 2004
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 12
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 26/07/07 15:17 - 2693 commenti

I gusti di Caesars

Sembra che Kevin Bacon abbia fatto l'abbonamento al tema della pedofilia, che già aveva avvicinato nei precedenti Sleepers e Mystic river. Il risultato ancora una volta è un buon film che affronta un tema delicato e, purtroppo, di massima attualità con garbo ed in modo non scontato. Ottima l'interpretazione del protagonista che riesce a restituirci le grandi angosce che attanagliano l'animo del suo personaggio. Consigliato.

Redeyes 11/04/08 14:21 - 2144 commenti

I gusti di Redeyes

Io opterei per un duplice giudizio: 1) la storia in sè e per sè non mi ha detto poi troppo, perché un po' telefonata, perché un po' superficiale. 2) Bacon è notevole nel delineare le angosce ed i problemi del personaggio, nonchè le pulsioni da tenere a freno. Complessivamente non penso che perdersi questo film sia un crimine e non me la sentirei di consigliarlo. Niente di che!

Galbo 16/04/08 05:54 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

L'abusatissimo (anche cinematograficamente) tema della pedofilia, è al centro di The woodsman che si rivela uno dei migliori film del genere; realizzato con grande sensibilità, in modo non spettacolare ma nello stesso tempo senza paura di apparire "scomodo", il film presenta la vicenda attraverso una sceneggiatura scarna ma molto efficace e grazie all'ottima e coraggiosa intepretazione di Kevin Bacon in un ruolo scabroso, recitato con grande intensità.

Rickblaine 30/12/08 15:03 - 635 commenti

I gusti di Rickblaine

Film che tenta di comprendere e risolvere un problema che è in enorme diffusione. Kevin Bacon ha talento e lo dimostra in questa opera più che mai. Sua moglie (nella realtà) e fidanzata (nel film) è pari a lui per bravura. Annientare il pregiudizio e l'emarginazione e favorire la solidarietà nei confronti di chi denota differenza dalla normalità.

Stefania 30/09/09 23:09 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Manualistico. Costruito a tavolino, con tutti i suoi bravi appuntamenti emotivi al posto giusto. Si sa che il pedofilo in via di guarigione dovrà affrontarla, la sua ombra, non potrà continuare ad allontanarla da sé, se vuole sconfiggerla davvero... e sappiamo come e quando questo avverrà. Per chi è minimamente avvezzo ai meccanismi narrativi del genere "sconfiggi il tuo più grande nemico: te stesso", il film è prevedibile. Resta un Kevin Bacon sensibilissimo ed una Sedgwick malinconica e spontanea.

Jcvd 28/01/11 20:37 - 258 commenti

I gusti di Jcvd

Film triste, quasi drammatico nel cercare di rendere umane le problematiche di un pedofilo, interpretato da uno stellare Kevin Bacon. Forse pecca in "lentezza" ma non è niente male e alcune scene, specie quelle con la bimba, sono molto toccanti. Nel cast anche la moglie di Bacon.
MEMORABILE: Il topless della moglie di Bacon.

Greymouser 30/03/11 16:23 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Film ostico e duro per la tematica, che costituisce un piano inclinato e scivoloso che viene tutto sommato affrontato con coraggio e determinazione, senza andare sopra le righe e soprattutto senza rifugiarsi in un comodo "politically correct". Questo, sia grazie alla regia pulita che tesse la vicenda con opportuno "understatement", sia grazie all'intensa interpretazione di Kevin Bacon, forse la migliore della sua discontinua carriera. Un buon film.

Daniela 31/03/11 15:29 - 9400 commenti

I gusti di Daniela

Bacon, bravo anche se fuori ruolo, ha avuto guai con la giustizia ed adesso cerca di rifarsi una vita, cozzando contro la diffidenza di chi lo circonda e l'ostilità di un poliziotto che vorrebbe rispedirlo dietro le sbarre. L'amore di una donna può segnare una svolta, forse... Quello della pedofilia è un tema intrinsecamente difficile, soprattutto se affrontato dalla prospettiva dell'"altro", e va ricosciuto al regista il coraggio di non aver preso facili scorciatoie spettacolari. D'altra parte il risultato è un film pesante, che poco emoziona

Gestarsh99 4/09/11 20:22 - 1322 commenti

I gusti di Gestarsh99

Pur patendo l'artificiosa ovvietà di alcuni simbolismi e metafore cromatiche, The Woodsman si conferma opera prima drammatica e coinvolgente, che nel suo amaro travestimento da thriller realistico fornisce un quadro della pedofilia intimistico e psicologicamente adeguato, interrogandosi sulla possibilità di sfuggire ad una maledizione istintiva e mostruosa con le armi dell'amore e della forza di volontà. Kevin Bacon esterna in modo emblematico le difficoltose condizioni del reinserimento sociale e del superamento dei demoni interiori, in una prova egregia, sofferta e tormentata.
MEMORABILE: Il toccante colloquio sulla panchina del parco tra Bacon e la "perraultiana" birdwatcher undicenne Robin.

Capannelle 26/12/11 15:34 - 3721 commenti

I gusti di Capannelle

Film tagliato su misura per Bacon e signora (la Sedgwick) tanto che alcuni personaggi rimangono nell'ombra, come ad esempio Shannon nel ruolo dello psicologo. I temi trattati richiedono coraggio e consigliano di non ricorrere alla facile retorica: in parte Woodsman ci riesce ma non allontana il sospetto di una trama studiata a tavolino. La regia è diciamo appropriata ma non osa/offre niente più del dovuto. 2 e mezzo.

Raremirko 1/11/16 22:27 - 517 commenti

I gusti di Raremirko

Vale di sicuro per Bacon, bravo e intenso e ci ho visto pure più di un punto in contatto con L'uomo senza sonno (atmosfera, luogo di lavoro, il protagonista malvisto, ecc.), uscito sempre nel 2004. Vicenda scomoda e delicata, bel cast di contorno (spicca sempre Shannon), personaggi ben caratterizzati, regia funzionale e perlomeno il protagonista non risulta odioso sino in fondo; anzi, gli autori han quasi cercato di dare al tutto un discutibile velo di comprensione e/o redenzione. Azzeccato, non delude neanche a rivederlo.

Anthonyvm 11/09/19 15:12 - 1938 commenti

I gusti di Anthonyvm

Non troppo convincente questo dramma focalizzato sul delicato tema della pedofilia. L'interpretazione di Bacon è ottima, ma la regia sobria, lo script che non colleziona molto più che qualche cliché, la durata contenuta che limita uno sviluppo narrativo (o anche di introspezione psicologica) adeguato relegano il film al grande limbo della mediocrità. Non mancano scene intense (non male la relazione fra Bacon e la Sedgwick, così come il morboso dialogo con la bambina nel parco), che purtroppo avrebbero meritato un contesto meno paratelevisivo.
MEMORABILE: Bacon e la Sedgwick fanno l'amore; Bacon segue la bambina bird-watcher e la invita a sedersi sulle sue ginocchia; Bacon affronta la sua nemesi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.