Rommel la volpe del deserto

Media utenti
Titolo originale: The desert fox: the story of Rommel
Anno: 1951
Genere: guerra (bianco e nero)
Note: Soggetto dal volume biografico "The Desert Fox: The Story of Rommel" scritto da Desmond Young, un ufficiale inglese che aveva partecipato alla campagna inglese ed aveva incontrato brevemente Rommel dopo essere stato catturato.
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/12/07 DAL BENEMERITO COTOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 26/12/07 13:06 - 7607 commenti

I gusti di Cotola

Straodinario ed emozionante dramma bellico che si incentra sulla figura di Rommel. A colpire particolarmente lo spettatore è il ritratto che Hathaway, che dirige magistralmente la pellicola, dà del generale tedesco: interessante, ambiguo e umano. Ne esce fuori uno splendido personaggio grazie anche alla eccellente interpretazione di James Mason che ci regala un finale quasi da tragedia greca, di grandissima intensità. L'inusuale visione dei nazisti potrebbe anche lasciare un po' sconcertati ma non è poi così inventata come si potrebbe credere.
MEMORABILE: Il finale.

Patrick78 7/04/09 14:33 - 357 commenti

I gusti di Patrick78

Esemplare affresco sugli ultimi anni di vita del feldmaresciallo Rommel diretto da un Hathaway mai più così in forma dietro la macchina da presa. Film stringato, essenziale e di un realismo senza pari che viene illuminato da una prova da grande attore di Mason e da un montaggio da applausi. A tenere desta l'attenzione sono soprattutto il ritmo e i dialoghi frizzanti, che impreziosiscono questa pellicola affine ad un vero e proprio documentario storico, avvincendo lo spettatore fino al memorabile finale in cui Mason dimostra cosa vuol dire recitare.
MEMORABILE: Il finale sulle immagini di Rommel con le parole in sottofondo di Chirchill.

Saintgifts 13/09/14 11:10 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Sulla buona traccia del libro di Desmond Young, Hathaway confeziona un film incentrato sugli ultimi anni di Rommel, ma che descrive efficacemente anche la situazione in cui il nazismo stava precipitando seguendo un Hitler sempre più incapace di gestire il mostro che aveva creato. Mason è perfetto nell'impersonare il feldmaresciallo, non solo come soldato ma come essere umano con tutte le sue debolezze fisiche, l'amore per la sua famiglia e un'integrità morale che mantiene fino alla fine. Efficace il taglio, spesso documentaristico.

Jurgen77 24/11/16 08:51 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Film datato ma ben fatto, una autentica biografia sulla "volpe del deserto". Essenziali ma taglienti i dialoghi, come il drammatico epilogo degli eventi. Più che un film di guerra, seppur le ambientazioni non manchino, è l'autentico ritratto di quello che fu, nel bene e nel male, uno dei personaggi più famosi della Seconda Guerra Mondiale. Capace di creare intorno a sé un'"aura" da semidio e poi (come al solito in questi casi). Epilogo drammatico.

Nicola81 23/09/18 22:59 - 2004 commenti

I gusti di Nicola81

Difficile rendere compiutamente una figura cardine della II Guerra Mondiale come quella di Rommel in un film di 85 minuti; infatti Hathaway rinuncia ad ambizioni biografiche e più che sulla genialità esibita dal personaggio nei campi di battaglia, si concentra sulla sua diffidenza (probabilmente enfatizzandola) nei confronti del regime nazista. Scelte che comunque conducono a un risultato notevole, grazie a una convincente sceneggiatura, un ritmo sostenuto e un'ottima interpretazione di Mason, affiancato da un cast di contorno all'altezza.
MEMORABILE: Il confronto tra Rommel e l'amico dottore; Il finale.

Daniela 13/02/19 11:38 - 9631 commenti

I gusti di Daniela

Regia vigorosa, confezione di classe e un grande cast: sono gli ingredienti di un appassionante film storico incentrato sulla figura del felmaresciallo Rommel, splendidamente interpretato da Mason che riesce a renderne il carattere complesso di uomo di grande capacità e coraggio ma anche preda di ambiguità, dubbi ed incertezze quando la disposizione del militare pronto ad obbedire senza discussioni a qualsiasi ordine lascia via via il posto allo scetticismo verso le capacità di comando del Fuhrer nonché l'esito finale del conflitto.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.