L'avvocato della mala

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 4/09/07
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 1/02/09 09:20 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Noir tra violenza e ironia, con il baldo Lovelock nei panni di uno squattrinato e doppiogiochista “avvocaticchio”. La regia ha ben poche soluzioni interessanti (tranne l’assassinio di Orsini), ma in compenso l'eterogenea manovalanza farà gioire i cultori del cinema di genere: il muto e glaciale Steiner, l’internazionale Ferrer, i versatili Tinti e Orlando, la dolce Carati, il sullodato Orsini, caratteristi (Cleri, Adami, Puntillo, Pagnani), sgherri (Puppo, Galimberti, Reale), fuggevoli presenze (Mingozzi)... Derivativo, ma degno di visone.

Daidae 30/09/12 17:20 - 2738 commenti

I gusti di Daidae

Passabile e curioso poliziottesco di Marras qui alla sua unica prova come regista. Bene il cast, in particolare Lovelock nella parte di un ambiguo avvocato. Da vedere per riscoprire un genere perduto ma che tuttora ha un suo fascino e viene apprezzato anche fuori dai nostri confini.
MEMORABILE: Steiner nella parte di un killer stranissimo.

Rufus68 6/05/16 22:32 - 3086 commenti

I gusti di Rufus68

Noir insapore come acqua tiepida. Lovelock come avvocato squattrinato e bohemienne (ha un gatto) non vanta un briciolo di credibilità; la storia (che pur si segue senza sforzi) è ai minimi sindacali. La presenza di Ferrer e il bravo Steiner, nel ruolo (muto) del killer donano qualche consistenza al tutto: peccato, però, che nel finale, semplicistico e sbrigativo, il film si sgonfi come un soufflè mal cotto.

Nicola81 17/10/16 12:52 - 1956 commenti

I gusti di Nicola81

Un noir che pur privilegiando i toni leggeri non scivola mai nella commedia o, peggio ancora, nella parodia. Regia e confezione piuttosto piatte, ma la storia è molto lineare e, tutto sommato, credibile. Cast infarcito di nomi interessanti: se Lovelock è sì bravino ma privo della necessaria ambiguità, Steiner non apre bocca, Orsini si limita a una comparsata e la Carati (stranamente tutta vestita) è puro ornamento, funzionano bene il boss Ferrer, il suo braccio destro Tinti e un simpatico Orlando. Si può vedere, senza impegno.

Pessoa 31/05/17 22:22 - 1159 commenti

I gusti di Pessoa

Modesto gangster movie di Marras (autore anche del soggetto) con Lovelock avvocato senza scrupoli avvezzo a pistole e scazzottate che si infila in una storia più grande di lui. Il film scorre piuttosto lento e anonimo, anche per la poca esperienza del regista che gestisce male un cast attoriale di ottimo livello, ridimensionato da una sceneggiatura alquanto banale nonostante si siano messi in quattro a scriverla. Le scene d'azione e alcune (poche) buone trovate ne fanno un prodotto di genere di medio livello, che piacerà agli appassionati.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Undying • 11/10/09 05:25
    Scrivano - 7630 interventi
    Unico film diretto da Alberto Marras, altrimenti impegnato nel ruolo di segretario o direttore di produzione in molte commedie e polizieschi.
    Il titolo di lavorazione del film, poi bocciato in fase di distribuzione, era... L'avvocaticchio!