Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/03/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 29/03/08 07:30 - 11903 commenti

I gusti di Galbo

Lo scenziato Albert Einstein "congiura" per separare l'adorata nipote dallo spocchioso fidanzato e farla di innamorare di un ragazzo umile ma dal cuore d'oro. Commedia piuttosto originale nell'assunto (Einstein presentato come una sorta di ideale paraninfo) ma non particolarmente riuscita. Esaurita l'invenzione iniziale infatti, il film procede stancamente su una sceneggiatura non particolarmente brillante verso una scontatissima conclusione. Gli attori fanno del loro meglio (Matthau sopratutto) ma il film rimane mediocre.

Stelio 3/06/14 20:25 - 384 commenti

I gusti di Stelio

Sette anni dopo il riuscitissimo Roxanne, Schepisi torna a dirigere una storia rivisitata, questa volta non ispirandosi a una famosa opera teatrale ma a personaggi quasi tutti realmente esistiti. I risultati sono però deludenti, ben lontani da quelli raggiunti nel sodalizio con Steve Martin. L'idea è meritevole di menzione ma la sceneggiatura non esce dai soliti cliché del genere, banali e ripetitivi oltremisura. Si salvano le interpretazioni dei protagonisti, per il resto un film mediocre.

Daniela 11/01/16 15:04 - 11628 commenti

I gusti di Daniela

Un modesto meccanico, innamorato perso della nipote di Einstein, viene fatto passare per un genio della fisica dall'anziano scienziato e dai suoi colleghi zuzzerelloni, per rivaleggiare con il pomposo fidanzato di lei. Il IQ non rientra nella formula dell'amore, ma... Commedia che, dopo una partenza brillante, si incarta diventando ripetitiva fino al previsto epilogo. Ciò che la rende comunque amabile è la prova gigionissima di Matthau che gioca spudoratamente con la somiglianza fisica, ben coadiuvato dal resto del cast.

Il ferrini 3/12/17 18:09 - 1959 commenti

I gusti di Il ferrini

100 minuti sono troppi se si ha a disposizione una sola idea, per quanto possa essere originale. Robbins fa Mister Hula Hoop - è lo stesso anno - e Meg Ryan, ahimé, fa Meg Ryan. Schepisi, specialista in sentimentali, utilizza tutti i glicemici cliché del genere, si salva qualche gag (gli scienziati che disponendosi in fila suggeriscono con la propria posizione le risposte al protagonista) ma nel complesso si ride poco, nonostante la presenza di Matthau/Einstein. Il film non ha alcuna pretesa filologica ma almeno le età potevano essere rispettate.

Occhiandre 25/05/22 17:55 - 66 commenti

I gusti di Occhiandre

Un'emozionante connubio di cuore e cervello è ciò che ci vuole per fare colpo sulla nipote di Einstein (Walter Mattau). Quest'ultimo, spalleggiato da colleghi geniali, non si farà intimidire dalle teorie psicologiche sul quoziente Intellettivo concepite dall'antipatico fidanzato della nipote e farà da mentore a un brillante meccanico che la corteggia. Uno scontro di opposti: Inghilterra contro USA, accademia contro pragmatismo. Surreali siparietti sugli scienziati tedeschi innamorati di rock and roll, spider e icecream. Musiche di Wolfgang Amadeus Mozart... e Little Richard!
MEMORABILE: Il Rattomane e la sua cavia umana; La corsa in motocicletta di Einstein; L'incredibile somiglianza fra Mattau e Einstein; Le gag dei meccanici.

Fred Schepisi HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.