Delirio

Media utenti
Titolo originale: Killing Spree
Anno: 1987
Genere: horror (colore)
Regia: Tim Ritter
Note: Aka: "I Will Dance on Your Grave: Killing Spree". Disponibile in VHS (label Videogram).

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 18/03/13 DAL BENEMERITO DAIDAE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daidae 18/03/13 01:07 - 2934 commenti

I gusti di Daidae

Autentico delirio su celluloide targato Ritter. Piuttosto noioso per un bel po', guadagna tanti punti nell'ultima mezz'ora. Stilisticamente è simile alla Casetta degli orrori, ma è molto pù splatter e divertente. Consigliato per farsi due risate coi trucidi effetti speciali. Gradevole la colonna sonora.
MEMORABILE: L'omicidio della vecchia e del postino; I cadaveri si mettono d'accordo.

Herrkinski 6/09/13 04:24 - 6608 commenti

I gusti di Herrkinski

Spassosissimo splatter demenziale che prende in giro la gelosia maschile. Girato a bassissimo budget e con attori probabilmente non professionisti, il film spesso sconta la propria amatorialità a causa di una confezione grezzissima e di SPFX caserecci; tuttavia la bontà della storia, il montaggio veloce, l'esagerazione di sangue, le musiche bizzarre, il costante humour nero e la follia generale lo rendono godibilissimo. Se avete amato cose come Bad taste o certi lavori della Troma, amerete anche questo. Doppiaggio italiano abominevole.

Maik271 7/01/16 13:26 - 436 commenti

I gusti di Maik271

Lui è morbosamente geloso e lei ha molta fantasia. Questo l'incipit per un horror trash in cui la recitazione, i dialoghi e il doppiaggio sono doverosamente assenti e lasciano spazio alle deliranti follie del regista, che ci delizia per un'ora e mezza con una sequela di trovate divertentissime e molto splatter. A volte il caso ti fa incontrare pellicole che non avresti immaginato. Da divulgare.

Rufus68 15/06/19 12:38 - 3541 commenti

I gusti di Rufus68

Tutto qui è ridicolo quanto grezzo e proprio per questo ha il merito di divertire. Ciò avviene, è vero, alle spalle della scarsa attitudine di manovalanze attoriali e sceneggiatura e però funziona. Il delirio da Otello del protagonista, seguito da massacri grotteschi e cruenti, sembra uscire da un filmetto pornografico coevo (la copula della moglie con l'elettricista!): Ritter dice molto, quindi, sull'immaginario sessuale postmoderno americano caricando (involontariamente) la propria opera d'uno spessore sociologico non banale. So bad so good.

Anthonyvm 18/01/22 15:58 - 3775 commenti

I gusti di Anthonyvm

L'aspecificità del titolo italiano si rivela indicatissima per il tipo di storia che l'intraprendente Tim Ritter porta sullo schermo: è palpabile l'influenza di Herschell Gordon Lewis, cui il film è dedicato, dalle performance sopra le righe (le risa malvagie di Asbestos Felt meriterebbero un giudizio a sé) all'artigianalità degli effetti gore, passando per il gusto surreale e grottesco delle sequenze topiche (la moglie con una bocca gigante al posto della testa, il finale zombesco out-of-nowhere). La professionalità non è di casa, ma finché ci si diverte si può chiudere un occhio.
MEMORABILE: Lo scalpo con lame di machete montate sul ventilatore; Il mento portato via con una martellata; Gli zombi che litigano per il diritto di vendicarsi.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Buiomega71 • 19/02/20 22:15
    Pianificazione e progetti - 23910 interventi
    In dvd per la benemerita Spasmo Video, annunciato per marzo 2020.
  • Homevideo Anthonyvm • 19/02/20 22:43
    Risorse umane - 640 interventi
    Gran bel colpaccio!
  • Homevideo Anthonyvm • 19/01/22 16:43
    Risorse umane - 640 interventi
    Dalla collezione AnthonyVM, la VHS Eagle Home Video/Videogram. So che ormai è uscito anche in DVD, ma posto la fascetta data la particolarità del pezzo (copia promozionale circolata di rado nelle videoteche). E poi, dai, anche perché ci sono molto affezionato... :)

    [img size=424]https://www.davinotti.com/images/fbfiles/images59/delirio.jpg[/img]
    Ultima modifica: 19/01/22 17:03 da Zender