Danse excentrique - Corto (1902)

Danse excentrique
Media utenti
Titolo originale: Danse excentrique
Anno: 1902
Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia: Alice Guy
Note: Aka "Serpentine dance".

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/04/12 DAL BENEMERITO HOMESICK
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 25/04/12 18:35 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

La Guy gira un remake di Danse serpentine dei fratelli Lumière, rispetto al quale è impossibile astenersi da un raffronto: forse anche per la mancanza del colore, la performance della ballerina di turno (Line Eshrard) è meno vorticosa e coinvolgente, sebbene non si possa che ammirarla per le suggestive geometrie da essa create. Insomma, il primato della “danza serpentina” resta saldamente alla macchina da presa dei Lumière e al corpo di Loie Fuller.

Galbo 27/04/12 05:34 - 12438 commenti

I gusti di Galbo

Già nel 1902 si realizzavano i remake! così la cineasta Alice Guy si cimenta con un tema già affrontato dai Lumière, adottando un'altra protagonista (peraltro altrettanto brava). Il risultato se pur gradevole manca dell'impatto del modello originario, in gran parte per l'assenza di originalità (tema già svolto) e per l'assenza del colore.

Pigro 27/04/12 08:49 - 9755 commenti

I gusti di Pigro

Alice Guy si è già cimentata con la moda della danza alla Loïe Fuller in Danse fleur de lotus e in Danse du papillon. La cosa deprimente è che ad anni di distanza la regista torni ancora una volta con la stessa zuppa riscaldata, senza mostrare alcun minimo segnale di innovazione o reinvenzione, non dico della coreografia ma almeno del contesto. Il vorticoso movimento dei drappeggi è sempre incantevole, ma è inutile continuare a riproporlo immutato, anno dopo anno.

B. Legnani 24/05/15 14:50 - 5561 commenti

I gusti di B. Legnani

Anni dopo la realizzazione di Danse fleur de lotus e di Danse du papillon, Alice Guy torna sulla stessa tematica. Il problema è che tutto è svolto senza inventiva, con un inevitabile senso di già visto e rivisto (anche perché il medesimo tema era già stato trattato meglio da altri pionieri). Ne viene, nonostante la brevità, una sensazione di noia.

Pinhead80 8/05/24 09:38 - 4868 commenti

I gusti di Pinhead80

Ancora una volta Alice Guy decide di immortalare sul grande schermo la famosa danza serpentina e lo fa attraverso il corpo e le movenze della brava Line Eshrard, che riesce a incantare con le sue movenze. Il corto rappresenta l'ennesimo tentativo di proporre qualcosa di già visto e l'effetto sorpresa svanisce immediatamente. Poco comprensibile questa reiterazione del soggetto da parte della regista, se non giustificabile nel fatto che all'epoca avrà incantato gli spettatori in modo tale da convincerla a insistere. Solo per gli amanti del genere.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Heimkiller and highSpazio vuotoLocandina The second celebration of the fourSpazio vuotoLocandina La cascade de feuSpazio vuotoLocandina Le fakir de Singapour
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.