LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Anche se non dichiaratamente, si tratta di un film a episodi girato per celebrare il ritorno al cinema della brava attrice triestina Elsa Merlini, che qui veste i panni di una decisa cameriera in perenne contrasto col fidanzato Gino Cervi, il quale non si decide a sposarla. Accompagnata, negli “intervalli” tra un padrone e l'altro, dalla coppia Giulietta Masina (già all'epoca sposata con Federico Fellini, qui co-autore della sceneggiatura)/Alberto Sordi, la cameriera cambia nel film quattro padroni. Nel primo tempo passa dal sempre bravissimo Peppino De Filippo (si tratta di una sorta di introduzione, quindi piuttosto breve) alla coppia Vittorio De Sica/Isa Miranda; i due, attori di teatro sulla cresta dell'onda,...Leggi tutto sono sull'orlo della separazione e l'episodio è fitto di urla, gesti enfatici e un umorismo raffinato sì ma assai poco incisivo. Molto meglio il secondo tempo, che vede nel mai dimenticato Aldo Fabrizi il vero mattatore. A Ferragosto moglie e figli lo lasciano a casa da solo. Lui assume una cameriera che però si sente male e provocherà nell'appartamento del padrone di casa un continuo viavai di gente. Fabrizi esasperato è uno spettacolo e dimostra ancora una volta di possedere un talento unico nonché una recitazione personale e inconfondibile. Chiusura, di durata contenuta, con l'altro De Filippo maschio, Eduardo (Titina è presente nel prologo), professore e spiritista a tempo perso. Episodio noioso e prolisso, il peggiore nonostante la bravura di Eduardo. Sordi, che all'epoca come protagonista aveva girato solo il cult MAMMA MIA, CHE IMPRESSIONE!, è ancora prigioniero della macchietta comica del bambinone petulante e non riesce (anche perché nel film è poco più di una comparsa) ad andare oltre qualche spassosa gag.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 3/01/12 23:40 - 6763 commenti

I gusti di Rambo90

Divertente commedia a episodi che ha come filo conduttore una cameriera che va d'impiego in impiego (una bravissima Elsa Merlini). Il segmento migliore è quello con Fabrizi, spassoso e pieno di vivacità, ma anche le parti con De Sica ed Eduardo meritano di essere ricordate, soprattutto per la loro bravura. Un po' deboli gli spezzoni intermedi dove lei litiga con il fidanzato (Gino Cervi), ma nel complesso il film si lascia vedere e fa ridere in più di un'occasione. Completano il cast Sordi (petulantissimo), la Masina, Titina e Peppino.
MEMORABILE: Sordi che cerca d'insegnare l'urlo degli alpini ad un esausto Fabrizi.

Faggi 2/09/16 18:42 - 1517 commenti

I gusti di Faggi

Appena sufficiente e non imprescindibile; comunque ci sono grandi attori e attrici (anche se non tutti al meglio) e la loro sola presenza vale la visione. Sordi è un po' affettato e lezioso, Eduardo sembra leggermente svogliato. Il migliore è De Sica e anche il suo episodio è la cosa più riuscita del film. La Merlini è bravissima (l'operazione ne celebrava il rientro sulle scene dopo dieci anni di assenza).

Alex75 13/03/18 13:36 - 725 commenti

I gusti di Alex75

Commedia serenamente ottimista, con un nutrito cast di attori affermati e di giovani emergenti, in cui risultano particolarmente gustose le disavventure – a tratti assurde – della protagonista con i suoi clienti, tra i quali spiccano, per la classe, Eduardo De Filippo e De Sica, mentre Fabrizi diverte in un ruolo per lui tipico. Poco incisive le sequenze di raccordo, pur con alcuni momenti riusciti. Sordi, in uno dei suoi primi ruoli di rilievo, è troppo caricaturale e al tempo stesso monocorde.
MEMORABILE: Leonardi insulta la collega-amante Nandina: "Tu sei una generica!"; Lo zio Matteo; Fabrizi interroga la Merlini sull’amatriciana; Eduardo e lo yoga.

Rufus68 8/07/18 15:11 - 3381 commenti

I gusti di Rufus68

La brava Merlini reca lo spettatore lungo le ampie strade comiche del cinema italiano che fu (e non è più): dal Sordi petulante e impiccione all'aristocratica gigioneria di De Sica sino a Eduardo (che conferisce al suo personaggio coloriture pirandelliane) per finire con Fabrizi, il top. Il Nostro è straordinario nel ruolo di vittima, travolto da una serie di eventi inarrestabili, cui nulla può opporre se non un misto di ire represse, borbottii contro il destino, invocazioni e sbalordimenti. Rilassante.
MEMORABILE: L'esame gastronomico di Fabrizi alla Merlini.

Noodles 13/01/19 19:26 - 1143 commenti

I gusti di Noodles

Un cast di grandi nomi non basta a salvare una commedia fiacca e lentissima, con pochi sorrisi e tanti sbadigli. La sceneggiatura non è neanche male e si prestava a un risultato migliore. Il tutto è salvato dalla bravura della Merlini e di De Sica. Insopportabile il personaggio di Alberto Sordi. Anche i fratelli De Filippo non sono al meglio in questo film. Da vedere senza pretese.

Delia Scala HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.