LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/09/17 DAL BENEMERITO SKINNER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Skinner 28/09/17 23:17 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Ragazzo sbandato figlio di genitori divorziati va a passare del tempo dal padre culturista. Una pellicola di formazione che esce dagli schemi grazie a personaggi e ambientazione decisamente inediti. Dietro l'apparente semplicità dell'opera Zem si dimostra autore solido, capace di mescolare con arguzia pennellate di realismo e sottigliezze psicologiche, substrati di amarezza e colorati tocchi umoristici. Il culturista Gauvin, al suo esordio da attore, è una piccola rivelazione.

Piero68 16/10/17 09:23 - 2905 commenti

I gusti di Piero68

Pellicola riuscita a metà, visto che non riesce a trovare una sua identità, sempre in bilico tra dramma familiare e commedia. Nonostante sia presente quel realismo che piace tanto ai francesi e che ne fa il punto di forza del loro cinema, sembra sempre tutto posticcio e artefatto. Il rapporto tra padre e figlio, i cattivi, l'attività truffaldina. Anche se il comparto attoriale se la cava bene, il finale lascia l'amaro in bocca e fa capire che la sceneggiatura ha optato, seppur in finale e sbagliando, per lo stile commedia.
MEMORABILE: L'arrivo dei culturisti da Luigi: prima sul furgone e poi alla spicciolata.

Viccrowley 6/11/17 19:05 - 814 commenti

I gusti di Viccrowley

Il culturismo come punto di svolta, come mezzo per cercare un riscatto personale dalle delusioni e dagli errori. La metafora sportiva non è certo una novità, ma la pellicola di Zem cerca di evitare gli stereotipi, non cede alla lacrima e al buonismo e dipinge la fatica e i sacrifici come cose necessarie ma che non hanno un esito positivo scontato. E in più ci piazza un rapporto padre/figlio non banale, rude e più sfaccettato del previsto. Azzeccate le facce e soprattutto i corpi, protagonisti ed esegeti di modo di intendere la vita.
MEMORABILE: La preparazione alla gara; Il pestaggio di Antoine.

Kinodrop 2/11/17 18:56 - 2493 commenti

I gusti di Kinodrop

La passione per il culturismo che persiste anche in età matura come forma di realizzazione, fa da sfondo a questa commedia che mescola temi seri ad aspetti più leggeri anche se non banali. Il regista nelle parti più realistiche sembra strizzare l'occhio ai fratelli Dardenne, mentre in altre risulta più prevedibile e ingenuo, ma non sgradevole. La sceneggiatura funziona bene e si rimane colpiti dalla prova attoriale di Gauvin, ma è l'intero cast ad essere affiatato. Il finale evita l'asprezza dei presupposti per una soluzione bonaria e un po' facile.
MEMORABILE: L'allenamento, la dieta e le prove per l'esibizione finale.

Jena 7/09/19 19:09 - 1423 commenti

I gusti di Jena

Uno dei pochissimi film, se non l'unico, con al centro il bodybuilding e le relative competizioni. Ma non aspettatevi cose alla Rocky o americanate con finale edificante e riscatto attraverso lo sport. Qui abbiamo un tipo che ha trovato nel bodybuilding una via di realizzazione e la sua vicenda si incrocia con quella di un figlio un po' disastrato. L'arma vincente è una regia leggera che non prende posizione sui personaggi e le loro bizzarie ma li segue con affetto. Bene gli attori e buona la descrizione del mondo del bodybuilding.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.