Blood father

Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/10/16 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Capannelle 27/01/17 23:52 - 3954 commenti

I gusti di Capannelle

Pur con il budget ridotto, la trama come tante altre, un regista a cui ogni tanto scappa la macchina, è un film che si lascia vedere alternando momenti tranquilli ma scorrevoli ad altri più pungenti dove emergono lo spirito da guerriero del protagonista e un pizzico di ironia. Non male le fattezze delle comparse e da ricordare il sicario tatuato. Troppo caricaturale la voce che doppia Gibson. Voto compiacente.

Daniela 20/10/16 11:00 - 10921 commenti

I gusti di Daniela

Messasi nei guai con delinquenti messicani, una ragazza chiede aiuto al babbo, ex carcerato ed ex alcolizzato, che campa in una scassata roulotte in mezzo al deserto facendo tatuaggi. Ma sotto l'aspetto dimesso c'è lui, Gibson, e quanto tira fuori la grinta per i fetenti diventa dura. Un action dalla trama banalotta, reso potabile dal cast maschile (ci sono anche Macy, Parks e una serie di belle facce da galera), mentre quello femminile è rappresentato da una tizia sciapa e tanto antipatica che mette voglia di menarla anche senza motivo (e qui motivi ce ne sono). Per action-nostalgici.
MEMORABILE: Il sicario dal volto tatuato; il babbo barbone in sella ad una moto con gli occhiali neri (Mel è invecchiato, ma lo spirito di Mad Max è rimasto)

Rambo90 20/12/16 02:58 - 6925 commenti

I gusti di Rambo90

Action su misura per Gibson, sempre in parte nonostante l'età che avanza, che tra una battutina e una sparatoria delinea un bel rapporto padre-figlia, meno banale che in altri film di genere e ben sorretto da una sceneggiatura niente affatto male. Il film è veloce, ha un ritmo sostenuto, un bel cast (in cui spicca Parks) e un finale che vale da solo la visione. Poteva esserci un po' d'azione in più, ma va bene anche così. Buono.

Jandileida 12/04/17 17:12 - 1353 commenti

I gusti di Jandileida

Detto che vedere il vecchio Mel che sparacchia qua e là per salvare la figlia e che monta un motociclettone potente riporta subito al 1979, il film lascia purtroppo il tempo che trova. La storia è infatti abbastanza telefonata e non sorprende proprio mai: nemmeno il cattivone con il volto tatuato riesce a incidere troppo sulle vicende narrate. La nota positiva è che il ritmo non cala quasi mai quindi si arriva alla fine (quasi) senza sbadigli. Per fare la figlia di Gibson avrebbero potuto sceglier qualcuno un po' più espressivo. Dimenticabile.

Galbo 29/04/17 06:22 - 11728 commenti

I gusti di Galbo

Per chi cerca un film action senza complicazioni, una pellicola che riporta Mel Gibson dalle parti di uno dei suoi personaggi più famosi. Film che si avvale di una suggestiva ambientazione "desertica" e vede il protagonista ancora in forma nonostante l'età non "verdissima". Peccato che i personaggi di contorno non siano memorabili, a partire dalla coprotagonista femminile interpretata da attrice non particolarmente dotata. I fan del genere potranno comunque sicuramente apprezzare.

Nando 22/01/20 15:04 - 3591 commenti

I gusti di Nando

Action abbastanza convenzionale tra sparatorie, inseguimenti, cartelli della droga e bikers. Un ex galeotto disintossicato deve salvare la figlia cacciatasi in guai seri. Gibson è appropriato nella parte mentre la Moriarty abbastanza odiosa e carente. Meglio tutta la serie di comprimari, che offrono volti credibili. Finale da melodramma. Nel complesso accettabile.

Puppigallo 26/10/21 11:23 - 4716 commenti

I gusti di Puppigallo

Action senza particolari pretese che ha come punto debole la figura della figlia del protagonista, poco sopportabile come personaggio e altrettanto poco credibile nelle reazioni. Ed è un peccato, perché il vecchio Mel, pregiudicato ex alcolizzato e drogato se la cava piuttosto bene; e il killer che lui chiama "mostro" colorato fa la sua figura. Purtroppo però, ogni volta che la ragazza apre bocca sembra forzata, persino quando fa battute. Alla fine comunque si può vedere, soprattutto grazie alla durata limitata.
MEMORABILE: Differenza tra fattibile e appropriato; La telefonata a vista; "Ah quindi ti danno la caccia per la rata del mutuo..."; La mosca e l'enzima.

William H. Macy HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 10/05/17 19:29
    Pianificazione e progetti - 23330 interventi
    E mancato il grandissimo Michael Parks

    http://www.repubblica.it/spettacoli/people/2017/05/10/news/e_morto_michael_parks_-165126565/
  • Discussione Daniela • 11/05/17 14:18
    Gran Burattinaio - 5693 interventi
    Grande caratterista.

    Uomo bellissimo in gioventù (lo prova inequivocabilmente l'Adamo desnudo nella Bibbia di Huston), con oltre 100 film e serial al suo attivo, credo che Michael Parks sia però entrato nel cuore dei cinefili grazie ai ruoli brutti, sporchi e/o cattivi interpreti in età matura, sia di ampio respiro che brevissimi ma incisivi come lo sceriffo con figlio allegato per Tarantino in Kill Bill.

    Ad annunciarne la morte è stato Kevin Smith che lo ha diretto in due dei ruoli a cui ho accennato: il fanatico religioso della comunità di Red State e l'ospite inquietante di Tusk.
    Ultima modifica: 11/05/17 14:19 da Daniela