"Stasera Fernandel" episodio per episodio

18 giugno 2013

LA PAGINA DEGLI ESPERTI

In questa pagina sono raccolti i commenti pervenuti sui singoli episodi di "Stasera Fernandel". Chi volesse contribuire commentando un unico e preciso episodio non ha che da CLICCARE QUI e farlo, scrivendo nel forum il proprio commento e facendolo anticipare dal numero dell'episodio (es. IL FRAC) e dal relativo pallinaggio. Il commento verrà prelevato “automaticamente” (per via umana, cioè da me) dal forum e trasferito in questa pagina nel punto esatto.


1. LA NOTTE DELLE NOZZE 
(12 dicembre 1968)
Con: Fernandel, Nietta Zocchi, Luisa Garbini, Franco Castellani, Liana Trouchè, Dino Zamboni, Laura De Marchi, Mauro Bosco, Angela Luce, Mariolina Cannuli, Enrico Luzi 
** La domestica di Fernandel, letto l'oroscopo di quest'ultimo, non vuole farlo uscire di casa; ma lui le ruba la chiave e va a girovagare per Roma. Conosce il signor Esposito (Franco Castellani) e lo salva dal suicidio (si voleva buttare dal Colosseo per colpa della moglie che lui pensa lo voglia tradire con il cugino). Fernandel si offre di risolvere la situazione e segue con l'auto di una sua amica i due ma per un contrattempo li perde di vista e sbaglia coppia finendo in una villa fuori Roma. Qui Fernandel cercherà in tutti i modi di disturbare i due sposini (Angela Luce e Mauro Bosco) e solo all'ultimo si accorgerà di aver sbagliato coppia, ma in qualche modo riuscirà a rimediare. Un po' noioso come episodio, specialmente nei primi momenti alla villa, dove Fernandel si traveste da maggiordomo sordo con gag ripetitive. Fortunatamente poi si migliora un po' visto che i vari travestimenti di Fernandel creano un un bel po' di scompiglio. Resta il fatto che il grande attore francese non ha nessuno che lo supporti se non la solita coppia Angela Luce e Bosco nel ruolo delle vittime. (Dusso)

2. TERRORE AL CASTELLO (19 dicembre 1968)
Con: Fernandel,Romano Luigi, Nietta Zocchi, Franco Latini, Fortunato Arena, Marco Tulli, Stefania Grazioli, Mario Siletti, Eleonora Morana, Riccardo Billi, Mario Castellani, Gino Ravazzini, Umberto D'Orsi, Marisa Merlini, Emanuela Fallini, Luigi Gatti, Ennio Antonelli (n.c.) 
** Fernandel è chiamato al castello di Terrafreda per riscuotere la sua parte di eredità dallo zio appena deceduto. Il notaio, alla presenza degli eredi, ascolta l'ultimo messaggio lasciato dal morto tramite un grammofono: avranno diritto alla loro parte di eredità solamente gli ospiti che soggiornando quella notte al castello saranno ancora presenti la mattina alla presenza del notaio. La notte sarà molto movimentata, ci saranno omicidi preannunciati da una carta con un asso di picche, passaggi segreti, trucchi ecc. ma anche un imprevisto colpo di scena finale. Un episodio con un colpo di scena piuttosto disonesto, anche se chiaramente come giallo è da tenere molto poco in considerazione perché siamo sempre ai limiti della farsa... Fernandel è nettamente il migliore, ma la vicenda, se la vogliamo trovare divertente, non lo è molto. Tra i clienti della locanda si riconosce Ennio Antonelli non accreditato. (Dusso)

3. A ME GLI OCCHI (20 dicembre 1968)
Cast: Fernandel, Fiorenzo Fiorentini, Attilio Dottesio, Enzo Garinei, Mariolina Bovo, Rita Simoni, Sara Simoni, Mario Meniconi, Antonio La Raina, Luciano Bonanni, Giacomo Furia, Ignazio Leone, Edy Biagetti, Claudio Guarino 
*! L'episodio inizia facendoci fare la conoscenza di uno strano mago (interpretato da Fiorenzo Fiorentini) che ha il potere tramite l'ipnosi di far fare alle persone quello che vuole lui. Infatti è con questo sistema che manda in giro una ragazza (Mariolina Bovo), la quale capiterà proprio nell'appartamento di Fernandel cercando di rubargli dei soldi. Quest'ultimo tuttavia se ne accorge e ci fa amicizia. Lei gli racconta il suo problema e lui decide di assistere a uno spettacolo dal vivo del Mago. Questi, con alcuni stratagemmi, lo porterà nella sua abitazione e riuscirà ad ipnotizzarlo facendogli credere di aver rapinato una gioelleria. Dopo varie vicissitudini il mago e la sua banda verranno arrestati. Episodio che inizialmente può sembrare divertente ma che poi diventa piuttosto ripetitivo, con un Fernandel che può fare ben poco per salvare la baracca. (Dusso)

4. IL FRAC (2 gennaio 1969)
Cast: Fernandel, Silvana Venturelli, Corrado Olmi, Margherita Horowitz, Pietro De Vico, Nietta Zocchi, Tito Leduc, Giorgio Bandiera, Anna Campori, Gigi Bonos, Nino De Napoli, Maria Capparelli, Aldo Bufilandi, Mario Maranzana, Bill Cartum, Bruna Cealti, Dante Cleri, Liliana Florens, Ruggero Rosi 
**! Questo episodio è composto da una serie di (dis)avventure che capiteranno a Fernandel. Tutto nasce dalla sua ostinazione nel voler andare al matrimonio della nipote (una graziosissima Silvana Venturelli, protagonista di Esotika Erotika Psicotika) assolutamente con un frac. Prima una distratta signora (Anna Campori) gli rovinerà il secondo frac trovato (che già si era sporcato accidentalmente da una torta in faccia), poi Fernandel finirà a casa di un marito geloso rischiando la pelle. Alla fine ruberà il frac ad un illusionista (Dante Cleri) e così avremo un finale ulteriormente movimentato... Un episodio che risulta divertente grazie a un Fernandel che interagisce continuamente con valide spalle rendendo le situazioni simpatiche. (Dusso)

5. LA BOMBA (9 gennaio 1969)
Cast: Nietta Zocchi, Fernandel, Alfredo Rizzo, Nico Pepe, Antonio Bandini, Catherine Balm, Pierre Lambert, Maria Luisa Cibo', Laura Nucci, Valentino Macchi 
** Fernandel viene disturbato da un vicino di casa (Alfredo Rizzo) per partecipare a una partita di carte; mentre arriva inizia a raccontare come un mese prima durante una vacanza in Francia abbia rischiato più volte la vita solo per aver dato retta ad una telefonata anonima che aveva ricevuto. La puntata è quindi impostata per la maggior parte sul racconto di Fernandel ma nelle pause della storia i quattro personaggi (Fernandel, Rizzo e gli altri due amici che sono con loro) andranno alla ricerca del nipote di Alfredo Rizzo (Valentino Macchi) poiché anche quest' ultimo è uscito nel cuore della notte dopo aver ricevuto una telefonata da una ragazza, la quale gli ha detto di essere in pericolo di vita. Il quartetto inizia a trovare troppe somiglianze nella storia raccontata da Fernandel associandola al nipote che è andato al misterioso incontro e si mettono a cercarlo. Come al solito Fernandel con la sua solita classe e la guasconeria che lo contraddistingue in questa serie risulta sempre molto simpatico e adorabile, ma l'episodio in questione, girato per larga parte in Francia con lunghi flashback (chissà magari nemmeno girati da Mastrocinque), risulta uno dei peggiori. Decisamente meglio quando ci si sposta nella parte italiana con i vari Rizzo e company. (Dusso)

6. UNA TRANQUILLA VILLEGGIATURA (previsto per il 16 gennaio 1969 andò in onda il 23 gennaio per il protrarsi di "Canzonissima")
Cast: Nietta Zocchi, Fernandel, Roberto Bruni, Gianni Agus, Josè Greci, Fanfulla, Antonella Della Porta, Luigi Lepore, Luciano Pigozzi, Giuseppe Scarcella, Enrico Cesaretti, Guido Barlocci, Franco Scandurra, Violetta Chiarini, Romano Marzano, Cesare Gelli, Filippo De Gara 
**! Fernandel e la sua domestica (Nietta Zocchi) arrivano in vacanza in un hotel della Costa Azzurra (in realtà siamo a Roma). Subito incontreranno vari personaggi e Fernandel avrà modo di flirtare specialmente con la Marchesa (Antonella Della Porta), ma ben presto sarà proprio lui per ben tre volte a scoprire i cadaveri lasciati da un misterioso assassino di uomini ricchi che si firma come Ravachol (un vero anarchico francese realmente esistito). Fernandel si troverà in pericolo e gli saranno più volte tesi dei tranelli ma come al solito tutto si risolverà per il meglio. La miniserie si conclude con un altro episodio virato sul “giallo” anche se in variante commedia  abbastanza divertente (meglio di "Terrore al castello", che pure era una commedia gialla) ed è sempre bello vedere gigioneggiare Fernandel. Certo che un hotel dove le porte delle camere sono tutte aperte... (Dusso)

Articoli simili

commenti (0)

RISULTATI: DI 0