Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ORECCHIE

All'interno del forum, per questo film:
Orecchie
Dati:Anno: 2016Genere: commedia (colore)
Regia:Alessandro Aronadio
Cast:Daniele Parisi, Rocco Papaleo, Pamela Villoresi, Piera Degli Esposti, Silvia D'Amico, Massimo Wertmüller, Andrea Purgatori, Milena Vukotic, Sonia Gessner, Niccolò Senni, Ivan Franek, Francesca Antonelli, Paolo Giovannucci, Silvana Bosi, Masaria Colucci
Note:Presentato alla LXXIII Mostra di arte cinematografica di Venezia nella sezione Biennale College 73.
Visite:531
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/9/16 DAL BENEMERITO COTOLA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 18/3/20 12:10 - 7533 commenti

Il disagio del protagonista non nasce dal fischio alle orecchie ma dalla sensazione di essere fuori posto in una società incomprensibile, dove strutture come la sanità o la Chiesa e anche le persone più strette (mamma, fidanzata, amico) si presentano sotto una luce nuova e aliena. È il mondo impazzito o è lui che non riesce ad adeguarsi a una società facilona o indecifrabile? Bel b/n, ottime interpretazioni in classici sketch dialogici e curiosa scelta della ratio che passa dal formato quadrato al rettangolare. Intelligente, arguto e godibile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 4/9/16 0:17 - 7263 commenti

Un fischio alle orecchie dà il via alla giornata tragicomica del protagonista. Forse sarà pur vero che il film non presenta idee particolarmente originali, ma funziona bene. I momenti in cui si ride e sorride non mancano e c'è pure un po' di satira, facile ma efficace, che colpisce diversi bersagli (sanità e chiesa ad esempio). Il ritmo è spigliato e si mantiene buono (quasi) sempre. Il discorso finale sembra facilone ma forse mantiene una positiva carica "ambigua": il suo cambiamento è una vittoria o una sconfitta? Cast ricco di comparsate famose e protagonista con la faccia giusta.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'otorino chiede al protagonista: "Tu che laurea hai?", "in filosofia". L'otorino gli risponde: "Quella non serve a nulla".
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 17/2/20 9:56 - 8749 commenti

Svegliarsi al mattino con fischio alle orecchie, scoprire che la compagna ha lasciato un post che avverte della morte dell'amico Luigi, chiedersi chi sia questo Luigi... E' l'inizio della giornata dello stralunato protagonista alle prese con l'ordinaria follia del vivere e con personaggi tutti con tratti tra il surreale e l'assurdo ma anche con il loro pizzico di verità che li rende credibili. Impaginato in un bel bianco e nero, un piccolo film prezioso, interpretato da un cast ben assemblato di volti più e meno noti, a cominciare da quello espressivo e buffamente depresso di Parisi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La visita dall'otorino; "Credevamo fossi un genio ma ci sbagliavamo"; L'incontro con il prete scettico .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ryo 11/9/16 18:27 - 2079 commenti

Splendida opera prima. Una storia realistica, veritiera eppure surreale allo stesso tempo. Una regia fresca e pulita, con tocchi innovativi anche nei dialoghi, ben strutturati dal ritmo scorrevole e dal contenuto che cattura. Interessanti la costruzione e la messa in scena dei personaggi, da cui si denota uno studio approfondito da parte degli interpreti. Sarebbe facile accostarlo a uno stile felliniano, a prima vista, eppure questa pellicola va oltre ed esplora temi tanto vicini a noi. Difficile da raccontare senza scadere nella banalità.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il prete (Papaleo): "Una signora ha detto di aver visto apparire la Madonna e io ho detto che era vero. Per farla felice. Questo è il mio mestiere".
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Il ferrini 14/2/20 22:56 - 1592 commenti

Molto divertente, almeno nei primi due terzi, è un film che può contare su un ottimo Daniele Parisi - sempre in scena - ma anche su di un notevole cast di contorno che tiene alto il livello della recitazione, merce rara in Italia. Alcuni sketch sono folgoranti (il commesso del fast food, il gastroenterologo) e l'espediente dell'acufene è perfetto come catalizzatore (vedi il colloquio di lavoro). Peccato per il finale, soprattutto il monologo, che da elogio della mediocrità stride col raffinato cinismo visto fin lì. Comunque meritevole.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Kinodrop 3/11/18 19:57 - 1315 commenti

Un malaugurato acufene condiziona la giornata del protagonista, che si imbatterà in personaggi bizzarri e situazioni al limite del grottesco facendo vacillare le poche certezze in suo possesso. Una commedia surreale che mette in luce le distonie e l'irrazionalità del rapporto con gli altri e l'impossibilità di uscirne se non attraverso un atto di accettazione o addirittura di resa, rinunciando un po' al proprio io. Un bell'esempio di cinema di contenuto, che fa dell'iperbole la chiave del vero attraverso una galleria di "tipi" ottimamente resi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Tutti gli attori non protagonisti; Lo schermo che si allarga nel corso del film; I due medici "burloni"; Il prete "ateo"; L'ignoto defunto.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Gabrius79 28/10/19 20:44 - 1151 commenti

Un film che grazie al suo stile a tratti surreale riesce a coinvolgere e far riflettere. Merito di un Daniele Parisi in stato di grazia che è attorniato da tanti bravi attori che gli fanno da contorno (spiccano Wertmüller e la Vukotic su tutti). Regia piacevole con uno stile asciutto che sceglie un ottimo bianco e nero e un’immagine che parte da 4:3 e con lo scorrere della pellicola diventa lentamente un 16:9. Forse il finale tende ad afflosciarsi ma poco importa, di fronte a questo gioiellino.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)