Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PRIGIONIERI DI UN INCUBO

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 10
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/1/08 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Homesick 10/1/08 18:28 - 5737 commenti

Se non fosse per i cellulari e le targhe delle auto, sembrerebbe di ritrovarsi in un thriller italiano anni Ottanta in zona Bava jr. o tra i nonsense della serie “Lucio Fulci presenta”. Presto tuttavia queste premesse piacevolmente retro vengono disattese e il mistero diventa sempre più intricato solo per implodere in un finale che è un autentico sberleffo (e ti pareva!). Curioso il cast con le belle Pace e Mosetti e vecchi nomi come la Cléry, Ciardo e Amato, sempre più somigliante al fratello Michele Placido. C’è pure il M° Gianni Mazza!
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Deepred89 20/10/08 23:34 - 3143 commenti

Sulla scia dei b-horror italiaci di fine anni 80, un film impresentabile. Qualche inquadratura salvabile c'è e i titoli di testa che scorrorno sulle immagini del carnevale sono lievemente suggestivi, ma il film non parte mai, annoia per praticamente tutta la durata (il primo vero omicidio avviene a venti minuti dalla fine e poi le cose non migliorano affatto) e i buchi di sceneggiatura non si contano. Moltissime le incertezze registiche, ma ciò che più stupisce in negativo è il cast, che vede alcuni degli attori peggiori sulla piazza.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 4/2/13 9:01 - 3024 commenti

B-movie d'eccellenza: trama inesistente, attori (stiamo parlando di Zequila detto "er mutanda") che scompaiono per quaranta - dico quaranta - minuti per poi “ricomparire” magicamente prendendo la scena e tutta una serie di inquadrature totalmente inutili atte a “insaporire” un film a dir poco trash il cui punto di forza, probabilmente, deve essere un albergo invernale semi-deserto dove accadono fatti inspiegabili (che tali restano). Attori (si fa per dire) totalmente allo sbando: il livello è da recita scolastica!
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Daidae 22/9/12 4:02 - 2625 commenti

Una boiata. Velo pietoso sul cast maschile: qualcosa di incommentabile; quello femminile perlomeno si lascia vedere (ma non sentire). Il film è un pastrocchio di scene senza senso, di attori che appaiono e scompaiono senza logica, di momenti di pura ilarità come quando entra in scena una improbabile ispettrice con tanto di ombelico scoperto! Patetica citazione nel finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'ispettrice con l'ombelico scoperto; Il commissario vestito come un manager interroga e fuma nervosamente il sigaro; La morte della baronessa.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Gugly 3/2/13 10:56 - 992 commenti

Film (?) godibile in compagnia e in ottica puramente trash, altrimenti è meglio guardare altro: per essere un thriller non succede nulla se non verso la fine, con gente che scompare e riappare dopo un bel po' e personaggi davvero cult come Zequila, il maestro Mazza (e la sua boccetta di liquido rosa), Gianni Ciardo (che spennella le piante e impreca in pugliese!) e il grande personaggio mascherato, vero deus ex machina che spia una ragazza che si spoglia che nemmeno nei film di Pierino! Tranquilli, il finale spiega tutto!!!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La sequenza del camion della spazzatura, totalmente avulsa dalla trama... o forse più avulsa delle altre!
I gusti di Gugly (Commedia - Horror - Teatro)

MAOraNza 12/6/08 21:29 - 188 commenti

Raramente ho visto aberrazioni di questo tipo e non si può nemmeno cercare di apprezzare il tentativo di tributo ai maestri del genere horror anni '80. Questo film è una cialtronata pazzesca, i dialoghi sembrano scritti da un ritardato e la recitazione sfiora momenti da depressione. Er mutanda Zequila è raccapricciante e il meglio di sé lo darà nel famoso sclero con Pappalardo, la Mosetti è brava solo quando si toglie la maglia e ci regala una panoramica di tette non male. La Clery sembra una mentecatta messa in una gabbia di fiere. Miniera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il momento più memorabile da associare a questo film? Quando ho spento la tele.
I gusti di MAOraNza (Animali assassini - Azione - Horror)

Panza   29/3/19 22:42 - 1447 commenti

Si vede palesemente che Salvia non ha idea di come si gestisca il thriller: tensione meno che zero, buona parte del tempo la si passa a sorbirsi le lagne sentimentali del gruppo di amici, fotografia da snuff movie, sceneggiatura artificiosa e dilettantesca e attori impostati. La presenza della Cléry e di Amato può solamente provocare dispiacere per il contesto in cui si trovano e per come sono stati sfruttati. Le scene softcore e il set principale in un albergo rinviano a un certo Grassia, con cui peraltro Salvia aveva lavorato.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "E' un albergo maledetto!".
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Disorder 15/11/09 13:38 - 1392 commenti

Non si può credere che quest'oscenità sia stata prodotta nel 2001. La resa è quella di un B-movie di almeno 20 anni prima, ma anche peggio: qui, oltre ad attori ridicoli, troviamo starlette tv come la Pace, la Mosetti (spesso svestita), perfino il maestro Mazza di Domenica In! Trama pseudo-thriller insulsa, si ricorre ai vecchi trucchi del ballo in maschera e del black-out per cercare inutilmente il "brivido" (ricordo una puntata dark di Professione vacanze che faceva più paura!). Non avrebbe sfigurato nella famigerata serie "Lucio Fulci presenta"...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La Mosetti si cambia in camera e alla finestra alle sue spalle compare una specie di Belfagor; i ridicoli flashback con la ragazza incatenata.
I gusti di Disorder (Avventura - Commedia - Drammatico)

Blutarsky 28/10/13 9:00 - 351 commenti

Uno di quei casi in cui se non vedi non ci credi. La pellicola è un thriller no-budget con attori pessimi e con una sceneggiatura/montaggio pieni di incongruenze in cui nulla alla fine acquista un minimo di senso. Sulla messa in scena è meglio stendere un velo pietoso, sul ritmo pure, di spaventi o sangue neanche l'ombra; al contrario della comicità involontaria, qui distillata in quantità industriale. Cast stracult con la povera Clery, Ciardo e il maestro Mazza affiancati da qualche starlette televisiva.
I gusti di Blutarsky (Giallo - Poliziesco - Western)

Federco 2/9/08 19:15 - 2 commenti

Discreto. Tanti giovani attori che cercano visibilità o il rientro in auge. Da segnalare una splendida Valentina Pace ed Antonella Mosetti. La trama è interessante ed anche se non approfondisce pone il problema dei sogni e della loro funzione di premonizione. In fondo la protagonista si appresta ad affrontare una settimana di vacaza con gli amici all'indomani di un sogno che anticipa quello a cui sta andando incontro... accadrà realmente o resterà solo un incubo?
I gusti di Federco (Fantascienza - Guerra - Thriller)