DISCUSSIONE GENERALE di Rocco Schiavone (3 stagioni) (2016)

  • TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/12/16 DAL BENEMERITO GALBO
  • Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto!:
    Redeyes
  • Grande esempio di cinema:
    Dzekobsc16
  • Quello che si dice un buon film:
    Galbo, Il ferrini, Nicola81, Il Dandi, Bruce
  • Non male, dopotutto:
    Ruber
  • Mediocre, ma con un suo perché:
    Liv

DISCUSSIONE GENERALE

  • Zender • 21/10/19 13:52
    Consigliere - 43731 interventi
    Grazie Red, aggiunta.
  • Kaciaro • 22/10/19 16:19
    Galoppino - 486 interventi
    non trovate che il ruolo di Christian Ginepro e' un po troppo esagerato..ma alcune perculate che gli fa' Rocco sono mitiche...
  • Redeyes • 28/10/19 12:02
    Contratto a progetto - 844 interventi
    Kaciaro ebbe a dire:
    non trovate che il ruolo di Christian Ginepro e' un po troppo esagerato..ma alcune perculate che gli fa' Rocco sono mitiche...

    Effettivamente pare un personaggio un po' troppo caricaturale, quasi a-contestuale, ma tutto sommato è in effetti funzionale a suo modo alla storia.
  • Redeyes • 8/11/19 15:06
    Contratto a progetto - 844 interventi
    STAGIONE 3 - EP. 02 - L'Accattone

    *** Gli invisibili sono l’incipit di questo episodio meno giallo del solito ma maggiormente introspettivo rispetto agli altri. Uno Schiavone di nuovo gagliardo farà da chioccia per uno smarrito Italo anche grazie all’amico Brizio rimastogli vicino dopo il tourbillon di emozioni con Sebastiano. Parallelamente continuano gli screzi fra Fumagalli e la Gambino, che sembra quasi non ce la raccontino giusta. Ancora marginale la giornalista Bucellato, che pare fin da adesso evidente avrà qualche jolly da giocarsi nelle puntate a venire. (Redeyes)
  • Zender • 8/11/19 15:12
    Consigliere - 43731 interventi
    Grazie Red, aggiunta.
  • Redeyes • 14/11/19 11:29
    Contratto a progetto - 844 interventi
    S03 – EP.03 - Après la boule passe

    **** A Saint-Vincent la palla della roulette gira fino a posarsi sul cadavere del ragionier Favre su cui nessuno apparentemente ha scommesso. L’episodio si sviluppa indagando nel mondo dei cravattari, come ama chiamarli Rocco, e dei ludopatici, fra cui Cecilia Porta, la mamma di Gabriele, fino ad oggi vero uccello di bosco. D'Intino avrà il suo momento di gloria con Fiona, non già della palude, ma nota viveur a pagamento della zona. L’indagine, ciò detto, passerà comunque in secondo piano ai nostri occhi per la notizia che Baiocchi accusando Schiavone ha confessato il luogo dell’omicidio del fratello (Redeyes)


    S03 – EP.04 - Fate il vostro gioco

    **** Mentre gli amici Brizio e Furio “lavorano” per Rocco a Roma, attenti agli sviluppi dell’indagine per la ricerca del corpo di Baiocchi, alla questura di Aosta proseguono le indagini intorno al casino di Saint-Vincent. Rocco ha più di un incrocio con Lada, che a differenza dell’auto ha una carrozzeria da far girare la testa, e proprio per questo crea più di un dubbio sulla bontà delle sue azioni. Mentre i “cattivi” vengono consegnati alla giustizia qualcosa ancora appare da comprendere appieno, ma ovviamente non è semplice quando la testa del vice questore è spesso a quel 07/07/2007, ed il corpo invece pronto a lasciare la nostra Italia. L’ultima scena ce lo lascia, dopo aver detto addio ai suoi cari, ed aver fatto pace con Sebastiano, rassegnato al suo destino ed in fuga, ma confidiamo nella rediviva Rispoli o qualche altro santo in paradiso… (Redeyes)



    AL CAST AGGIUNGEREI: Bebo Storti, Olga Kent, Anna Bellato, Lorenza Indovina, Adamo Dionisi
    Ultima modifica: 14/11/19 11:32 da Redeyes
  • Zender • 14/11/19 16:45
    Consigliere - 43731 interventi
    Grazie Red, aggiunte.
  • Jandileida • 26/03/20 11:55
    Addetto riparazione hardware - 406 interventi
    S01 – EP.01 - Pista nera

    *** Primo episodio che mette subito al centro della scena un personaggio dalle caratteristiche chiare e semplici,quasi famigliari:un detective che ricorda quelli dell'hard-boiled statunitense, pieno di vizi ma con qualche luminosa virtù.Giallini,spedito con le scarpe di camoscio tra le nevi della Valle d'Aosta, al centro dunque e il resto a girargli intorno: qualche personaggio già non dispiace, ad altri va dato tempo di crescere mentre un paio ricordano troppo Catarella e finiscono già per stonare. La trama gialla non regala qui eccessive sorprese ma scorre via abbastanza fluidamente.
  • Zender • 26/03/20 14:10
    Consigliere - 43731 interventi
    Grazie Jan, aggiunto. Occhio agli spazi dopo la punteggiatura :)
  • Jandileida • 2/04/20 18:25
    Addetto riparazione hardware - 406 interventi
    S01 - EP.02 - La costola di Adamo

    ***!

    L'inchiesta che Schiavone deve affrontare questa volta ha il suo perché: tra violenza domestica e amicizia al femminile si affrontano infatti temi attuali con una certa capacità di inserirli in un meccanismo giallo che funziona bene. Giallini si trova sempre più a suo agio nei panni un po' stropicciati del protagonista, e noi con lui, e anche la chimica tra lui ed i suoi sottoposti comincia a farsi più interessante e famigliare. Tirando le somme, già dalla seconda puntata si capisce di essere davanti ad un lavoro qualitativamente più elevato della fiction media RAI.
  • Jandileida • 2/04/20 18:48
    Addetto riparazione hardware - 406 interventi
    S01 - EP.03 - Castore e Polluce

    ***!

    Nella terza puntata, con la neve che continua a scendere implacabile anche quando a Roma è già primavera, il nostro Schiavone è costretto addirittura a salire fino a 4000 metri, senza le sue Clark's. Come si evince dal titolo stavolta le inchieste sono due, tra miseria e nobiltà, ognuna con la sua storia che non intralcia l'altra ma entrambe molto ben costruite, soprattutto quella riguardante i fatti cimiteriali. Si approfondisce anche il rapporto tra Rocco e le donne, sia quelle di ora che quelle del passato. I personaggi che compaiono in una sola puntata hanno sempre il loro perché nonostante siano spesso appena abbozzati.
  • Zender • 3/04/20 08:37
    Consigliere - 43731 interventi
    Grazie Jan, aggiunti. Ti chiedo di inserire i commenti scrissi così, sotto al titolo (pallini all'inizio e firma alla fine). Grazie

    ***! Nella terza puntata, con la neve che continua a scendere implacabile anche quando a Roma è già primavera, il nostro Schiavone è costretto addirittura a salire fino a 4000 metri, senza le sue Clark's. Come si evince dal titolo stavolta le inchieste sono due, tra miseria e nobiltà, ognuna con la sua storia che non intralcia l'altra ma entrambe molto ben costruite, soprattutto quella riguardante i fatti cimiteriali. Si approfondisce anche il rapporto tra Rocco e le donne, sia quelle di ora che quelle del passato. I personaggi che compaiono in una sola puntata hanno sempre il loro perché nonostante siano spesso appena abbozzati. (Jandileida)
  • Jandileida • 3/04/20 09:25
    Addetto riparazione hardware - 406 interventi
    Perfetto. Scusami ma non lo sapevo.
  • Zender • 3/04/20 10:00
    Consigliere - 43731 interventi
    Non eri tenuto a saperlo :)