Shelter island

Media utenti
Titolo originale: Shelter Island
Anno: 2003
Genere: thriller (colore)
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/05/07 DAL BENEMERITO G.GODARDI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 28/05/07 20:17 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Coppia lesbo over30, dopo aver subito un'aggressione si ritira su un isolotto per riprendersi. Ovviamente i guai sono appena cominciati. Filmaccio di serie b diretto da un direttore della fotografia attivo soprattutto in tv. E' un thriller morbosetto che alterna sequenze lesbo (che cmomunque mostrano poco) e i soliti picchi di violenza (modesta anche questa). Doppi e tripli colpi di scena prevedibilissimi. Se non fosse per la buona fattura d'immagini e montaggio senza sbavature(ma comunque d'impianto televisivo) meriterebbe un pallino di meno. C. Penn ciccionissimo.

Daniela 22/05/19 08:29 - 9530 commenti

I gusti di Daniela

Dopo aver subito un'aggressione, una ex campionessa di golf ora motivazionista (sic!) va a riposarsi su un'isoletta insieme alla sua compagna, ma l'amorosa coppia si ritrova fra i piedi un tizio dall'aria stranita... Thriller da due lire che non vale neppure quelle: regia dilettantesca, sceneggiatura insensata con colpi di scena risibili, livello di recitazione sotto il livello di guardia a cui si adegua anche il solitamente bravo Chris Penn, che comunque compare poco e sembra capitato sul set per sbaglio. Quanto alle scene lesbo, vorrebbero essere morbose ma sono solo goffe e mal girate.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 21/10/15 14:42
    Consigliere - 43620 interventi
    Riporto qui quanto scritto da G.Godardi nelle note:

    Film interpretato da vecchie glorie anni 80, la Sheedy e la Kensit, ideale per nostalgici pruriginosi di quell'epoca: tutte e due si sono conservate bene fisicamente ma ovviamente la Kensit di più (complice anche un seno nuovo). Il protagonista maschile invece è la pecora nera dei Baldwin: Stephen. Ma il vero motivo d'interesse è quello di vedere una delle ultime interpretazioni di Chris Penn poco prima della morte (come si vedrà qui è già in piena decadenza fisica).