Sai che c'è di nuovo?

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/08/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 29/08/08 05:59 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Disinibita istruttrice di yoga ha una relazione con un amico gay con il quale concepisce un figlio. Ultima opera non memorabile del grande regista John Schlesinger, è una commedia che cerca di rivitalizzare la commedia sentimentale holliwoodiana ma lascia delusi a causa della limitatezza della sceneggiatura, priva di spunti interessanti e con dialoghi banali e della brutta prova di Madonna davvero inadeguata come attrice. Molto meglio Everett.

Pigro 15/01/09 10:31 - 7731 commenti

I gusti di Pigro

Gay fa un figlio con un'amica, ma dopo 6 anni lei vuole sposarsi con un altro e portare via il bambino. Il tema della paternità con le sfumature giuridiche tra affettività e biologia è decisamente interessante e attuale, soprattutto se si lega a quello sui diritti civili. Ma qui l'esito è imbarazzante: una commediola superficiale, dall'andatura da soap opera, con situazioni e dialoghi frivoli e boulevardier, con attori incapaci. Lieve ripresa sulla parte più drammatica, ma comunque ben al di sotto delle aspettative.

Ciavazzaro 19/03/09 17:16 - 4758 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Piuttosto brutto. Madonna forse è meglio che rimanga cantante e basta, dal momento che le sue performance cinematografiche sono tutte pessime. Questa commedia-dramma non è da meno. Curiosa l'idea della coppia formata da una donna e un omosessuale che hanno concepito insieme un bimbo, ma poi il film viene annacquato in atmosfere drammatiche, arrivando a un finale osceno.

Lucius 9/03/10 20:24 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Madonna e Rupert, due amici nella vita come nel film (dove sono accomunati anche dalla perdita di un caro amico in comune). Divertente e amara commedia di interni ma con evidenti forzature di regia, come ammetterà il regista successivamente: "Mi sono fatto intimorire dalla personalità di Madonna"... La scelta dell'insegnante di yoga ricadde sulla Ciccone che pratica questa disciplina da anni. Il primo tempo è pura commedia, il secondo chiede troppo alla comprensione degli spettatori. Alcuni momenti magici, ma non bastano per definire il film riuscito.

Herrkinski 19/07/10 01:42 - 5032 commenti

I gusti di Herrkinski

Da un regista che ha fatto sicuramente qualche film memorabile e qualche onesto prodotto d'intrattenimento, ci si aspettava comunque di più; invece ci troviamo di fronte a una commedia agrodolce abbastanza insulsa, tutta basata su un'estetica gay francamente patetica, che permette a Rupert Everett l'ennesimo sdoganamento in un ruolo da omosessuale. Il film strappa qualche sorriso e si fa seguire nella prima parte, con una Madonna tutto sommato accettabile, poi degenera in un dramma sociale caratterizzato da insulsi colpi di scena. Mediocre.

Stefania 19/07/10 02:28 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

E che può esserci di nuovo in un film dove Everett fa la parte del gay? Ok, forse dieci anni fa il tema dell'affidamento di un figlio a genitori single o ad omosessuali era relativamente nuova... Il film inizia come una commedia, un elemento psicologico complesso come il desiderio di maternità "ad ogni costo" della matura Abbie è trattato in maniera leggera e scherzosa. Nella seconda parte, esplodono i conflitti, sia personali che legali, prevalgono toni impegnati che non sono molto nelle corde né di Everett né di Madonna. Poco riuscito.
MEMORABILE: Lui fa il giardiniere, lei insegna yoga. Perché sottovalutare il potenziale "cool" di altre professioni, quali il bancario o la lavandaia?

Ira72 3/02/17 12:00 - 920 commenti

I gusti di Ira72

Credo che questo film avrebbe potuto decollare mantenendosi in quota (certo, non altissima) senza la presenza di Madonna. Rupert Everett è un attore capace di trasferire il suo vissuto (decisamente consistente) in ogni personaggio che interpreti, leggero o profondo che sia. E anche qui mette del suo, catturando l'attenzione. Sebbene il regista sia inglese, lo stampo della commedia è tipicamente americano. Dunque "sai che c'è di nuovo?" Nulla, a dire il vero. Però il film è guardabile (con poche aspettative).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Lucius • 17/03/10 01:47
    Scrivano - 8345 interventi
    Sai che c'è di nuovo? è l'ultimo film del regista John Schlesinger, morto il 25 luglio 2003.
  • Musiche Lucius • 21/12/11 02:37
    Scrivano - 8345 interventi
    Nella soundrack due brani targati Madonna:
    Time Stood Still e American Pie.

    Ultima modifica: 21/12/11 07:58 da Zender
  • Musiche Lucius • 11/11/17 19:03
    Scrivano - 8345 interventi
    Nel 1999 Madonna ha dato all’ amico John Galliano la sua versione inedita di “American Pie” come colonna sonora per una sua sfilata.

    Fonte: www.rds.it
    Ultima modifica: 11/11/17 19:06 da Lucius