LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 26/11/10 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 26/11/10 05:58 - 11350 commenti

I gusti di Galbo

Nel 1936 due scalatori bavaresi tentano la scalata del massiccio alpino dell'Eiger in competizione con due austriaci. La stampa segue in diretta la vicenda.Il film che rappresenta una delle migliori produzioni mai realizzate sull'alpinismo, è anche la storia di due uomini in cerca di qualcosa di più di un'impresa sportiva. Molto curate le riprese della scalata, la caratterizzazione dei personaggi principali e la rappresentazione di come la stampa della Germania nazista abbia tentato di strumentalizzare l'impresa ai propri fini propagandistici.

Daniela 31/01/11 10:49 - 9236 commenti

I gusti di Daniela

Ricostruzione piuttosto fedele (tranne per l'introduzione di un personaggio femminile, non a caso il meno convincente) del tentativo di ascensione di una parete inviolata dell'Eiger da parte di due coppie di alpinisti. Se le parti ambientate nel lussuoso hotel in cui soggiornano giornalisti e curiosi ansiosi di assistere all'evento risultano prolisse e di modesto interesse, le sequenze nella parete rocciosa sono drammatiche, intense. Potentemente spettacolare, umanamente coinvolgente, forse il miglior film del genere che abbia mai visto.
MEMORABILE: Tutta la fase della discesa nella tormenta

Nando 31/08/11 14:13 - 3458 commenti

I gusti di Nando

La conquista della vetta dell'Eiger durante la dittatura nazista che la considera come una vittoria nazionale, viene ben riprodotta in questa pellicola che si avvale di splendide riprese montane caratterizzate da una forte dose di pathos ed una fedele ricostruzione dei fatti.

Magnetti 18/02/12 05:02 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

North face racconta il tentativo di scalata (strumentalizzato dal Reich) della parete nord dell'Eiger avvenuto nel 1936 da parte di due alpinisti austriaci e di due tedeschi, in competizione. Le immagini sono realistiche grazie a riprese e a movimenti di camera prodigiosi (e immagino molto complessi). Viene resa alla perfezione, nel modo crudo proprio dell'alpinismo epico di quel periodo, l'idea della montagna inaccessibile e, come tale, dal fascino unico. Si tratta di un film che sconfina, quanto ai pregi, nel documentario, e preso come tale e' ottimo. Il contorno e' invece piu' ordinario.

Gestarsh99 3/05/12 15:41 - 1315 commenti

I gusti di Gestarsh99

Il vento gelido della "morte sospesa" torna a soffiare e mietere vittime in un altro film incentrato sulla sfida titanica uomo-montagna: un confronto impari disperato, sofferto, atroce e massacrante. Sullo sfondo, messa come optional di serie né approfondita né indispensabile, qualche stoccata al disumano sensazionalismo giornalistico e alla strumentalizzazione propagandistica di regime. La soluzione conclusiva disattende amaramente le previsioni gloriose e trionfali di riscatto spettacolare, lasciando lì a penzolare con dolore la terribile prosaicità di uno sport estremo che non perdona.
MEMORABILE: Le urla di sofferenza dello scalatore austriaco con la gamba fratturata; Il volto incancrenito dal freddo del coraggioso alpinista tedesco.

Tarabas 12/11/12 23:14 - 1691 commenti

I gusti di Tarabas

1936, il Terzo Reich è a caccia di eroi e imprese. Cosa meglio dell'ultima grande parete inviolata delle Alpi, la Nord dell'Eiger, al cuore delle Alpi svizzere? Due coraggiosi alpinisti bavaresi tentano la scalata, mentre un proto-circo mediatico si raduna ai piedi della montagna, terribile e indifferente. Splendida la parte più propriamente alpina, convenzionale il racconto della vita dei due alpini tedeschi indifferenti al nazismo e dell'amica di infanzia (inventata di sana pianta) che, divenuta giornalista, li segue nell'impresa. Da vedere.

Redeyes 15/04/13 08:02 - 2131 commenti

I gusti di Redeyes

Pellicola apprezzabile più per la parte puramente descrittiva della scalata che per la storia (non trascurabile, ma ha un fascino minore). Siamo in periodo nazista e di grandi conquiste e l'incipit per la folle impresa è il gran risalto mediatico che darebbe questa scalata al regime. Si svincolano i protagonisti da connotazioni ideologiche e si focalizza la vicenda sull'aspetto uomo contro natura. Certe inquadrature sono veramente belle, anche se sembrano una sovraccarica emozionale sul più vecchio Assassinio sull'Eiger.

Capannelle 4/07/15 10:06 - 3703 commenti

I gusti di Capannelle

Bello, riproduce in maniera efficace un'impresa sportiva che aveva un sottofondo marcatamente propagandistico. Interessante infatti vedere l'eco mediatica che tale impresa riscuoteva, con tutti i protagonisti al campo base e le implicazioni politiche. L'ascesa si fa abbastanza drammatica e coinvolge lo spettatore, al netto di alcune parti più prevedibili. Attori in parte.

Herrkinski 26/09/17 04:18 - 5044 commenti

I gusti di Herrkinski

Bel film sull'alpinismo il cui maggior pregio è di restare aderente alla realtà, essendo anche tratto da una storia vera; le imprese ad alta quota dei protagonisti risultano spettacolari e drammatiche pur senza gli eccessi tipici di certo cinema hollywoodiano e la ricostruzione d'epoca è di buona fattura. La parentesi sentimentale resta sullo sfondo e poco aggiunge alla vicenda, così come le parti dialogate dei residenti nell'albergo, ma nel complesso il film si lascia vedere piacevolmente e il duo protagonista risulta credibile nei ruoli.

Kinodrop 3/07/20 19:20 - 1468 commenti

I gusti di Kinodrop

Una ricostruzione accurata dell'impresa di due scalatori bavaresi (in concorrenza con altri austriaci) per conquistare la temibile parete nord dell'Eiger. La scalata, con il crescendo di difficoltà, imprevisti e avversità metereologiche, la sua crudezza e gli indizi della tragedia incombente, si contrappone al salottiero equipaggio di giornalisti e turisti d'alto bordo alloggiati in un lussuoso e caldo chalet. Avvincente tutta la parte finale di realistica potenza nel turbinio della tormenta e nei volti tumefatti dal gelo, ma la svolta sentimentale cede a un favolistico inopportuno.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.