La rentrée - Film (2001)

La rentrée

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Più che una rentrée è un debutto. Francesco Salvi finora l'avevamo conosciuto come geniale cabarettista televisivo e in una parte drammatica non lo si riusciva a immaginare facilmente. Invece, complici i lineamenti schiacciati da vero boxeur, il nostro entra senza troppi problemi nel ruolo di Mario Giambellini, pugile arrivato fino ad alti livelli e presto riassorbito dagli stenti di una vita vissuta sempre ai limiti dell'indigenza. Un Rocky all'italiana, che con il campione immaginato da Stallone condividerà più di una caratteristica. Una storia vera, realmente accaduta, raccontata dal regista Franco Angeli (che l’ha sceneggiata assieme allo stesso...Leggi tutto Salvi) seguendo un profilo basso che non eccede mai in alcuna spettacolarizzazione. Tanto che gli incontri sul ring si intravedono appena e sembrano del tutto esterni alla vicenda. Il film è diviso in dodici capitoli che vengono rappresentati come “round”, introdotti sempre dal cartellone relativo e da un titolo in tema con linguaggio pugilistico (“Il corpo a corpo”, “Il break”, “Fuori i secondi”...). Un'idea simpatica che però appare come una forzatura, così come la voce di un narratore “off” finisce con lo stridere e togliere vigore al film. Film che a tratti funziona davvero bene ma nell'insieme si rivela debole. Non per colpa di Salvi, che anzi dimostra di saper entrare molto bene nel suo malinconico personaggio, quanto piuttosto per le pause eccessive, per l'andamento qua e là troppo trasognato, per una confezione fin troppo ricercata nelle scelte fotografiche e per dialoghi meno crudi e “veri” del dovuto. Molti i particolari spiegati senza la necessaria chiarezza.

Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gigliato74 26/04/07 13:19 - 12 commenti

I gusti di Gigliato74

Pregevole ed illuminante opera ideata, scritta e curata dal duo "Franco Angeli-Francesco Salvi". Un film che ci fa sentire il freddo della galera, l'urlo della disperazione, la puzza di sudore. La storia di un "eroe perdente" soffocato & soggiogato dall'ambiente della mala milanese dove egli stesso è il primo ad essere fregato... Stupefacente interpretazione del comico di Luino ben supportata dagli altri interpreti. Opera che meritava ben altra attenzione e distribuzione perchè valida e appassionante. Un vero esempio di capolavoro low-budget.

Diamond 6/12/23 09:59 - 106 commenti

I gusti di Diamond

Ascesa e caduta in dodici riprese (capitoli) di un boxer che dopo le prime vittorie si troverà invischiato nella malavita, finito in carcere per troppa bontà. Una volta uscito cercherà di sistemare la propria vita e tornare sul ring. Nulla di originale o di innovativo, ma l'esordio di Angeli è un prodotto onesto e genuino. Notevole la prova di Salvi in un ruolo drammatico per lui inusuale. Un film che avrebbe meritato molta più attenzione; peccato.
MEMORABILE: La scena del ballo; Il lancio della spugna.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Spazio vuotoLocandina La vera storia di Luisa BonfantiSpazio vuotoLocandina Attacco al potereSpazio vuotoLocandina DesiderioSpazio vuotoLocandina The dreamers - I sognatori
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.