L'arbitro

Media utenti
Anno: 2009
Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Note: Ne è tratto l'omonimo lungometraggio con Stefano Accorsi (2013).
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/08/13 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 4/08/13 14:50 - 4724 commenti

I gusti di B. Legnani

Curatissimo cortometraggio di àmbito sardo, ma ben più metaforico che legato al territorio. L'inverosimiglianza dell'assunto (un arbitro corrotto viene radiato, non retrocesso in Terza Categoria) è appunto giustificata dal diverso piano (meglio: "dai diversi piani") di lettura. Bella la polverosa ambientazione. Una trovata (non la più importante) è presente in modo simile in un telefilm inglese degli Anni Sessanta: mi pare si chiamasse "Il goal più bello della sua vita".

Pigro 16/08/13 12:26 - 7794 commenti

I gusti di Pigro

Quale ladrone si salverà e quale no? L’arbitro (venduto?) o il ladro di agnelli? Curioso corto sardo, girato con una sensibilità antropologica e fotografica non lontana da Ciprì e Maresco, che ha al suo centro la folla beluina che assiste selvaggia a un incontro di calcio di ultima serie in un campetto bruciato dal sole. L’ironia abbondante (che inizia dalla cinica uccisione di un ovino teneramente belante) si incrocia con simbolismi biblici. Ma la cosa in sé non è all’altezza dell’eccellente livello formale di composizione.

Luchi78 18/03/14 14:33 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Cortometraggio che tra ironia e riferimenti biblici vorrebbe tramandarci un probabile segnale di decomposizione della società, per poi resuscitarla per puro e fatale caso. Interessante a livello compositivo, ma piuttosto inconcludente nei contenuti.

Qpossum 11/03/14 20:47 - 37 commenti

I gusti di Qpossum

Interessante questo stralcio d'Ichnusa a tinte grottesche, che rimanda parecchio a Ciprì e Maresco ma pure alla Bibbia e addiritura (non so però quanto volutamente) anche al sottobosco del calcio argentino splendidamente narrato da Osvaldo Soriano. Una piccola perla con una storia piena di simboli e godibile a vari livelli e un'interessante veste grafica a confire il tutto.

Caesars 1/04/15 09:45 - 2698 commenti

I gusti di Caesars

Curioso corto che ricorda molto alcuni lavori di Ciprì e Maresco. Questo piccolo film gode di una bella fotografia in b/n, inoltre ci sono alcuni momenti che ricordano il western nostrano (i primi piani sui protagonisti, prima del calcio d'inizio); però nel complesso l'operazione non convince del tutto, a causa di una storia tutto sommato non all'altezza della cura formale posta nella sua realizzazione. Rimane comunque un prodotto abbastanza interessante che può meritare la visione.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.