L'amore ai tempi del colera

Media utenti
Titolo originale: Love in the Time of Cholera
Anno: 2007
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 10

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/01/08 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 13/01/08 07:29 - 11310 commenti

I gusti di Galbo

Ambientato in Colombia tra la fine dell'800 e la prima metà del '900, è la storia dell'amore tra Fermina e Florentino che benchè ostacolato da molti eventi, resiste agli anni. Tratto da un celebre romanzo di Marquez, il film perde decisamente il confronto con l'opera letteraria benchè si sforzi (forse proprio per questo) di ricalcarla; tuttavia vanno segnalati alcuni aspetti pregevoli come la suggestiva ambientazione (splendidamente fotografata) e l'ottima prova di Bardem. Non ottimale invece la prova della Mezzogiorno, troppo statica.

Schramm 18/10/10 12:29 - 2412 commenti

I gusti di Schramm

140 insorreggibili minuti passati a sgomitarci che solo gli amori irrealizzati, idealizzati e in mente dei covano purezza e sprizzano eternità, specie se galvanizzati da una fede impaziente: cosa c'è di più glorioso di una gioia rinviata? Quella che finalmente arriva, sebbene tardi - si sa, non è mai troppo ed è meglio che mai... I romanticonissimi son serviti e riveriti, i cinefili storcono le nari: la nostalgia per le cose che non furono andrebbe maneggiata come plastico, e non incarcerata nelle segrete di schematismo, didascalismo e di un sentimentalismo che stucca tutto quel che si muove.
MEMORABILE: Il protagonista prima di ritrovare l'amata totalizza quasi 800 amanti: e nnamo!!

Nando 27/10/10 23:11 - 3453 commenti

I gusti di Nando

Tratta da un romanzo di Marquez, la pellicola si mostra come un melodrammone amoroso che cerca di confutare la tesi dell'amore eterno nonostante le diverse vite vissute dai protagonisti. Intensa l'interpretazione di Bardem e valide le ambientazioni caraibiche.

Guru 4/04/12 18:20 - 348 commenti

I gusti di Guru

Struggente e ben interpretato, è un film che nasconde delle verità e le racconta impadronendosi della passione dei propri interpreti. A tratti si scioglie in uno splendido paesaggio incontaminato ma nello stesso tempo è lo stesso ambiente che divora “ed è la vita e non la morte a non avere confini”. La poesia di Marquez avvolge e conforta. Buona interpretazione della Mezzogiorno. Mal riuscito il tentativo dell'invecchiamento, ma i contenuti sono degni di apprezzamento!

Pigro 1/09/13 09:12 - 7700 commenti

I gusti di Pigro

Ecco come non si fa una sceneggiatura! Capisco che il romanzo di Garcia Marquez sull’amore frustrato per 50 anni fosse impegnativo, ma ridurlo a una scialba soap opera, con dialoghi piatti e sviluppo dell’azione da meccanico cartellone di cantastorie, senza un briciolo di carica emotiva capace di andare al di là della semplice illustrazione della trama, è davvero terribile. Newell si concentra dove può: attori, paesaggi, ricostruzione, ma il problema sta a monte, e alla fine il film risulta irrimediabilmente inutile. E, peggio, noioso.

Parsifal68 1/03/16 10:20 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Spiace vedere un gran libro di Garcia Marquez rappresentato in maniera così tremendamente piatta, con una sceneggiatura debole e prevedibile. I due ottimi attori non riescono a tirar su un film che ha nella lentezza e nell'inverosimiglianza dei dialoghi le sue noti dolentissime. Perché poi la Mezzogiorno viene truccata per mostrarla invecchiata mentre il giovane Ugalde viene sostituito con Bardem? Mistero... Bellissima la colonna sonora, ma è poca roba.

Ryo 5/03/16 13:32 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Mi è piaciuto moltissimo la scorrevolezza narrativa della storia, che si dipana nell'arco di una cinquantina d'anni. Pazzesca e scoraggiante l'attesa del protagonista per un amore mai dimenticato, a volte represso, ma sempre vivo e forte. La regia riesce a utilizzare le scene erotiche con romanticismo e delicatezza. Cast azzeccato, anche se il make-up dell'invecchiamento risulta poco credibile.

Daniela 5/11/17 16:54 - 9089 commenti

I gusti di Daniela

Dura oltre cinquant'anni l'amore di Florentino per Fermina, andata sposa ad un altro: nel frattempo però il primo non se ne sta con le mani in mano, collezionando amanti... Marquez non è autore che si presta a trasposizioni cinematografiche: non sorrette dalla sua prosa lussureggiante, le trame in se stesse sono esposte a cadute di stile e ridicolo involontario. Ad aggravare la situazione, il solito format patinato da grande produzione internazionale che annacqua anche le poche cose meritevoli in un minestrone insipido. Ridondante, interminabile, un film che mette la pazienza a dura prova.

Caesars 19/08/18 22:54 - 2654 commenti

I gusti di Caesars

Pur restando sostanzialmente fedele al romanzo, il film di Newell non riesce a riproporne l'atmosfera. Tutto viene banalizzato e sembra quasi di assistere a una telenovela. Bardem riesce a rendere credibile il suo personaggio, mentre la Mezzogiorno pare molto meno efficace. Il film in certi momenti rischia di cadere nel ridicolo involontario e comunque non riesce mai a interessare veramente alle sorti dei protagonisti. La buona fotografia é la cosa migliore, ma certo non basta per raggiungere la sufficienza.

Camibella 27/04/20 15:24 - 89 commenti

I gusti di Camibella

Difficilmente un gran libro diventa anche un gran film. Questo di Newell non fa eccezione, poco sorretto da una sceneggiatura insipida e mal interpretato dai pur bravi Bardem e Mezzogiorno. Nonostante goda di una bella ambientazione e di una romantica colonna sonora, il film non prende quota e stanca per la sua durata. Un'occasione persa, insomma.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.