LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/03/07 DAL BENEMERITO CAESARS
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Caesars 19/03/07 12:07 - 3034 commenti

I gusti di Caesars

De Niro è un mercenario che dopo aver ucciso il fratello in duello va ad espiare il proprio delitto presso una missione sudamericana. Riprenderà le armi per difendere la comunità dall'esercito spagnolo. Ottima interpretazione di due giganti del cinema (oltre a De Niro, Jeremy Irons) messa a disposizione di una trama decisamente interessante. Alla riuscita del film contribuisce sicuramente anche la bella musica del nostro Morricone. Roland Joffè dirige il tutto con solida professionalità.

B. Legnani 30/08/07 18:27 - 4992 commenti

I gusti di B. Legnani

Opera compiuta, forse un po’ meno “geniale” di quanto possa far ipotizzare la sua fama, davvero notevole. La pellicola si basa su superbe prestazioni attoriali (De Niro "in primis") e su ambientazioni di rara efficacia. Un po’ scontata la conclusione della vicenda. Un buon film.

Capannelle 18/11/07 19:48 - 3926 commenti

I gusti di Capannelle

Buon film che si avvale delle perfomance di De Niro e Jeremy Irons e della splendida colonna sonora orchetrata da Ennio Morricone. La trama è abbastanza avvincente anche se ad una seconda visione mi è parsa perdere mordente (specie nella parte iniziale e in quella dei duelli in canoa). Bella la descrizione della vita nella missione e della passione con cui i frati difendono le proprie tesi.
MEMORABILE: De Niro che riesce a compiere il percorso di pentimento trascinando le armi fin sopra al monte.

Redeyes 24/03/08 21:00 - 2268 commenti

I gusti di Redeyes

Senza ombra di dubbio un bel film che ha una patinatura a tratti quasi esasperata ma anche un senso d'insieme che risulta molto suggestivo ed emotivo. Trama piuttosto banale e sottotrama, o presunte redenzioni, decisamente filo-bibliche (vedi il personaggio di De Niro) e quindi tendenti a facili buonismi, ma il tutto è abbondantemente supportato da una fotografia eccelsa, una soundtrack morriconiana e una prova recitativa notevole. Sicuramente un film che merita di esser visto.

Rambo90 28/01/17 00:18 - 6854 commenti

I gusti di Rambo90

Bellissimo film dal respiro epico, che racconta una volta di più le nefandezze attuate da una parte della Chiesa, che in nome di Dio si appropriava dei territori sterminando popoli. Joffè (mai più a questi livelli) dirige con un occhio particolare per il realismo, per gli splendidi paesaggi e soprattutto per l'umanità dei personaggi. Bravissimi De Niro e Irons, ma anche un giovane Neeson comincia a farsi notare. Musiche indimenticabili di Morricone.

Flazich 20/07/08 12:34 - 659 commenti

I gusti di Flazich

Film che racconta la storia, più o meno reale, di un gruppo di Gesuiti nell'America del Sud ai tempi delle conquiste spagnole e portoghesi. Il cast è d'eccezione con Robert de Niro nel ruolo di un mercenario e un Jeremy Irons nei panni del Gesuita. Ottime la fotografia e le ambientazioni, ma il vero punto di forza è la colonna sonora ad opera di Ennio Morricone, che più che mai riesce a sottolineare lo spirito del film. Una pellicola indimenticabile.

Lovejoy 21/07/08 15:44 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Decisamente un'opera fin troppo sopravvalutata, specialmente in quel di Cannes. Noioso drammone a sfondo storico mal servito da una sceneggiatura raffazzonata, con dialoghi penosi e una regia priva di idee di Joffè. Sprecati gli attori, in particolare De Niro, Irons e McAnally, qui in uno dei suoi ultimi film.

Cotola 23/07/08 22:18 - 8040 commenti

I gusti di Cotola

Prescindendo dalla ricostruzione storica che è piuttosto controversa e che, infatti, ricevette a suo tempo diverse critiche (specie per la visione troppo edulcorata degli "indigeni"), va detto che il film ha delle qualità indiscusse. La regia è discreta e la sceneggiatura è abbastanza coinvolgente, mentre splendida è la colonna sonora di Morricone (uno dei suoi lavori più belli e celebri) e monumentali sono le interpretazioni di Robert De Niro e Jeremy Irons.

Galbo 31/07/08 05:57 - 11693 commenti

I gusti di Galbo

Cinema di stampo ultra classico (forse un po' patinato) ma molto godibile in quest'opera di Roland Joffe, che ha lo stile narrativo "arioso", grazie sopratutto alla presenza di paesaggi spettacolari ben fotografati da Chris Menges (giustamente premiato con l'Oscar). Il film si svolge secondo un ritmo cadenzato che consente di apprezzare al meglio una storia di redenzione con belle musiche e buone prove del cast, con De Niro e Irons in grande forma.

Onion1973 3/01/09 20:16 - 154 commenti

I gusti di Onion1973

Uno degli ultimi bei film di De Niro (ormai quasi inguardabile). Storia (verosimile se non vera) di un assassino redento che sceglie di aiutare una tribù amazzonica a "resistere" all'arroganza coloniale. Un cast di spessore, un action movie abbastanza classico ma coinvolgente. Film non eccezionale, ma senza sbavature, curato e lineare (persino troppo, ma forse volutamente, per dare il senso della fatalità). Bellissime l'ambientazione e la direzione coreografica degli indios. La colonna sonora fa la sua parte e dà valore aggiunto al film. Da vedere.
MEMORABILE: La arrampicata di De Niro sulla cascata.

Robert De Niro HA RECITATO ANCHE IN...

Pinhead80 20/11/10 11:50 - 4155 commenti

I gusti di Pinhead80

Non c'è niente da fare, ogni volta che arrivo alla parte finale del film, immancabilmente mi commuovo. Le musiche eccezionali danno forza all'intera struttura della pellicola ed enfatizzano le scene più drammatiche. Il cast, sicuramente all'altezza, e la storia, fanno appassionare. Un classico la cui bellezza non tramonta mai e grande atto d'accusa al colonialismo.
MEMORABILE: Il finale accompagnato dalla belissima musica di Morricone.

Pigro 9/05/11 09:00 - 8511 commenti

I gusti di Pigro

Più che un film storico sulle missioni gesuitiche americane, si tratta (come fa intuire il cartello finale) del confronto con un tema attualissimo: le decisioni strategiche internazionali sopra la testa degli indios. Joffe esalta questi aspetti descrivendo una natura lussureggiante (davvero stupefacente) e una società stucchevolmente felice, spazzate via dagli interessi economici e politici. L'amore per il prossimo bruciato dalle speculazioni e dall'ipocrisia. Bei duetti De Niro-Irons e grande musica di Morricone. Appassionato ma ridondante.

Rebis 6/10/12 16:51 - 2148 commenti

I gusti di Rebis

Visivamente maestoso, acusticamente dilagante, ideologicamente passatista, il film di Joffé è tarato da una prospettiva etnocentrica, colonizzatrice ed ecumenica: poiché è esistita una via assennata all'evangelizzazione (magnificata dalle immagini) gli indigeni hanno dovuto subire quell'umiliazione culturale. Ma un indios che intona canti cristiani non è a sua volta una forma (subdola) di sopraffazione e violenza? Malgrado un finale in avvincente crescendo e tenui sprazzi di lucidità affioranti dall'enfasi narrativa, il film appare oggi irrimediabilmente patrocinante. Accigliato il cast.

Nando 12/01/13 12:28 - 3580 commenti

I gusti di Nando

L'abnegazione e l'impegno dei missionari gesuiti contrapposta alla sadica sete di denaro degli schiavisti iberici coadiuvati dalle alte sfere ecclesiastiche nell'America Latina intorno alla metà del 1700. Un film asciutto e ben romanzato in cui la lussureggiante vegetazione è lo sfondo naturale allo sviluppo narrativo. Eccelse musiche di Morricone, Irons e De Niro appropriati. Valido.

Spenc08 24/03/13 16:19 - 7 commenti

I gusti di Spenc08

E' la storia di due personaggi che incarnano l'amore e la forza della fede. Fattori contrastanti, ma che delineano una linea d'intesa contro un'efferata ingiustizia umana. Ricco di scene che rabbrividiscono un umore spezzato da espressioni di disperazione e di rinascita. Il bene vince sempre contro il male? Non si può mai dire. Eccellente il lavoro di Morricone e sopra le righe quello dei due protagonisti.
MEMORABILE: Il pianto di Mendoza sotto il riso dei guarani, dopo la sofferta salita oltre le cascate con la "croce" sulle spalle.

Saintjust 2/08/13 01:34 - 123 commenti

I gusti di Saintjust

Gli indios Guaranì vivono sopra le cascate di Iguazù e il cardinala Altamirano è chiamato a decidere cosa fare delle missioni Gesuite che se ne occupano; infatti Portogallo e Spagna premono per avere il permesso di assicurarsi altri schiavi. Pellicola struggente e maestosa, assoluto capolavoro sorretto da una colonna sonora di commuovente bellezza, da una cast che offre prestazioni sublimi e da una fotografia clamorosa. La trama replica un fatto realmente accaduto e si segue con stupore crescente sino all'agghiacciante finale. Splendido.
MEMORABILE: "Se è la forza che crea il diritto, allora l'amore non ha posto in questo mondo".

Giacomovie 11/10/13 00:55 - 1368 commenti

I gusti di Giacomovie

Notevole sforzo produttivo per un film con sublimi musiche di Morricone e scenari naturali che visivamente lasciano incantati, ma l'andamento altalenante ne fa un altro esempio di pellicola che all'alto valore tecnico e culturale non riesce a contrapporre un altrettanto alto interesse emotivo.

Pessoa 23/08/14 10:59 - 1680 commenti

I gusti di Pessoa

Grandioso affresco su un episodio poco esplorato dalla storia ufficiale (il Trattato di Madrid del 1750) cui il film rende in parte giustizia. Tutto aleggia nell'etereo campo della perfezione fino a quando entra De Niro e conduce il film nella storia del cinema. I suoi duetti con Irons sono impagabili. Fotografia di Menges da Oscar, sfiorato pure dalla OST di Morricone che é ormai un classico. Un capolavoro assoluto imperdibile per gli amanti del buon cinema.
MEMORABILE: "Tu stai ridendo di me!" (De Niro a Irons); Il dialogo fra il capo tribu e il Cardinale; La battaglia finale.

Gordon 11/03/15 21:05 - 223 commenti

I gusti di Gordon

Un ottimo film storico ambientato nell'America Meridionale nel 1750 in cui spicca la presenza di Robert De Niro e di Jeremy Irons. La storia e la sceneggiatura sono buone e gli interpreti non tradiscono le attese. Bellissimi i vestiti, le ambientazioni e la colonna sonora di Ennio Morricone; meritava forse un regista di maggior caratura.
MEMORABILE: Il corpo sulla croce che viene trascinato dalla corrente.

Minitina80 30/11/15 18:44 - 2616 commenti

I gusti di Minitina80

Bravo Joffé a non focalizzarsi troppo sulle vicende storiche del colonialismo ma sulle mille sfaccettature dell’animo umano; la malvagità degli uomini che bramano il potere e opprimono le anime più deboli. Davvero molto efficace il film in questo senso, soprattutto se la cornice è una affascinante e selvaggia foresta pluviale. Impossibile non elogiare la splendida colonna sonora di Morricone, tra le più belle mai composte in assoluto e capace di andare oltre il significato tradizionale di musica.
MEMORABILE: La riflessione finale del Cardinale Altamirano.

Roland Joffè HA DIRETTO ANCHE...

Bruce 9/12/15 12:31 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Potente e drammatico. La chiesa, per compiacere Spagna e Portogallo, acconsente la distruzione delle missioni costruite dai Gesuiti in Sud America il loro martirio a fianco delle popolazioni indigene. I grandiosi panorami amazzonici, la riuscitissima musica di Morricone e le ottime interpretazioni di Jeremy Irons e di De Niro rendono il film assolutamente imperdibile. Emozionante e coinvolgente.
MEMORABILE: Il pianto liberatorio di De Niro tra le braccia del Padre Gesuita al termine del suo percorso di espiazione, sotto lo sguardo e le risate degli Indios.

Saintgifts 8/03/16 07:43 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Spettacolare nelle scene, nei luoghi, nella musica di Morricone fin da un incipit che rimane impresso, in una cascata che rappresenta la distanza tra inferno e paradiso. Rodrigo è l'anello di congiunzione tra due mondi, quello di religiosi che svolgono il loro compito secondo il Vangelo di Gesù e quello di religiosi-politici più attenti al corpo degli uomini che alle loro anime; anime che non credevano (non volevano) presenti negli Indios, popolo ritenuto adatto solo alla schiavitù da sovrani cosiddetti cattolici.

Taxius 21/03/17 14:13 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Film storico esteticamente meraviglioso che mette in luce la civilizzazione portata dagli iberici in sud America, civilizzazione fatta di soprusi e umiliazioni varie. La storia gira intorno a un gruppo di gesuiti impegnati in una missione che si ritroverà al centro di questioni politiche ed economiche tra spagnoli e portoghesi. Forse un po' troppo patinato, il film lascia però a bocca aperta per i magnifici sfondi e la bellissima colonna sonora di Ennio Morricone.

Daniela 10/03/18 16:32 - 10738 commenti

I gusti di Daniela

Alla metà del '700 missionari gesuiti in America Latina cercano di approcciarsi agli indigeni in spirito di pace e solidarietà ma... Dopo il film "cambogiano", altro grande successo critico per Joffé, effimera promessa del cinema in grado di coniugare impegno civile e ragioni della spettacolo. Niente da dire in effetti sullo spettacolo, ad alto livello in ogni comparto, dalla fotografia alla colonna sonora, né sull'impegno del cast, anche se De Niro esagera rispetto al mimetico Irons. Però il film è pesante come una messa in cui la predica non finisce mai mentre fuori splende il sole.

Piero68 7/02/19 09:15 - 2848 commenti

I gusti di Piero68

Joffè bissa il successo del suo primo film e non arriverà mai più a questi livelli. Nel cuore del Brasile settecentesco un gruppo di gesuiti cerca di convertire e di salvare dalla schiavitù alcune tribù di indios. Nonostante il drammatico esito scontato il film è girato con gran mestiere e la regia (insieme alla fotografia) riesce sempre a tirar fuori il meglio dalle inquadrature. Irons immenso con De Niro un gradino appena sotto. Scevro da retorica, riesce a restituire alla perfezione il clima di quel periodo. Indimenticabile la colonna sonora.
MEMORABILE: Il primo incontro tra gli indios e padre Gabriel che suona il flauto per catturare la loro attenzione e le varie reazioni dei nativi.

Paulaster 30/01/20 09:59 - 3300 commenti

I gusti di Paulaster

Mercenario si aggregherà a dei gesuiti. Gli interessi dei colonizzatori contro i buoni propositi di chi dà assistenza ai locali: sempre di cristiani si parla, ma la realtà è cruenta. Giusta condanna ai più forti (con didascalico finale) nelle difficili e affascinanti ambientazioni fluviali. Gli indios sono meno selvaggi di quel che sembrano e danno lustro al ruolo centrato di Irons; De Niro ogni tanto sembra poco coinvolto nel film e la sua redenzione non è convincente.
MEMORABILE: La risalita della cascata; I dardi infuocati lanciati coi piedi; Le scuse di DeNiro.

Xamini 5/11/20 11:26 - 1069 commenti

I gusti di Xamini

Più incisivo nella memoria che non a una seconda visione, Mission è un dramma invecchiato male. Rivisto con occhi adulti, perde parte della sua forza, soffre di qualche lungaggine che fa calare la palpebra e in generale suona più prevedibile. Restano efficaci le interpretazioni di De Niro e Irons, anche se lo sguardo che si scambiano in un certo qual momento è un pelo troppo indugiato. Eccezionale lo sfondo della vicenda, una natura selvaggia che, assieme alle musiche di Morricone, prende spesso il sopravvento sulla scena.
MEMORABILE: La scalata iniziale (e improbabile) alla cascata; La messa durante lo scontro.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione B. Legnani • 24/07/08 14:24
    Consigliere - 14321 interventi
    Lovejoy ebbe a dire:
    Rivisto ieri sera continua a non coinvolgermi piu'di tanto.Non da meritarsi un pallino,ma uno e mezzo credo di si.

    La differenza di ½ fra 1 e 1,5 è, a mio modesto parere, ben più sensibile che fra 3,5 e 4...

    Ciao e grazie per la cortese disponibilità alla discussione.
  • Discussione Pigro • 9/05/11 09:02
    Consigliere avanzato - 1527 interventi
    Da quando ho visto questo film mi sto arrovellando a vuoto... Sono sicuro di aver già visto un film che ha un argomento analogo, e cioè una qualche missione o base coloniale in quello stesso periodo, che viene assalita e distrutta (ricordo una spaventosa battaglia) per rispondere agli ordini di decisioni prese tra Spagna e Portogallo.
    I casi sono tre: o sono impazzito; o ho già visto "Mission" e non me ne ricordavo neanche un secondo (ma sarebbe davvero strano); oppure ho davvero visto un film simile, ma non ricordo assolutamente il titolo, però mi sembra che fosse più recente, diciamo dagli anni 90 in poi. Ho disperatamente cercato con Google una qualche traccia, ma inutilmente. Non è che qualcuno se lo ricorda? Magari non è lo stesso tema, ma simile...
  • Discussione Kanon • 9/05/11 09:44
    Fotocopista - 821 interventi
    Pigro ebbe a dire:
    Da quando ho visto questo film mi sto arrovellando a vuoto... Sono sicuro di aver già visto un film che ha un argomento analogo, e cioè una qualche missione o base coloniale in quello stesso periodo, che viene assalita e distrutta (ricordo una spaventosa battaglia) per rispondere agli ordini di decisioni prese tra Spagna e Portogallo.
    I casi sono tre: o sono impazzito; o ho già visto "Mission" e non me ne ricordavo neanche un secondo (ma sarebbe davvero strano); oppure ho davvero visto un film simile, ma non ricordo assolutamente il titolo, però mi sembra che fosse più recente, diciamo dagli anni 90 in poi. Ho disperatamente cercato con Google una qualche traccia, ma inutilmente. Non è che qualcuno se lo ricorda? Magari non è lo stesso tema, ma simile...


    Ci sono tutti i presupposti per essere argomento da trattare in "Indizi per film da identificare" : https://www.davinotti.com/forum/discussione-generale/indizi-per-film-da-identificare/10020893

    Ad ogni modo, potrebbe essere "The black robe (il manto nero)" del 1991 ?
  • Discussione Pigro • 9/05/11 18:18
    Consigliere avanzato - 1527 interventi
    Prima di trasferire la richiesta sugli "Indizi" ho provato a riguardare la lista dei film sull'America e alla fine l'ho trovato!
    E' 1492 di Ridley Scott, ho anche verificato con il trailer su You Tube dove si vede esattamente la colonia che mi ricordavo io e che sarà distrutta.
    Beh, effettivamente non è la stessa cosa di Mission, ma anche lì ci sono gli intrighi di potere alla corte spagnola che si riversano sulle colonie create in America da Colombo, con tanto di battaglia distruttiva... Insomma, un po' alla lontana, ma qualcosina c'è...
  • Musiche Ciavazzaro • 23/05/11 15:48
    Scrivano - 5624 interventi
    Musiche di Ennio Morricone:
    http://www.youtube.com/watch?v=kghJGeMYI3U
  • Homevideo Gestarsh99 • 19/10/11 12:45
    Scrivano - 18017 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Warner Home Video:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 2.0 Stereo Dolby Digital: Italiano Francese
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Francese Spagnolo Olandese
    * Extra Commento audio regista
    Documentario della BBC Omnibus: People on a Mission
  • Curiosità Zender • 13/05/14 18:41
    Consigliere - 44888 interventi
    Dalla collezione "I flanetti di Legnani" (con contributo di Zender al restauro), il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della prima tv di Mission (13 febbraio 1989, grazie a Didda per la ricerca):

  • Discussione Pessoa • 25/08/14 22:01
    Archivista in seconda - 263 interventi
    Ciao Pigro, sai che anche a me questi due film hanno sempre dato l'impressione di essere due figli dello stesso padre? Eppure sono diversissimi tra loro. Se mi chiedessero il perché non saprei dirlo di preciso, é solo una sensazione, ma molto forte. Misteri del cinema...
  • Discussione Pigro • 29/08/14 00:01
    Consigliere avanzato - 1527 interventi
    Pessoa ebbe a dire:
    Ciao Pigro, sai che anche a me questi due film hanno sempre dato l'impressione di essere due figli dello stesso padre? Eppure sono diversissimi tra loro. Se mi chiedessero il perché non saprei dirlo di preciso, é solo una sensazione, ma molto forte. Misteri del cinema...

    Ah ecco, mi fa piacere di non essere stato l'unico ad aver avvertito questa parentela...
  • Discussione Buiomega71 • 29/08/14 13:27
    Pianificazione e progetti - 23158 interventi
    Pigro ebbe a dire:
    Prima di trasferire la richiesta sugli "Indizi" ho provato a riguardare la lista dei film sull'America e alla fine l'ho trovato!
    E' 1492 di Ridley Scott, ho anche verificato con il trailer su You Tube dove si vede esattamente la colonia che mi ricordavo io e che sarà distrutta.
    Beh, effettivamente non è la stessa cosa di Mission, ma anche lì ci sono gli intrighi di potere alla corte spagnola che si riversano sulle colonie create in America da Colombo, con tanto di battaglia distruttiva... Insomma, un po' alla lontana, ma qualcosina c'è...


    E da tanto che non rivedo Mission (e credo sia il capolavoro di Joffè), ma chissà perchè a me ha rammentato il Queimada di Pontecorvo...