Il ragazzo della porta accanto

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/06/15 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 28/06/15 20:23 - 1121 commenti

I gusti di Digital

Una madre da poco separata si invaghisce di un ragazzo molto più giovane di lei il quale si rivelerà essere uno psicopatico. Trama scontata per un thriller che sembra rimasto agli anni novanta, con scene di sesso (poche e abbastanza edulcorate) e una fotografia patinata. Ciononostante si guarda piacevolmente, poiché Guzman è un ottimo villain e la storia, oltre a mantenere alta la suspense, osa anche da un punto di vista sanguinolento, mostrando particolari splatter davvero inusuali per un prodotto mainstream. Lopez semplicemente da sturbo.

124c 27/07/15 16:58 - 2775 commenti

I gusti di 124c

Nell'era delle donne mature e dei toyboy, se ha un senso questo thriller da sabato sera in tv quel senso si chiama Jennifer Lopez (provocante e sexy, come in Out of sight) la quale, diversamente dalle altre donne perseguitate da attraenti psicopatici, aggiunge audaci scene di nudo (ma sarà davvero lei?). Numerose anche le sequenze splatter. La trame è già vista e rivista, ma s'invidia lo stesso l'insipido toyboy del film che realizza il sogno di parecchi spettatori: portarsi a letto Jennifer Lopez. Non è Attrazione fatale in versione femminile, ma si lascia vedere.

Galbo 22/09/15 07:12 - 11422 commenti

I gusti di Galbo

Di vicini di casa prima disponibili e poi pericolosi è piena la storia del cinema. Questa pellicola di Rob Cohen ha dalla sua due bravi protagonisti, la sempre assai avvenente Lopez (qui insegna nientemeno che i classici della letteratura !) e il sorprendente e davvero tosto come cattivo (benché poco credibile come liceale) Ryan Guzman. Il regista è abile nel fare montare la tensione e tutto sommato porta a casa il risultato, benché i personaggi sia piuttosto stereotipati e la trama (ma capita sempre nei film del genere) prevedibile.

Belfagor 18/03/17 15:26 - 2625 commenti

I gusti di Belfagor

Bella insegnante con famiglia problematica inizia una relazione con uno studente che nasconde inquietanti segreti. Anche se la trama fa pensare a un film con Banfi, Fenech e Vitali, abbiamo a che fare con un thriller da seconda serata estiva, con Jennifer Lopez scelta per esaltare il lato erotico della storia e un Guzman quasi trentenne nel ruolo dell'aitante liceale. La credibilità sotto zero è compensata da qualche buon momento di tensione, incluso un discreto confronto finale tra vittima e carnefice.

Buiomega71 1/04/17 00:45 - 2282 commenti

I gusti di Buiomega71

Lo script è quanto di più scontato e derivativo (gli "stalking movie" insegnano), ma è merito della regia vivace di Rob Cohen se il thrillerino decolla. Attimi di feroce violenza (il brutale pestaggio di Zimmer), voyeurismi calienti (la Lopez spia Guzman dalla finestra accanto), tensione alle stelle (nei bagni della scuola, cancellando i video sul PC) e gran finale nel fienile tra le fiamme, tra occhi perforati, battute slasher e derive nella follia. Cohen non rinuncia al suo cinema action (auto veloci, esplosioni contro cisterne) e dà un discreto contributo al genere.
MEMORABILE: Le fotocopie con le foto compromettenti sparse per tutta l'aula; Noah si fà l'amichetta del figlio della Lopez per puro sfregio; I freni manomessi.

Taxius 7/01/18 14:17 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Trama vista e rivista, col sexy e provocante vicino di casa che dopo le prime gentilezze si trasforma in un mostro schizzato e violento ai danni della povera Jennifer Lopez e della sua famiglia. Thriller piuttosto anonimo ma comunque coinvolgente e che di sicuro non annoia con diverse scene violente e di sesso. Non male il personaggio del maniaco vicino di casa (anche se, come diciannovenne, è poco credibile). Nel complesso non è male.

Rambo90 26/04/18 01:51 - 6394 commenti

I gusti di Rambo90

Thriller piuttosto scontato, dalla trama già vista mille volte ma almeno diretto con professionalità e discreto ritmo da Cohen. La Lopez è stupenda e se la cava discretamente nel ruolo, mentre il villain ha comportamenti troppi risaputo e prevedibili. Poco incisivi i tocchi erotici, meglio quelli violenti che sfociano in un finale inaspettatamente brutale. Così così.

Thedude94 29/07/18 16:00 - 588 commenti

I gusti di Thedude94

L'inutilità di questo film si intuisce già dai primi istanti, quando si capisce subito dove voglia andare a parare e quali saranno le prevedibili conseguenze di una donna stanca del matrimonio (pessima la Lopez) che si invaghisce di un giovane schizzato. La fotografia, il montaggio, la regia sono completamente assenti e annoiano brutalmente, senza far vivere quella tensione che dovrebbe essere tipica di un thriller.

Lou 16/01/20 18:29 - 972 commenti

I gusti di Lou

Il film di Rob Cohen propone uno schema già mille volte ritrovato sugli schermi, dagli esiti assolutamente prevedibili. Grazie all'avvenenza della Lopez e alla crescente tensione si può tener duro fino alla fine, ma tutto sa di fasullo e artificiale. Ryan Guzman poco credibile nella parte del giovane belloccio che si rivela un maniaco compulsivo e malvagio.

Lupus73 16/10/20 11:28 - 638 commenti

I gusti di Lupus73

Donna divisa dal marito ha una serata focosa con l'amico cresciutello del figlio, ma poi scopre che non è così angelico come sembra. Soggetto e sceneggiatura non così originali, dato che di thriller con stalker psicopatici è pieno il cinema, però il compito è svolto con perizia (con confezione che segue gli standard), l'intrattenimento c'è e soprattutto l'ultima parte è molto adrenalinica, con qualche particolare sanguinario (perfino un'occhio "splattato"). Qualche scenetta d'eros un po' castigata e la Lopez in gran forma fisica. Sicuramente guardabile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Buiomega71 • 30/06/15 20:32
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    Onore a Rob Cohen che non si è impantanato in blockbusteroni tutto CG come gran parte dei suoi colleghi

    E se ne esce, a sorpresa, con un "thriller tipicamente novantiano" (citando il commento del buon Digital)

    Leggo sotto la locandina che sarebbe al cinema, ottimo! Non mi scapperà il dvd

    Inusuali momenti splatter (sempre citando Digital) e la milf (questa volta la Lopez mi par di capire) di turno che se la fà con il ragazzo più giovane che poi risulta essere uno psicopatico

    Eppoi adoro Rob per quel bellissimo e toccante omaggio a Bruce Lee che e Dragon
  • Discussione Digital • 1/07/15 18:14
    Segretario - 3038 interventi
    Buione, recuperalo quanto prima, non te ne pentirai! :-D
  • Discussione Buiomega71 • 1/07/15 18:16
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    Digital ebbe a dire:
    Buione, recuperalo quanto prima, non te ne pentirai! :-D

    Vai tranquillo Digital, appena esce il dvd italico è mio! ;)
  • Discussione Galbo • 27/07/15 12:42
    Gran Burattinaio - 3764 interventi
    Il film e al cinema
  • Homevideo Buiomega71 • 6/11/15 20:17
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    In dvd (e BR) per Universal, disponibile dal 11/11/2015

    http://www.amazon.it/gp/product/B012TBW5PA?psc=1&redirect=true&ref_=ox_sc_sfl_image_1&smid=A11IL2PNWYJU7H
  • Discussione Buiomega71 • 1/04/17 09:59
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    Ah, ma quanti luoghi comuni, quanto deja vù, quanta "solita solfa" dell'ormai strabusato "stalking movie" che da Brivido nella notte ,fino agli straight to video degli anni '90, hanno invaso schermi e teleschermi.

    Tutto merito di quel volpone di Rob Cohen (a cui devo quel magnifico tributo a Bruce Lee che e Dragon) se il thrillerino con miss Lopez (comunque milfona da sbarco e nemmeno malaccio nel suo personaggio) funziona, non annoia e , in certi momenti, vola alto.

    Inizio classico con moglie fatta becca dal marito (che se là fà con la sua segretaria "Odori di biscotti al cioccolato"), arriva il manzo toy-boy della porta accanto (che vive con uno zio che sembra uscito dal remake di Non aprite quella porta) che conquista lei e il figlioletto che, qualche volta, se ne và in shock anafilattico.

    Resistere alle tentazioni della carne e quasi impossibile (lei stà passando un momento di crisi, quindi vulnerabile) e cade tra le braccia del toy-boy ventenne.

    Poi, però, si pente, e il toy-boy altri non e che uno psicopatico violento e possessivo, e la vita della Lopezzona si trasforma in un inferno...

    Cohen vivacizza il narrato azzeccando, spesso, ottimi momenti (la seduzione tra le finestre adiacenti, dove la Lopez spia il ganzo nudo in camera sua, di depalmiani gorgheggi), non lascia un attimo di respiro, e quando la situazione degenera, ingrana la quarta...

    Attimi di improvvisa e feroce violenza (il belluino pestaggio di Zimmer), Guzman che sbrocca a ogni fotogramma (prima con infida fase subdola, manipolando il figlio della Lopez-mettere il figlio contro il padre-poi con ricatti, infine passando all'azione), sfregia mamma e figlio portandosi a letto la fresca morosina di quest'ultimo (succulento blow-job alla finestra di modo che la Lopez veda tutto), per poi sfociare nel violentissimo finale nel fienile in fiamme, tra occhi perforati (piccoli tocchi gore orchestrati dal grande Matthew Mungle), battutte slasher e derive nella follia, per uscire , poi, a veder le stelle in un cielo notturno spielberghiano.

    Rob regala anche notevoli momenti di tensione (la Lopez che penetra in casa di Guzman per cercare il video compromettente sul PC, e si trova uno stanzino/altarino a lei dedicato, l'aula della scuola riempita di foto inconfutabili sparate dalla fotocopiatrice, nei bagni della scuola con il lavandino che perde) e riscalda la minestra con regia scafata e professionale.

    Tocchi personali (il ganzo che quando fà karate ricorda Bruce Lee, la scuola di The Skulls, la violenza di XXX, le corse in auto-magari coi freni manomessi-e l'impatto esplosivo con autocisterne stile Fast and Fourious) fanno godere ancor più la visione.

    Cohen dà così un tocco personale al genere, e seppur rimane la patina di "inutilità" e di stravisto, il compito le riesce discretamente, senza annoiare o far smadonnare.

    La Lopez si prova un paio di scarpe da "zoccolona", e Guzman le dice che non ha bisogno di indossarle per essere sexy.

    Piccola curiosità

    Quando la Lopez si reca ad un ristorante cinese, per un disastroso incontro a cena con un possbile seduttore, si sente The Hong Kong Cha-Cha , pezzo composto dallo stesso Cohen e da Robert Randles per Dragon
    Ultima modifica: 1/04/17 11:45 da Buiomega71
  • Homevideo Buiomega71 • 1/04/17 10:06
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    Ottimo il dvd targato Universal

    Formato 2.40:1

    Audio: italiano (DOLBY DIGITAL 5.1) e metà idiomi di mezzo mondo

    Stesso per i sottotitoli, con l'italiano e metà lingue del mondo.

    Nessun extra se non i trailer all'inizio (di cui mi sono innamorato di Ex-Machina)

    Durata effettiva: 1h, 26m e 52s
  • Discussione Digital • 1/04/17 10:26
    Segretario - 3038 interventi
    E'sempre un piacere leggere le tue ottime, viscerali, recensioni, grande Buio!
  • Discussione Buiomega71 • 1/04/17 10:35
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    Digital ebbe a dire:
    E'sempre un piacere leggere le tue ottime, viscerali, recensioni, grande Buio!

    Grazie Digi, avevi ragione quando me lo consigliasti. Dalla sua non avrà originalità, ma lo spettacolo regge e alcuni momenti sono ben resi. Sapevo che Cohen (che io idolatrerò finchè scampo per Dragon) non mi avrebbe deluso nel suo primo thriller puro (se si esclude The Skulls)
    Ultima modifica: 1/04/17 10:37 da Buiomega71
  • Discussione Buiomega71 • 1/04/17 13:15
    Pianificazione e progetti - 22024 interventi
    Letto in giro un pò di recensioni sul web dove, tutti, all'unanimità, lo MASSACRANO.

    Io ci godo, perchè mi fà apprezzare ancor di più il film, ma però, magari, andare più a fondo invece di soffermarsi superficialmente sulle tette e il fisico della Lopez pare brutto?