Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

Commenti L'IMPRESSIONE DI MMJImpressione Davinotti

Commedia sentimentale inglese girata nel 2006 ma ambientata negli Anni Ottanta, che emergono prima di tutto attraverso una colonna sonora farcita di celebri brani pop britannici del tempo (ben cinque sono dei Cure, ma si sentono anche due pezzi dal primo disco dei Tears For Fears e poi Smiths, Wham!, Echo and the Bunnyman, Undertones, New Order, Style Council, Bananarama, Psychedelic Furs…).

"C'è chi nasce bello e c'è chi nasce bravo", dice Brian Jackson (McAvoy), il protagonista. "Io bravo lo sono diventato"; lo è diventato approfondendo ogni tipo di materia, incuriosendosi di tutto e finendo con l’incarnare il prototipo del concorrente...Leggi tutto da quiz televisivo. Ma non si pensi a grandi platee; in questo caso il quiz è una sfida tra diverse università e quella di Brian, a Bristol, non ha certo grande tradizione, nel campo: il capitano della loro squadra, Patrick Watts (Cumberbatch), perde da tre anni ma viene confermato anche per il disinteresse comune all'evento. L'arrivo di Brian potrebbe cambiare le cose, ma alla selezione viene scartato in favore della sventolona bionda Alice (Eve), alla quale il nostro ha passato un paio di risposte giuste al test scritto tagliandosi le gambe. Tuttavia, un inatteso incidente occorso a uno dei tre prescelti per affiancare il capitano permette a Brian di rientrare in gioco.

Non è comunque il quiz, il fulcro della storia, perché quel ruolo spetta al non-bellissimo Brian, alle prese con la splendida Alice (che lo stima da quando questi le ha permesso di passare le selezioni al posto suo) e con l'adorabile e sorridente Rebecca (Hall), l'amica attivista insieme a cui coltivare un bel rapporto inevitabilmente destinato - come quello con Alice - a confondersi saltuariamente con l'amore.

Piazzati due inutili compagni d'appartamento di puro passaggio, una madre (Tate) che ha trascorso anni bui dopo la morte ad appena quarantun anni del marito e due amici di base metallari (si ascoltano "Ace of Spades" dei Motörhead, tanto per gradire) di cui uno solo, Spencer (Cooper), avrà nel prosieguo un ruolo piuttosto importante, la storia comincia. Senza che sappia in realtà evolvere in nulla di davvero interessante, limitandosi a navigare tra gli alti e bassi del protagonista e puntando sulla sua spontaneità e la sua credibilità in un ruolo a metà tra lo sfigato e il "secchione" (ma senza alcuna aria da nerd). Con il sesso tenuto insolitamente a freno in favore dell'amore (pur effimero), Tom Vaughan dirige una commedia tutto sommato ben confezionata scritta da David Nicholls e tratta dall'omonimo romanzo di quest'ultimo.

Il titolo italiano, per quanto desolante, riunisce le due anime di cui si compone un film che passa attraverso molti momenti scontati presentando un unico vero colpo di scena, al di fuori del quale tutto segue strade facilmente prevedibili, compreso un finale che più telefonato non si potrebbe. E' però da rimarcare una non comune attenzione nella ricostruzione storica che fa davvero apparire l'opera come autenticamente eighties, mentre nell'insieme il cast è diretto con bravura. Il fatto poi che esordiscano qui su grande schermo - già in due ruoli importanti - due future celebrità come Cumberbatch e la Hall, conferma l'ottimo lavoro di casting. Nulla di nuovo e sfruttata piuttosto pedestremente l'idea del quiz (anche nelle sue fasi di sfida diretta), ma gli amanti del genere potrebbero gradire, soprattutto grazie a un James McAvoy che sa come risultare simpatico e per nulla stereotipato. Non ci si attendano le gran battute promesse da certi manifesti, comunque: la maturazione di Brian prevede giusto qualche sparuta gag qua e là (i genitori di lei che compaiono nudi, lui che prova a fumare la prima volta...), ma il rosa prevale e il quiz si consuma senza un briciolo di fantasia. Dalle televisioni in scena occhieggia intanto la signora Thatcher, tanto per accrescere il feeling Anni Ottanta...

Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/02/24 DAL DAVINOTTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.