Il pianeta azzurro

Media utenti
Anno: 1981
Genere: documentario (colore)
Cast: (n.d.)
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/06/10 DAL BENEMERITO NANDO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Nando 21/06/10 03:01 - 3457 commenti

I gusti di Nando

La natura che si esalta nel meglio di sè. Tutto ruota attorna all'evento naturale e sciorina momenti di grande interesse naturalistico. Sembrerà banale ma osservare tramonti, paesaggi illuminati non può non generare calma, silenzio e pace. Nasce così un film che ha solo voglia di evidenziare il nostro mondo sovente troppo bistrattato! Ameno.

Pigro 19/08/11 10:11 - 7727 commenti

I gusti di Pigro

Il ciclo delle stagioni, ma anche il passaggio da una natura selvaggia (in una suggestiva Val Bruna) alla supremazia dell’uomo e del suo lavoro, che irrompe in una sensualissima scena d’amore tra una sorta di Adamo ed Eva contadini. Le bellissime immagini, ispirate a un sentimento poetico ed elegiaco (ma senza retorica, semmai con un commosso realismo partecipato nelle sequenze umane), si sposano a una straordinaria colonna sonora senza musica (eccetto per il magnifico finale nella nebbia), insinuando un senso magico dell’attesa. Imperdibile.

Taglietti 14/02/16 17:42 - 51 commenti

I gusti di Taglietti

Il lento succedersi di immagini, prima prevalentemente fisse e ingrandite sugli elementi naturali, poi sempre più composite e panoramiche a illustrare scene di vita umana in campagna, nel quadro simbolico delle quattro stagioni. Tutto così artificioso, come posato lì apposta, per niente scorrevole o gradevole. Lo ammetto, non lo capisco, o forse non c'è nulla da capire ed è meramente una questione di sensibilità, ma non riesco a farmelo piacere.

B. Legnani 9/11/17 20:18 - 4687 commenti

I gusti di B. Legnani

A 27 anni dal debutto da minorenne, esattamente a due decenni di distanza da Le stagioni (cui questo film chiaramente si richiama), Piavoli torna a descriverci la bellezza di acqua e terra della zona prediletta (Pozzolengo e dintorni) là dove si baciano, sulle dolcissime Colline Moreniche del Garda, le province di Brescia e di Mantova. Trionfo della campagna e della sua bellezza, con deliziosi immagini della Natura, spesso non visibili a noi comuni mortali. C'è pure una sorprendente scena "umana" osé, senza il minimo compiacimento voyeuristico.

Vetro 21/08/19 12:05 - 2 commenti

I gusti di Vetro

Meraviglioso documentario di virgiliana raffinatezza. Il ciclo dell'acqua e della vita dell'uomo, in immagini e suoni raccolti nelle campagne circostanti l'abitazione dell'autore, ma capaci di diventare universali e definitive. La scena d'amore è tra le cose più erotiche e contemporaneamente pudiche che sia stato dato vedere sullo schermo. L'opera di un vero, grande poeta.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità B. Legnani • 9/11/17 20:20
    Consigliere - 13723 interventi
    I pochi dialoghi contenuti dal film sono in dialetto bresciano, nella sua variante sudorientale, addolcita dalla vicinanza con le parlate di Mantova e di Verona.
  • Curiosità Buiomega71 • 21/06/19 19:18
    Pianificazione e progetti - 21732 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della Prima Visione Tv (venerdì 28 settembre 1984) di Il pianeta azzurro: