Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONCineprospettive

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/07/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 14/07/08 23:32 - 5328 commenti

I gusti di B. Legnani

Divertente, talora delizioso. Coproduzione anglo-germanica-italiana (senza francesi, ma al di là del nazionalismo è comprensibile), con stile prevalentemente britannico, sia per l'ironia sia per qualche tocco di autoironia (la cucina inglese, lo stupido ufficiale di Sant'Elena...). Cala dopo un'ora, ma è normale che nella fanta-storia questo càpiti: si riprende poi nel finale. Bravissimo Ian Holm, una festa per gli occhi. Nei crediti, vari italiani in ruoli secondari, compreso Omero Capanna (stunt). Girato a Malta, Torino, Tarquinia e Cinecittà.
MEMORABILE: Il discorso per "la campagna dei meloni".

Galbo 3/04/09 18:34 - 11981 commenti

I gusti di Galbo

Simpatica commedia di Alan Taylor basata sull'assunto fantastico della mancata morte di Napoleone a Sant'Elena ma del suo scambio con un sosia per dare modo all'imperatore di tornare a Parigi sotto mentite spoglie. Il film è ben sceneggiato e diretto anche se il ritmo tende a calare dopo una prima parte molto azzeccata. Magistrale l'interpretazione di Ian Holm.

Cotola 8/05/10 11:11 - 8525 commenti

I gusti di Cotola

Simpatico, godibile e divertente film la cui idea dello scambio di persona e di intenti, con Napoleone che si arrende alle sirene borghesi ed il sosia che, come è ovvio, non ha alcuna voglia di svelare la sua identità, risulta abbastanza riuscita ed esilarante. Ian Holm è immenso e il tutto funziona abbastanza bene e riesce a coinvolgere lo spettatore. Finale comprensibilmente felice ma, trattandosi di una commedia di tipo fantastorico, è perdonabile. Buona la confezione in cui figurano molti "tecnici" italiani.
MEMORABILE: L'arruolamento per vendere meloni.

Nando 15/11/10 10:34 - 3693 commenti

I gusti di Nando

E se Napoleone non fosse morto a Sant'Elena e mediante uno scambio con un sosia si fosse trasferito a Parigi dedicandosi ad una tranquilla vita da fruttivendolo stratega? La pellicola con originalità e simpatia narra quest'eventualità con toni da commedia. Bella la ricostruzione "italiana" e validi gli interpreti. Holm è eccezionale.

Daniela 1/10/15 14:04 - 11847 commenti

I gusti di Daniela

Uno è Napoleone, nessuno il pezzente suo sosia che ne prende il posto a Sant'Elena, centomila quelli che credono d'esserlo nella scena più bella del film, quella in cui il protagonista visita un manicomio in compagnia di un medico, l'unico ad aver intuito la sua vera identità. Parabola in forma di commedia scherzosa sull'identità, sull'essere e sull'apparire, dalla confezione accurata nei costumi e negli ambienti ma non particolarmente brillante sul piano della regia. A giustificare ampiamente la visione è la prova di Ian Holm, attore fine, qui particolarmente efficace in un doppio ruolo.

Guru 4/05/13 08:53 - 348 commenti

I gusti di Guru

La commedia è ispirata a una fantomatica fuga di Napoleone dal luogo d’esilio; spiritosa e anche sarcastica, nel'insieme convince. Le location purtroppo non costituiscono una novità ma la componente storica è intrisa di fantasia e di inventiva. Buona la fotografia e la sceneggiatura ma non il massimo il cast e le ricostruzioni scenografiche. Degno di nota Holm.

Pinhead80 29/09/15 18:33 - 4377 commenti

I gusti di Pinhead80

Se c'era un modo per "umanizzare" la figura del leggendario e terribile Napoleone questo è stato trovato. Lasciate da parte tutto quello che sapete o che pensate di sapere su questo personaggio perché qui vi troverete di fronte a una persona fragile e spaesata a cui è stato tolto tutto nell'illusione di poter riavere fama e gloria. La storia diventa leggenda dandoci una versione alternativa rispetto a quella che conosciamo dai libri. Non è uno scandalo se alla fine si finisce per simpatizzare per il protagonista. Merito al regista.

Alan Taylor HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Mauro • 27/02/12 18:14
    Disoccupato - 11173 interventi
    UNA NEVICATA IN... CONTROTENDENZA

    Durante la nevicata che copre Parigi nella scena finale ci sono dei fiocchi di neve palesemente finta che, sospinti dai ventilatori di scena, vincono la forza di gravità e vanno verso l'alto. I due fotogrammi sono successivi: