Dei della peste - Film (1970)

Dei della peste

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 25/07/08 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 25/07/08 17:22 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Seguito più cupo ma meno eversivo de L’amore è più freddo della morte. Mantiene la medesima struttura da dramma-noir e alcune tematiche di fondo (il ménage à trois, la donna fatale e traditrice, la gelosia, la vendetta) rivisitate con maggiore tragicità e adesione ai canoni del genere. Nel primo capitolo il ruolo del protagonista era affidato ad un grezzo e risoluto Fassbinder, mentre qui passa al più ingenuo, smarrito e passivo Harry Baer.

Cotola 17/08/12 12:25 - 9095 commenti

I gusti di Cotola

Bel noir di un Fassbinder ancora prima maniera: bianco e nero luccicante, ritmi dilatati, dialoghi scarni, pochi ed improvvisi scatti d’azione. Tra i film del periodo è pero uno dei più riusciti: coinvolge ed interessa malgrado non brilli per ritmi ed originalità. Su tutto poi aleggia il solito senso di fatalità ed un pessimismo profondo che si esplica nei rapporti tra i personaggi e soprattutto nel finale cattivo e spietato (gli ultimi 10-15 minuti). Cast pieno di presenze fassbinderiane, con la Schygulla sempre bella.

Lucius 29/12/13 13:34 - 3015 commenti

I gusti di Lucius

Di una lentezza estenuante ma anche di una magia imprescindibile. Una fotografia ardesia imprigiona come in una teca di cristallo la vita dei personaggi, dei della peste, già conosciuti nell'interessante L'amore è più freddo della morte. Un seguito ideale venato di dramma ed erotismo sottinteso (in un caso esplicito). La Schygulla incarna il cinema di Fassbinder e è la perfetta madrina in questo noir "malavitoso". Il mal di vivere impera. Un lungometraggio cinico e introspettivo.

Faggi 19/05/18 21:54 - 1550 commenti

I gusti di Faggi

Alle prese con una materia criminale già dominata in L'amore è più freddo della morte Fassbinder centra ancora il bersaglio girando questo dramma simbolico, scabro, espressivo, smaltato di bianco e nero plumbeo-traslucido, ambientato in una tetra Monaco di Baviera dove gli interni sono luoghi carichi di forze ambigue. I personaggi sembrano bambini che giocano con il fuoco, che follemente si trastullano con oggetti esplodenti. L'eros manovra l'apparato narrativo e psichico, esaltando i fatti e i cervelli (lucidi o compromessi).
MEMORABILE: La sequenza con la strana canzone infantile.

Daniela 28/07/20 03:32 - 12704 commenti

I gusti di Daniela

Uscito di galera, cambia compagna e si mette in combutta con l'assassino del fratello... Noir alla moviola con un protagonista scostante e di poche parole: impossibile empatizzare con lui o con le donne che frequenta, così che l'epilogo spietato non colpisce come dovrebbe sembrando solo la conferma di una visione pessimistica che solo negli anni successivi Fassbinder contaminerà con più coinvolgenti suggestioni sirkiane. Pregevole la messa in scena (fotografia e ost), mentre nel doppiaggio le voci sembrano sovrapporsi ai personaggi rafforzando l'effetto di straniamento.

Paulaster 16/04/24 18:00 - 4462 commenti

I gusti di Paulaster

Un uomo esce di galera e progetta una rapina a un supermercato. Noir dalle atmosfere blande che ha un certo fascino per la scelta del bianco e nero e delle luci durante le riprese. I personaggi rappresentati sono, più che ai margini, miseri e indolenti, e gli uomini hanno solo la tendenza a sopraffare. Più definiti i ruoli femminili, con la Von Trotta in una parte più variegata rispetto alla Schygulla. Il doppiaggio è la nota dolente.
MEMORABILE: La rissa in stile chapliniano; Barcollante per strada.

Margarethe von Trotta HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Attenzione alla puttana santaSpazio vuotoLocandina Mani in alto!Spazio vuotoLocandina Il soldato americanoSpazio vuotoLocandina Baal
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Homevideo Xtron • 1/12/18 20:02
    Servizio caffè - 2166 interventi
    Il dvd RHV

    Audio italiano e tedesco
    Sottotitoli in italiano
    Formato video 4/3 b/n
    Durata 1h28m00s
    Extra: Trailer, booklet di 8 pagine

    immagine a 46:40

    Ultima modifica: 2/12/18 08:52 da Zender