Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FELINE FOLLIES

All'interno del forum, per questo film:
Feline follies
Titolo originale:Feline Follies
Dati:Anno: 1919Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Otto Messmer
Cast:(animazione)
Visite:40
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/1/18 DAL BENEMERITO FAGGI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Grande esempio di cinema a detta di:
    Faggi
  • Davvero notevole! a detta di:
    Galbo
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    B. Legnani, Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 24/3/20 19:27 - 4581 commenti

Il gatto Felix non è antropomorfo solo nel tratto, nel comportamento (dona un fiore alla micia corteggiata) e nella postura (si specchia stando in piedi su due zampe), ma pure nel vile comportamento finale... Opera briosa e scattante, con disegni essenziali (siamo nel 1919), ma che rendono bene l'idea dello spazio, dell'ambientazione e del movimento. Divertente.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 25/3/20 6:40 - 11153 commenti

L'esordio di quella che diventerà una star del cinema di animazione, il gatto Felix (qui chiamato Master Tom) in un cortometraggio semplice ma brillante e ricco di inventiva, con l'originalità che supplisce brillantemente alle limitazioni tecniche. Ricco di momenti divertenti e piccoli sprazzi di poesia sentimentale, il corto sperimenta soluzioni grafiche che si ritroveranno nei cartoni animati che verranno. Imperdibile.
I gusti di Galbo (commedia - drammatico)

Pigro 23/3/20 10:04 - 7521 commenti

Il battesimo cinematografico del gatto Felix è sotto il segno dell’ironia sfrenata: eccolo corteggiare una gatta, mentre i topi lasciati in casa da soli ballano, fino a un divertente esito di perfido maschilismo. Il disegno è essenziale, così come le evoluzioni grafiche sono contenute: il tutto per mettere in primo piano la narrazione piuttosto che la fantasmagoria (che invece caratterizzerà le successive animazioni disneyane e fleischeriane). Proprio il vivace plot riesce a ovviare alla sensazione di antiquariato che suscita oggi il film.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Faggi 16/1/18 16:14 - 1433 commenti

Prima del topo disneyano, il divo del cinema d'animazione nei ruggenti Anni Venti era un gatto nero (Felix, che in questo corto dove appare per la prima volta si chiama Master Tom): pochi minuti in scena e si fa già amare. La vicenda è semplicissima e coinvolgente (il Nostro ha una love-story con una gattina bianca - Miss Kitty White); disegni (e tecnica nel dargli anima) minimali, raffinati, espressivi, sperimentali, magnetici, essenziali (la sottrazione che aggiunge spirito). Umorismo genuino, con tocco finale in nero. E Walt? Lo ammirava...
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)