Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I SETTE PECCATI CAPITALI

All'interno del forum, per questo film:
I sette peccati capitali
Titolo originale:Les sept péchés capitaux
Dati:Anno: 1952Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:Vari
Cast:Gérard Philipe, Eduardo De Filippo, Paolo Stoppa, Isa Miranda, Michèle Morgan, Françoise Rosay, Jean Debucourt, Viviane Romance, Frank Villard, Jacques Fabbri, Maurice Ronet, Noël-Noël, Louis de Funès, Orféo Tamburi, Andrée Debar, Henri Vidal
Note:Aka "I 7 peccati capitali". Cooproduzione franco-italiana ad episodi diretti da Yves Allégret, Claude Autant-Lara, Eduardo De Filippo, Jean Dréville, Georges Lacombe, Carlo Rim, Roberto Rossellini.
Visite:135
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/3/17 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 21/1/20 16:06 - 2402 commenti

7 episodi scritti e diretti da uno stesso sceneggiatore/regista possono forse equivalere a film dalla certa stabilità qualitativa. È invece perla rara che 6 autori in cerca di biblico settenario filmico stiano sul medesimo pezzo da 100. In tal caso, dopo il primo episodio si può anche considerare archiviata la pratica. O portarla avanti al sesto, accettando il rischio dell'ira per 3/4 filmici di accidia narrativa e avarizia contenutistica, che di rado fan gola o trasudano lussuria formale, indulgendo qua e là in superbia. Di certo per chi taglia il traguardo del 124° minuto, poca è l'invidia.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Daniela 31/3/17 10:36 - 8567 commenti

Sei episodi più una cornice a far da raccordo per illustrare i sette vizi capitali, con gran dispendio di talenti registici e soprattutto attoriali ma risultati complessivamente modesti, non andando in genere oltre il bozzetto verista o la blanda satira di costume. Il più riuscito forse è quello diretto da De Filippo che duetta con l'avaro Stoppa, il più deludente perché più ambizioso porta invece la firma di Rossellini che non rende un buon servigio al bel racconto di Colette a cui si ispira.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)